OBAMA OSPITE DI GEORGE CLOONEY SUL LAGO DI COMO/ L’attore in panico per la piscina..

- Dario D'Angelo

Barack Obama in arrivo a Villa Oleandra, la residenza di George Clooney a Laglio, sul Lago di Como: rafforzate le misure di sicurezza.

Giornata internazionale dei mancini
Barack Obama (LaPresse)

Se gli Obama sono ospiti a casa tua è chiaro che vuoi che ogni cosa sia perfetta per un’accoglienza speciale. Lo sa bene George Clooney che ha avuto l’ex presidente americano e la sua first lady a casa sua, sul lago di Como. Peccato che qualcosa lo ha allarmato poco prima del loro arrivo: la temperatura della piscina. Troppo fredda perché l’ex presidente faccia il bagno così, come svela il Corriere, l’attore è corso ai ripari chiamando un tecnico, Dante, che ha rilasciato la sua testimonianza sull’accaduto. «Che corsa — ha raccontato Dante —. Arrivo e sono tutti agitati. Giovanni mi dice: fai in fretta, fai in fretta!… E io: lasciami lavorare, se no mi agito anch’io e non ci riesco!…». Un piccolo problema al termometro e allo scarico, risolto velocemente. (Aggiornamento di Anna Montesano)

GLI OBAMA A CASA CLOONEY SUL LAGO DI COMO

Lago di Como in fermento per l’arrivo ormai prossimo degli Obama a Villa Olendra, la residenza di George Clooney e della moglie Amal. Oltre all’ex presidente americano Barack arriveranno in Italia anche l’ex first lady, Michelle, e le loro figlie. Il comune di Laglio entra dunque di diritto a far parte delle mappe di potere, come sottolineato da La Stampa. Non è un mistero, infatti, l’influenza che i Clooney stiano esercitando da qualche anno nell’attualità politica a stelle e strisce, al punto che alcuni osservatori nei mesi scorsi hanno lanciato l’ipotesi di una candidatura alla Casa Bianca da parte di uno tra l’attore e la consorte. E chissà che l’argomento principale, tra relax e svago, non sia proprio la campagna elettorale per la nomination Democratica, con l’ex vice di Obama, Joe Biden, costretto a sgomitare tra le decine di candidati dem che vogliono sfilargli il ruolo di anti-Trump. Insomma, a Laglio si potrebbero disegnare strategie importanti per il futuro del Pianeta, al punto che il sindaco – scherzando ma non troppo – ha commentato:”Laglio caput mundi”. (agg. di Dario D’Angelo)

GLI OBAMA OSPITI DI GEORGE CLOONEY A LAGLIO

Barack Obama ospite di George Clooney nella sua villa sul Lago di Como. E come si conviene per una visita di un ex presidente degli Stati Uniti ecco che Laglio, il paese sulle sponde del Lario che vanta l’attore hollywoodiano tra i suoi residenti abituali, si prepara ad essere blindata. Come riportato da TgCom 24, Obama atterrerà domani, venerdì 21 giugno, a Milano insieme alla moglie Michelle e alle figlie, dopodiché si dirigerà verso Villa Oleandra, la residenza di George Clooney che già in passato ha accolto molti ospiti vip. Rispetto al passato, però, c’è da notare come in paese vi sia molto fermento, soprattutto in ragione delle misure precauzionali volte a garantire la sicurezza dell’ex presidente americano e della sua famiglia e di conseguenza quella degli altri abitanti di Laglio. Sabato sera è prevista invece una cena benefica sul Lago.

BARACK OBAMA OSPITE DI GEORGE CLOONEY SUL LAGO DI COMO

Tra le misure volte a garantire la sicurezza e la privacy della coppia Barack e Michelle Obama e di quella composta da George e Amal Clooney, il sindaco di Laglio ha già annunciato la chiusura di un parcheggio vicino alla residenza e ribadito i divieti attorno alla villa. Come riferito da TgCom24, “un’ordinanza pensata per tutelare la riservatezza dell’attore in cui si vieta il passaggio e la sosta attorno a Villa Oleandra sarà ulteriormente rafforzata per la visita di Obama”. Le precauzioni e i controlli riguarderanno anche il lago, soprattutto il tratto in cui si affaccia il giardino di casa Clooney. Da 15 anni a questa parte George Clooney ha fatto del Lago di Como il suo rifugio italiano, con molto orgoglio da parte dei residenti. Un sentimento espresso ottimamente da parte del sindaco Roberto Pozzi:”Per tanti onori, qualche onere dobbiamo accollarcelo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA