Bimbo rischia di annegare: cane-bagnino lo salva/ Pablo sfida la corrente e commuove

- Emanuela Longo

Pablo, cane-bagnino mette in salvo un bimbo di 7 anni che rischiava di annegare: la scena commuove i bagnanti

cane bagnino pablo facebook
Pablo, cane-bagnino (Facebook)

Un piccolo turista straniero di appena 7 anni in vacanza a Marina di Vecchiano (Pisa), rischiava di morire annegato se non fosse stato per il provvidenziale intervento di Pablo, un cane razza golden retriever, il quale è riuscito a raggiungere il bimbo riportandolo a riva sano e salvo. A riferire quello che è già stato ribattezzato come un piccolo miracolo d’estate è Corriere.it che racconta i momenti drammatici avvenuti lo scorso venerdì, quando il piccolo turista tedesco ha rischiato di morire, risucchiato in mare a causa della forte corrente. Alla vista del bimbo in difficoltà, Pablo si è tuffato in suo soccorso. Il cane, adottato sin da piccolo da una coppia toscana, Paolo Santini e Renato Porinelli, è stato addestrato per il soccorso ed il salvataggio. Lo scorso venerdì Pablo si trovava sulla spiaggia in occasione delle operazioni di soccorso della Scuola Cani salvataggio di Firenze quando si è reso protagonista di un gesto eroico, come raccontato su Facebook dalla pagina della Scuola salvataggio fiorentina: “È del golden retriever Pablo il primo significativo intervento di salvataggio a Marina di Vecchiano . Nel pomeriggio di oggi ha tratto in salvo un bambino tedesco di sette anni finito in una buca a causa della forte corrente senza conseguenze. Già dalla mattina per le non buone condizioni del mare erano stati effettuate diverse azioni a prevenzione dell’incolumità dei bagnanti”.

BIMBO RISCHIA DI ANNEGARE: SALVATO DA CANE-BAGNINO PABLO

Rischiava di venire risucchiato in una buca per via della forte corrente, il piccolo turista che venerdì è stato ad un soffio dall’annegare nelle acque toscane. All’improvviso, secondo quanto riferito, il bimbo avrebbe iniziato a sbracciarsi e a chiedere aiuto gridando, attirando l’attenzione dei bagnini. Renato è così entrato in acqua con Pablo avvicinandosi il più possibile al bambino che si è così attaccato all’imbrago del cane e trasportato sano e salvo verso la riva. La scena ha commosso i bagnanti che hanno accolto il piccolo e il suo cane-bagnino Pablo con carezze e moti di gioia. La coppia di padroni hanno fortemente voluto che Pablo diventasse un bagnino al fine di poter condividere con lui un’attività al tempo stesso socialmente utile. Per questo hanno seguito dei corsi messi a punto dalla scuola di salvataggio e nei periodo di maggiore turismo Paolo e Renato si recano insieme a Pablo sulle spiagge più affollate mettendo il loro golden retriver a disposizione dei più bisognosi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA