BOLLETTINO CORONAVIRUS MIN. SALUTE 10 AGOSTO/ +5.636 casi e 31 morti, positività 2,3%

- Alessandro Nidi

Bollettino Coronavirus Italia oggi, martedì 10 agosto 2021: i dati del Ministero della Salute. Il punto della situazione: +5.636 casi e 31 morti, tasso di positività Covid scende al 2,3%

carlo la vecchia
(LaPresse)

Torna a scendere il tasso di positività Covid in virtù del nuovo bollettino diffuso dal Ministero della Salute, relativo ai dati di oggi, martedì 10 agosto 2021. Si attesa dunque al 2,3 per cento, quindi si registra un calo di 1,8 punti percentuali. Questo perché sono stati registrati nelle ultime 24 ore 5.636 contagiati a fronte di 241.766 tamponi processati. Sale invece il numero dei morti: sono 31 quelli registrati nelle ultime 24 ore. Invece i guariti sono 4.125, per un totale di 4.161.645. Considerando che dall’inizio della pandemia Covid sono stati certificati 4.406.241 casi e che ci sono stati purtroppo 128.273 decessi per Covid, le persone attualmente positive al coronavirus in Italia sono 116.323, di cui 113.121 si trovano in isolamento domiciliare.

Per quanto riguarda la situazione ospedaliera, nelle aree mediche Covid ci sono 2.880 ricoverati (+94), mentre in terapia intensiva ci sono 322 malati (-1), di cui 26 sono ingressi giornalieri. Invece per quanto concerne l’incremento di casi per regioni, la Sicilia ne registra 848, poi 703 nel Lazio, quindi 604 in Veneto, mentre in Lombardia sono 525 e 511 in Toscana. (agg. di Silvana Palazzo)

OGGI NUOVO BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA

Torna anche quest’oggi, martedì 10 agosto 2021, l’appuntamento quotidiano con il bollettino Coronavirus Italia, che, attraverso i dati messi a disposizione dal Ministero della Salute, fornisce un’istantanea puntuale e aggiornata della pandemia attualmente in essere nel Belpaese, con particolare riferimento alle statistiche inerenti ai nuovi casi di positività individuati e alla pressione esercitata sulla rete ospedaliera, che sta tornando lentamente a salire, pur rimanendo ancora distante da quelli che sono i livelli di guardia.

Stando a quanto comunicato nella giornata di ieri, nelle ultime 24 ore sono stati individuati 4.200 contagi, a fronte di 102.864 tamponi eseguiti tra molecolari e antigenici. Di conseguenza, il tasso di positività è cresciuto dell’1,3%%, attestandosi al 4,1%. I decessi sono stati undici (128.242 i morti Covid dall’inizio della pandemia), le guarigioni 1.589. Ben oltre quota 150 il totale complessivo dei nuovi ricoveri nei nosocomi di tutta la nazione: +24 nelle terapie intensive (323 in tutto) e +155 negli altri reparti (2.786). Gli attualmente positivi sono 114.855, di cui 111.746 in isolamento domiciliare.

CORONAVIRUS ITALIA: ZANGRILLO CONTESTA IL BOLLETTINO QUOTIDIANO

In attesa di scoprire le cifre che caratterizzano il nuovo bollettino Coronavirus Italia, occorre registrare la presa di posizione di Alberto Zangrillo, direttore del dipartimento di Anestesia e terapia intensiva dell’IRCCS ospedale San Raffaele di Milano e prorettore all’Università Vita-Salute, relativamente agli aggiornamenti quotidiani diffusi dai vertici ministeriali. Secondo il professore, il comunicato giornaliero sarebbe anacronistico rispetto al periodo che stiamo vivendo, visto che, con l’entrata in scena dei vaccini, la situazione è decisamente diversa rispetto a un anno fa, nonostante i contagi si mantengano su livelli elevati.

“La manifestazione più grave e pericolosa di Long Covid Syndrome è continuare a parlare sempre e solo di COVID-19″, ha scritto in un post sul suo profilo Facebook, aggiungendo poi quanto segue: “Per gli italiani responsabili e sani di mente, sotto quotidiano attacco mediatico, questi numeri non hanno alcun significato”. Insomma, per Zangrillo la decisione di continuare a diffondere il bollettino Coronavirus genera nei cittadini una sensazione di continua emergenza, quando, fortunatamente le terapie intensive non sono piene come accaduto nei mesi scorsi.

BOLLETTINO CORONAVIRUS DI LUNEDÌ 9 AGOSTO



© RIPRODUZIONE RISERVATA