MORTE DI ANNAMARIA SORRENTINO/ La novità: “Un video potrebbe rappresentare la svolta”

- Davide Giancristofaro Alberti

Morte di Annamaria Sorrentino, in studio a Storie Italiane le ultime novità in merito alla morte di Miss Campania avvenuta lo scorso agosto

annamaria sorrentino storie italiane
Annamaria Sorrentino, Storie Italiane

Novità sul caso di Annamaria Sorrentino a Storie Italiane. Come anticipato, è emerso un video che potrebbe rappresentare una sorta di svolta nell’indagine. A svelarlo è il giornalista Biavardi, che in collegamento con Storie racconta: “C’è un video in cui si vede Paolo Foresta mettersi d’accordo con altri partecipanti sulla versione da dare alla polizia – parole che lo stesso Biavardi ha rilasciato, e che noi riportiamo senza alcun giudizio – Mi ricorda il caso dei Cintoli mentre vengono filmati dai carabinieri per mettersi d’accordo. Fino a prova contraria una persona è innocente – aggiunge poi il giornalista – resta il fatto che l’unica certezza è che sua figlia non si è buttata. Questo fatto della registrazione, nelle mani della polizia, a mio avviso è molto importante, non devo aggiungere altro”. In studio anche la mamma di Annamaria, che ha ribadito la sua tesi: “L’hanno battuto dal balcone, anche se non vi è un solo testimone che lo dice, mia figlia è stata spinta, noi stiamo combattendo, vogliamo la verità e giustizia. Annamaria non poteva suicidarsi, non l’abbiamo mai creduto”. Infine il legale di Paolo Foresta, il fidanzato di Annamaria nonché indagato per omicidio preterintenzionale: “La novità è che il capo di imputazione – le sue parole – è nei confronti di una persona nota e non più verso ignoti”. In merito al video: “Se fosse vero significherebbe considerare i presenti nella casa non soltanto dei sordi ma anche dei deficienti, scusate…”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

MORTE DI ANNAMARIA SORRENTINO: LE ULTIME SULLA VICENDA

Al programma di Rai Uno, Storie Italiane, si tornerà a parlare stamane del caso di Annamaria Sorrentino, la 29enne miss morta in circostanze non proprio chiare, e per cui il marito, Paolo Foresta, risulta essere attualmente indagato per omicidio. La famiglia della ragazza, come scrive il settimanale Giallo, ha sempre puntato il dito proprio nei confronti di Paolo, ma lui ha sempre rimandato al mittente ogni accusa, dichiarandosi totalmente estraneo ai fatti. La ragazza, ricordiamo, ha perso la vita cadendo da un balcone di un’abitazione di Vibo Valentia, e stando a quanto sostengono i suoi famigliari, Foresta e le persone a lui vicine, vorrebbero far passare la tesi del suicidio e della depressione, per smascherare un brutale omicidio. Ovviamente è tutto da verificare, e come detto sopra, il ragazzo si è sempre dichiarato innocente: toccherà quindi agli inquirenti scoprire la verità.

ANNAMARIA SORRENTINO, OMICIDIO O SUICIDIO? MISS CADUTA DAL BALCONE ACCIDENTALMENTE

La morte di Annamaria Sorrentino è avvenuta lo scorso 16 agosto, in piena estate, nell’abitazione di Parghelia dove la ragazza, assieme al compagno e ad altri amici, avevano deciso di passare le vacanze. Secondo la ricostruzione dell’accusa, all’interno della stessa casa sarebbe scoppiata una lite violenta fra gli occupanti (tutti sordomuti), per via di un presunto tradimento della stessa Annamaria con un ragazzo del gruppo. Dopo una colluttazione molto accesa, la giovane sarebbe caduta dal bancone, per poi morire dopo due giorni di agonia nell’ospedale locale. Stando al programma Storie Italiane, sarebbe emerso nelle ultime ore un nuovo video, che smentirebbe la tesi del suicidio, spingendo di fatto verso la direzione dell’omicidio. Un vero e proprio giallo che forse potrebbe essere vicino alla parola fine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA