Antonio Zequila/ Grande Fratello Vip: cacciato dalla Rai, la sua versione

- Valentina Gambino

Antonio Zequila, ecco perché la Rai lo ha cacciato dopo il terribile litigio con Adriano Pappalardo in diretta a Domenica In.

Pupo Vs Antonio Zequila
Antonio Zequila e Pupo

Antonio Zequila stanotte, confidandosi con Pasquale Laricchia ha parlato della famosa litigata su Rai1 durante Domenica In. In quella occasione, faccia a faccia con Adriano Pappalardo ospite con lui del salotto di Mara Venier, l’attore ha letteralmente sbottato contro il cantante per difendere la madre. Questo gli è costato caro, ed infatti, l’azienda di Viale Mazzini l’ha cacciato il giorno dopo. Ecco cosa riporta, a tal proposito, il buon Fabiano di BitchyF. “Io mi sono trovato fuori dalla Rai il giorno dopo. Anche un contratto di lavoro per un marchio di intimo è andato a quel paese”. Zequila ha poi continuato: “Avevo ragione io, ma è stato il sottoscritto a pagare le conseguenze, duramente. Quella cosa ha influito molto nella mia carriera”.

Antonio Zequila, ecco perché la Rai lo ha cacciato

Dopo quella litigata storica e super trash, Antonio Zequila si è trovato in tutte le prime pagine dei giornali e al TG5: “Mi hanno massacrato. In Rai per anni mi hanno tenuto lontano, Canale5 invece mi ha accolto subito. Mediaset devo dire che sotto questo aspetto sono migliori. Invece in Rai sono dei gran ipocriti, ne combinano di tutti i colori e purtroppo paga solo l’ultimo anello della catena”. “Che esperienza è stata l’Isola dei famosi?- ha raccontato di recente intervistato da mondospettacolo.com – Mi ha dato la notorietà alla quale ambivo, ma le soddisfazioni più importanti le ho avute dal Teatro: “I sei personaggi in cerca d’autore” con Enrico Maria Salerno con la regia di Franco Zeffirelli abbiamo rappresentato l’Italia a Londra al National Theatre”. Proprio in quella occasione, gli amici di Striscia la Notizia lo hanno appellato come “Er Mutanda”, soprannome che pare con apprezzare: “Er mutanda mi fa schifo. Non mi appartiene, sono uno snob inglese e non porto mai l’intimo”. E sulla lite con Pappalardo, ha affermato: “Difendere una madre dalle offese gratuite di un essere volgare è il dovere di ogni figlio. Non mi ha penalizzato, sono entrato di dovere nel cuore di tutte le mamme”. Ma come? Nella Casa dice di essere stato danneggiato e nell’intervista rivela l’esatto contrario?



© RIPRODUZIONE RISERVATA