Bisceglie, bomba davanti farmacia di ex eurodeputato/ Atto vandalico o intimidatorio?

- Silvana Palazzo

Bisceglie, bomba esplode davanti alla farmacia dell’ex eurodeputato Sergio Silvestris. Atto vandalico o intimidatorio nei confronti dell’esponente di Forza Italia?

berlusconi sergio silvestris lapresse
Sergio Silvestris con Silvio Berlusconi (Foto: LaPresse)

Una bomba è esplosa nella notte a Bisceglie, davanti alla farmacia della famiglia dell’ex europarlamentare Sergio Silvestris. L’esplosione ha provocato danni solo a una grata posta sul marciapiede, ma il boato ha allarmato i residenti che hanno subito chiamato i vigili del fuoco e i carabinieri. Secondo quanto riportato da Rai News, al momento non c’è nulla che faccia pensare ad un atto intimidatorio nei confronti del politico del centrodestra, visto che a Bisceglie, provincia di Barletta-Andria-Trani, negli ultimi tempi ignoti stanno facendo esplodere grossi petardi. L’azione però accresce l’inquietudine in città. I carabinieri stanno comunque indagando sulla vicenda: hanno acquisito i filmati delle telecamere di sicurezza e ascoltato alcuni residenti. La bomba è stata collocata a poca distanza dall’ingresso ed è esplosa alle 2:00 circa. Il boato ha fatto anche scattare gli allarmi di tutti gli esercizi commerciali adiacenti.

BISCEGLIE, BOMBA DAVANTI FARMACIA DI EX EURODEPUTATO SILVESTRIS

Sono stati registrati danni alla saracinesca della farmacia dopo l’esplosione della bomba, avvenuta nella notte tra giovedì 16 e venerdì 17 gennaio in via Matteo Renato Imbriani, a Bisceglie. È stata infatti divelta a causa della deflagrazione. Al momento non sono escluse conseguenze per alcune suppellettili: lo staff dell’attività comunque, secondo quanto riportato da BisceglieViva, è già al lavoro per garantire l’apertura regolare della farmacia e continuare a offrire il suo servizio ai clienti. Pare che l’intervento nella notte dei vigili del fuoco abbia permesso lo spegnimento delle fiamme che si erano sviluppate dopo il forte boato per la deflagrazione appunto del grosso petardo. Le indagini sono state avviate e ovviamente tengono conto del possibile movente politico, anche se al momento niente fa pensare ad un atto intimidatorio diretto all’ex eurodeputato Sergio Silvestris, esponente di Forza Italia.



© RIPRODUZIONE RISERVATA