BABY K/ Video, “Playa è una canzone d’amore” (Notte Rosa 2019)

- Emanuele Ambrosio

Baby K è tra i protagonisti della Notte Rose 2019 dove presenterà il nuovo singolo “Play” su cui rivela: “bisogna vedere il video per capire il mood”

radio bruno estate
Baby K

Al grido di Baby K la cantante è pronta salire sul palcoscenico della Notte Rosa 2019 in programma a Comacchio per regalare al pubblico una serata all’insegna della musica e del divertimento. La rapper presenterà dal vivo il nuovo singolo “Playa” che impazza su tutti i canali musicali e nelle radio e che si candida tra i tormentoni dell’estate 2019. La regina dell’estate è pronta a bissare ancora una volta il successo dopo le hit “Roma Bangkok”, “Voglio ballare con te” e “Da zero a cento” anche se non nasconde che l’ansia è sempre più alta: “ormai c’è l’asticella che sale, sale e sale. Nulla di bello è per sempre, però a mio avviso è importante fare qualcosa che ti renda riconoscibile, che le persone capiscano che è la tua roba, ma che comunque ci sia sempre qualcosa di diverso”. Quest’anno la “femmina alfa” ha deciso di puntare su “Playa“, un singolo accattivante che però si differenzia dagli altri finora pubblicati: “acquisisce un valore aggiunto con il video: è una canzone d’amore e io raramente ho fatto canzoni d’amore. Bisogna vedere il video per capire il mood” ha raccontato a 105 MiCasa.

Baby K: “Ho detto no a due featuring”

Ad accompagnare il nuovo singolo Playa anche un videoclip di cui Baby K si è occupata in prima persona. Per l’occasione la rapper è volata a Cuba per raccontare cosa si nasconde dietro questo nuovo brano.”Doveva essere in tutt’altra location. Ad Ibiza ci sono tante preoccupazioni di budget, sapevo di dovermi differenziare dagli altri video” ha raccontato ai microfoni di 105 Mi Casa la cantante, che a quel punto ha deciso di scrivere di suo pugno la sceneggiatura del video e di girarlo altrove. “Allora ho scritto una sceneggiatura: metà film e metà videoclip e lo volevo esotico. All’ultimo minuto abbiamo deciso di andare a Cuba solo che ci siamo ritrovati con troppe scene belle. Siamo stati là tre/quattro giorni” ha raccontato Baby K. La scelta di “Playa” come singolo dell’estate 2019 non è stata casuale, anzi la rapper ha raccontato: “ho detto no a due featuring arrivati dall’esterno. Poi c’era un brano che mi è stato proposto ed era forte, ma non ero sicura. I produttori hanno imparato a fare le cose che fanno parte del mio repertorio estivo, prima me ne occupavo io. Ora è difficile scegliere, sono tutti molto bravi. Alla fine ho lavorato su Playa perché aveva un ritornello killer e un tema romantico”.

Baby K: “Tornerei subito a lavorare con Tiziano Ferro”

Il primo a credere nel talento di Baby K è stato Tiziano Ferro che, dopo aver visto il videoclip di “Femmina Alfa”, l’ha contattata per proporle una collaborazione. Intervistata da Radio Italia la cantante non ha nascosto che tornerebbe subito a lavorare con l’artista di Latina: “ero una rapper autoprodotta e avevo fatto due ep. Lui ha visto mio video ‘Femmina alfa’, ha voluto incontrarmi e mi ha detto: ‘Vorrei collaborare con te’. È diventato il direttore artistico del mio disco, si è messo in gioco e lo ha fatto per sua passione. Io gli devo tanto, gli sono eternamente grata, lui crede nella musica con la M maiuscola, è un uomo generoso e un artista meraviglioso”. Baby K ha poi raccontato come il suo pubblico sia trasversale e come abbia tanto successo tra i bambini: “ho visto molti video di bambini incollati davanti ai miei filmati. Sono molto orgogliosa di poter arrivare a piccoli, grandi e intermedi”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA