ANNONE, NUOVO PONTE DOPO IL CROLLO/ Toninelli “Ci vediamo per l’inaugurazione”

- Davide Giancristofaro Alberti

Ad Annone è stato varato il nuovo ponte che sostituirà quello tragicamente crollato nel 2016: il commento del ministro Toninelli

Ponte Annone (Yt)
Ponte Annone (Espansione Tv)

Manca circa un mese all’inaugurazione del nuovo ponte di Annone, il viadotto che sostituisce quello caduto ad ottobre del 2016, e che provocò la morte di una persona. Oggi è stato varato il nuovo ponte, un’unica campata di ferro, che ha collegato le due “sponde” che delimitano la strada statale 36 all’altezza appunto di Annone, dove si trova l’omonimo lago. Il ministro dei trasporti e delle infrastrutture, Danilo Toninelli, ha commentato la notizia attraverso la propria pagina Facebook: «Siamo in vista del traguardo sull’assemblaggio del nuovo ponte di Annone Brianza – le parole del ministro in quota Movimento 5 Stelle – si tratta dell’ancoraggio della lunga campata in acciaio, un impalcato da 250 tonnellate e lungo oltre 40 metri». Lo stesso Toninelli ha aggiunto che fra poche settimane potremo inaugurare: «Quest’opera importante che sarà riconsegnata alla cittadinanza dopo quel tragico crollo dell’ottobre 2016, in cui perse la vita Claudio Bertini, rimasto schiacciato sotto al cavalcavia mentre era alla guida della sua auto». L’esponente del governo giallo-verde si è congedato augurando un buon lavoro agli addetti che stanno ultimando le opere: «Ci vediamo presto sulla Sp 49 per l’apertura del ponte! Avanti così!». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ANNONE, NUOVO PONTE DOPO IL CROLLO

Il nuovo ponte di Annone Brianza è stato varato nelle scorse ore. Sulla statale 36, la strada ad alto scorrimento denominata anche “Milano-Lecco”, è stato completato il varo del ponte tragicamente crollato sulla superstrada nell’ottobre del 2016, e che costò la vita a Claudio Bertini. La nuova struttura completamente in acciaio, lunga 44 metri e dal peso di circa 250 tonnellate, ha obbligato la chiusura al traffico della Valassina, riaperta subito dopo la fine dei lavori. Le operazioni, come sottolinea l’edizione online del Cittadino di Monza e Brianza, sono state condotte con l’utilizzo di tre gru di dimensioni enormi, in grado appunto di sollevare e movimentare pesi da centinaia di tonnellate. Anas, che ha concluso l’intervento, ha diramato una breve nota in cui ha spiegato: «Il valore complessivo dei lavori di realizzazione del nuovo cavalcavia di Annone Brianza ammonta a circa 2 milioni di euro. La nuova infrastruttura è costituita da un’unica campata in acciaio ad alta resistenza, con soletta in calcestruzzo armato, appoggiata sulla parte inferiore di due travi laterali in acciaio».

ANNONE BRIANZA, IL NUOVO PONTE DOPO IL CROLLO

Grazie a questa nuova struttura non sarà più necessaria la pila centrale nello spartitraffico, riducendo quindi al minimo l’interferenza nella visibilità. Entro 30 giorni, dopo che verranno ultimati gli ultimi dettagli, installato l’impianto di illuminazione, e collaudato l’opera, il ponte verrà ufficialmente aperto. Federico Zaffarano, coordinatore provinciale di Lecco e della Brianza per Pro Lombardia, ha chiesto che il nuovo viadotto venga intitolato proprio all’unica vittima di quel tragico giorno di ottobre di tre anni fa: «Chiedo a nome del gruppo di Lecco e di tutto il direttivo del nostro movimento, alle autorità competenti che questo nuovo cavalcavia venga intitolato a Claudio Bertini, l’unica vittima del ponte. Questo sarebbe un gesto non solo in ricordo perenne di questa persona ma soprattutto un messaggio per il futuro».

© RIPRODUZIONE RISERVATA