Bimba di 8 mesi morta a Nocera: genitori indagati/ La ricostruzione della tragedia

- Dario D'Angelo

A Nocera Inferiore una bimba di 8 mesi è morta: genitori indagati. La ricostruzione dei tragici eventi di due notti fa

omicidio milano
Immagine di repertorio (LaPresse, 2019)

Si nasconde forse un omicidio dietro la morte della piccola Jolanda, una bimba di soli 8 mesi deceduta nella giornata di ieri a Sant’Egidio del Monte Albino, piccolo comune della provincia di Salerno. I due genitori, Giuseppe e Imma, sono finiti sul registro degli indagati con la gravissima accusa di omicidio, alla luce degli evidenti segni di maltrattamento trovati sul corpo della piccola. Lacittadisalerno.it ha ricostruito nel dettaglio cos’è accaduto nella tragica giornata di ieri. Attorno alle quattro del mattino della notte fra venerdì 21 e sabato 22 giugno, il 118 riceve una chiamata di soccorso presso un’abitazione di due piani in un cortile storico di San Lorenzo, frazione di Sant’Egidio: a chiamare, molto probabilmente, è la mamma della piccola. Quindi la corsa disperata in ospedale, con Iolanda che viene ricoverata venti minuti dopo presso l’Umberto I di Nocera Inferiore. La bimba, nonostante tentativi disperati dei medici, giunge presso il nosocomio già morta. Un medico ha provato per circa mezz’ora a farle ripartire il cuore, invano. I dottori hanno descritto la piccola vittima con il viso gonfio, così come le palpebre, forse segni di un recente pestaggio, e sul collo, ma anche sul braccio destro e il dorso, vi erano ecchimosi di probabili violenze precedenti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

BIMBA DI 8 MESI MORTA A NOCERA: GENITORI INDAGATI

Sono indagati per omicidio i genitori della bimba di 8 mesi morta nella notte a Nocera Inferiore. Lo riporta “La Repubblica”, secondo cui quello nei loro confronti è un atto dovuto per effettuare l’autopsia sul corpo della piccola. Il sindaco di Sant’Egidio Monte Albino (Salerno), Nunzio Carpentieri, paese d’origine della bambina, ha dichiarato all’ANSA:”I nostri servizi sociali avevano ricevuto alcune segnalazioni in merito alla famiglia della piccola e a quanto ci risulta avevano anche effettuato delle visite: sto per incontrare gli addetti dei servizi sociali per capire cosa è stato fatto e quali erano le problematiche relative a quella famiglia. Di sicuro è un fatto sconvolgente ed è altrettanto certo che qualcosa non ha funzionato, ora cercherò di capire cosa. La famiglia della piccola viveva nel nostro comune da qualche anno, li ho sposati proprio io”. (agg. di Dario D’Angelo)

I VICINI SAPEVANO:”FAMIGLIA DIFFICILE”

Lividi, ecchimosi ed escoriazioni: è quanto hanno trovato i medici dell’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore sul corpo della bimba di 8 mesi originaria di Sant’Egidio del Monte Albino (Salerno) arrivata alle 3:30 nel nosocomio già priva di vita. Come riferito dallo stesso sindaco Nunzio Carpentieri, i genitori della piccola – padre originario di Pagani (Salerno) e mamma di Angri (Salerno) – erano già all’attenzione dei servizi sociali del Comune di Sant’Egidio del Monte Albino. E sono i vicini di casa a confermare che si trattasse di una famiglia “difficile”: l’uomo aveva dei precedenti per tossicodipendenza e da poco era scappato da una comunità. Spesso si sentivano i bimbi piangere e ora ci si interroga anche su quale possa essere il futuro del fratellino di due anni della piccola. In paese si parla anche dei maltrattamenti subiti dalla moglie dell’uomo, che però non aveva mai denunciato. (agg. di Dario D’Angelo)

MORTA BIMBA DI 8 MESI A NOCERA

Una bambina di 8 mesi è morta questa notte all’ospedale di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, per cause ancora da stabilire. Come riportato da Tgcom 24, la bimba è arrivata alla struttura sanitaria con dei lividi sul corpicino: i medici hanno tentato il possibile ma per la piccola, residente a Sant’Egidio del Monte Albino, non c’è stato niente da fare. La presenza di quelle botte ha immediatamente insospettito i medici dell’ospedale Umberto I, che hanno così deciso di allertare le autorità facendo scattare i controlli. Subito è scattata l’indagine, che ha visto in prima linea gli agenti del commissariato nocerino, diretti dal vicequestore Luigi Amato. Questi ultimi. secondo Tgcom 24, nella mattina di oggi, sabato 22 giugno, avrebbero fermato i genitori della bambina deceduta questa notte.

BIMBA DI OTTO MESI MORTA IN OSPEDALE: LIVIDI SUL CORPO

La mamma e il papà della piccola morta in ospedale a Nocera sono stati ascoltati dagli investigatori, che stanno tentando di ricostruire le cause che hanno portato al decesso prematuro della bimba. Il portale di “Repubblica” non parla di fermo per i genitori, limitandosi ad osservare come i due siano stati sentiti dagli agenti. L’inchiesta sta coinvolgendo anche gli uomini della Squadra Mobile di Salerno, che insieme ai colleghi di Nocera stanno ascoltando anche i sanitari intervenuti nelle cure della piccola e i vicini di casa, nel tentativo se il contesto familiare fosse caratterizzato da tensioni di sorta. Sul posto si è portato anche il pm di turno del Tribunale di Nocera Inferiore che sta coordinando le indagini. Su disposizione della Procura di Nocera Inferiore, il corpo della bambina è stato sequestrato e nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA