Bebe Vio al Parlamento Europeo/ Von der Leyen: “Anima dell’Europa”

- Michela Colombo

Bebe Vio al parlamento Europeo: standing ovation per l’azzurra. Ursula Von der Leyen: “E’ di ispirazione per tutti, è l’anima dell’Europa e del suo futuro”.

Vio Paralimpiadi
Beatrice "Bebe" Vio (Foto LaPresse)

Nel corso del lungo discorso di Ursula Von der Leyen sullo stato dell’unione al parlamento europeo, pure è stato spazio per Bebe Vio, ospite d’onore alla seduta plenaria. L’atleta paralimpica, portabandiera dell’Italia gli ultimi giochi di Tokyo 2020 e pure vincitrice della medaglia d’oro nel fioretto individuale (e dell’argento a squadra ) è stata portata avanti dalla stessa presidente della Commissione come ”esempio di ispirazione” per tutti ed è stata definita anche “l’anima dell’Europa e del suo futuro”: la sua storia di coraggio e tenacia è stata dunque ampiamente celebrata dalla politica del continente.

Von der Leyen ha infatti narrato la storia di Bebe Vio, riportando sia i grandi trionfi della schermitrice azzurra (a cui è stata riservata una standing ovation)  ma ricordando che la stessa azzurra, solo pochi mesi fa, ha rischiato di morire. “Molti di voi la conosceranno: è un’atleta che ha vinto la medaglia d’oro per l’Italia e quest’estate ha conquistato il mio cuore. Quello che però forse non sapete è che, soltanto ad aprile, le era stato detto che era in pericolo di vita. Ha subito un’operazione, ha lottato, si è ripresa. E appena 119 giorni dopo aver lasciato l’ospedale ha conquistato una medaglia alle Paralimpiadi”: le parole della presidente della Commissione europea. Ancora pii la Von der Leyne ha aggiunto,  definendo Bebe Vio “una leader, immagine della sua generazione, da cui trarre ispirazione per la sua determinazione”. Parole che hanno ovviamente commosso la stessa schermitrice italiana.

BEBE VIO AL PARLAMENTO UE: LA REAZIONE DELL’AZZURRA

Parole dunque celebrative e commosse della bellissima storia personale e tanti applausi dai banchi di Strasburgo questa mattina per Bebe Vio: l’azzurra si è davvero emozionata questa mattina, durante il discorso di Ursula Von der Leyen, come ammesso poi la campionessa paralimpica. Al termine dell’evento infatti la schermitrice ha confessato di essersi “imbarazzata. Volevo sotterrarmi. Infatti mi sono avvicinata a Paolo Gentiloni e gli ho detto ‘Aiutami’, ma è stato bellissimo”. Non solo, Vio ha poi anche aggiunto di “essere fiera di poter rappresentare” i valori enunciati dalla stessa Von der Leyen e che “Avere il supporto di una persona così speciale è veramente qualcosa di bello”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA