Berna, Amici/ “Bevi la vita? Nella canzone racconto le sofferenze della persona che amo”

- Emanuele Ambrosio

Berna dopo Amici 2022 torna sul palcoscenico di Cornetto Battiti Live con il suo ultimo singolo “Bevi la vita” dedicata alla perdita di una persona che ami

Berna

Berna dopo Amici il successo con il singolo “Re Artù”

Berna dopo la partecipazione ad Amici di Maria De Filippi è tra gli ospiti del Cornetto Battiti Live, l’evento musicale dell’estate trasmesso su Italia 1. Il giovane cantante si gode il primo successo con il singolo “Re Artù” che ha infranto i 500mila plays su Spotify. Intervistato nel programma “Bagheera – Manuale di sopravvivenza dalla giungla quotidiana” condotto su Radio Cusano Campus dal cantautore Bussoletti ha raccontato sul singolo: “ho presentato la canzone alla selezione di sanremo giovani e l’ho pubblicata su Spotify. Sono stato davvero felice del riscontro che ha avuto. Ha già ottenuto oltre 500mila plays e viaggia verso il milione e, da oltre due mesi, è una presenza fissa nella playlist Generazione Z”.

Un successo che il giovane cantante è pronto a festeggiare con le persone che contano: “quando sarà il momento di festeggiare, non mi perderò in party fastosi o cose esagerate ma aprirò una bottiglia di spumante solo con mia madre e il mio grande amore Bea. Le cose importanti con le persone importanti… la penso così”.

Berna sul nuovo singolo “Bevi la vita”

Dopo il successo di “Re Artù”, Berna ha pubblicato un nuovo singolo in vista dell’estate 2022. Si tratta di “Bevi la vita”, un brano che ha raccontato così a tag24.it: “è’ una canzone per la perdita improvvisa di una persona che ami, che sia un amico o un familiare, che segna per sempre la tua esistenza. Ti chiedi quale possa essere il senso della vita. Provi a mettere ordine dentro di te, a dare forma al tuo dolore, ma spesso il tempo non fa altro che aumentare questo senso di vuoto che ti porti dentro. In questo testo racconto le sofferenze della persona che amo, vista con i miei occhi. Racconto le sue paure e provo ad aiutarla mettendo da parte i miei casini per risolvere i suoi: “vorrei aiutarti e sono già distrutto”. Provo… scrivo, canto”.

Infine parlando del suo ruolo di cantautore per altri artisti ha detto: “a me diverte molto. Quando scrivi qualcosa, lo senti tuo e solo tuo. Invece, se hai la possibilità di farlo anche per altri artisti, devi affrontare quel piccolo shock che ti arriva quando senti le tue parole e la tua melodia cantate da altri. Uno shock utile che ti obbliga a confrontarti col mondo esterno e a crescere. Penso che continuerò anche a battere questa strada… mi fa bene”.





© RIPRODUZIONE RISERVATA