Autocertificazione Natale, scarica modulo pdf/ Come compilarla: motivi spostamenti

- Silvana Palazzo

Autocertificazione Natale, scarica modulo pdf anche per le feste. Come compilarla: i motivi degli spostamenti e le fattispecie (spesa, attività fisiche, celebrazioni religiose e visite)

autocertificazione zone 640x300 Autocertificazione per spostamenti

Autocertificazione Natale? Il modulo non cambia rispetto a quello già presente sul sito del ministero dell’Interno, quel che varia è la fattispecie legata ai motivi degli spostamenti. Non è obbligatorio comunicare alle forze dell’ordine o nel modulo stesso il nome delle persone da cui ci si reca, ad esempio per il pranzo di Natale. Ciò per regioni legate alle privacy. Sull’autocertificazione però va indicato il motivo dello spostamento, quindi l’indirizzo di partenza e quello di arrivo. Quali sono i motivi da indicare? I soliti: comprovate esigenze lavorative, motivi di salute e altri motivi di urgenza. Ciò che cambia sono i motivi compresi: spesa, attività fisiche (che però vanno fatte nei pressi della propria abitazione e in forma individuale quando si è in zona rossa), celebrazioni religiose (scegliendo come suggerito dalla Cei la chiesa più vicina) e gli spostamenti per le visite a parenti e amici, la novità dell’ultimo decreto Natale emanato dal governo. Non va però specificato il nominativo delle persone, solo l’indirizzo di destinazione.

Clicca qui per scaricare il modulo dell’autocertificazione Natale

AUTOCERTIFICAZIONE NATALE, INDISPENSABILE PER COPRIFUOCO

Se quindi durante la fase di controllo da parte delle forze dell’ordine ci viene chiesto da chi si sta andando, si può allora rispondere genericamente che si va da un amico o un parente, scrivendolo sull‘autocertificazione nella sezione in cui bisogna specificare il motivo che determina lo spostamento. Spetta poi alle forze dell’ordine verificare la veridicità di quanto dichiarato. Nei giorni “arancioni” l’autocertificazione serve per uscire dal proprio comune per i soliti motivi, ma servirà pure per spostarsi dai comuni con popolazione inferiore a 5mila abitanti ma senza superare la distanza di 30 chilometri e senza raggiungere i capoluoghi di provincia. Quindi, tra i motivi dello spostamento sono inclusi anche spesa, attività fisiche, celebrazioni religiose e visite a parenti e amici. Bisogna anche ricordare che l’autocertificazione è indispensabile se si esce durante il coprifuoco, esteso per tutto il periodo delle feste, quindi dalle 22 alle 5 del mattino e per il giorno di Capodanno dalle 22 alle 7.







© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime notizie di Cronaca

Ultime notizie