BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 29 AGOSTO/ Min Salute: 37 morti, 5959 casi, +14 terapie

- Alessandro Nidi

Il nuovo bollettino Coronavirus Italia aggiornato a oggi, domenica 29 agosto 2021: i dati del Ministero della Salute, con 37 morti e 5.959 nuovi contagi. Lieve risalita dei ricoveri

carlo la vecchia
(LaPresse)

Il bollettino domenicale del coronavirus in Italia si conferma in piena “linea” con quanto ormai la variante Delta combina nel nostro Paese da settimane: un numero “ridotto” di contagi e vittime, un “saliscendi” quotidiano nei numeri sui ricoveri, una situazione emergenziale ma non drammatica come le prime tre ondate. I nuovi dati comunicati dal Ministero della Salute mostrano purtroppo 37 nuovi vittime in Italia positive al Covid-19 nelle ultime 24 ore, con anche 4.298 guariti-dimessi e 5.959 nuovi casi di contagio.

Il tasso di positività sale di poco fino al 2,7% (+0,3%), a fronte degli ultimi 223.086 tamponi processati in tutto il Paese: al momento risultato ancora positivi al coronavirus 141.047 italiani, di cui 136.389 in isolamento domiciliare, mentre i livelli ospedalieri crescono di poche unità. Sono infatti 4.133 i ricoverati nei reparti Covid (+22 rispetto a sabato) mentre le terapie intensive occupate restano 529, con l’aumento di 14 pazienti rispetto alla giornata di ieri. Da ultimo, la crescita dei casi regionali vede ancora la Sicilia – da domani unica zona gialla in tutta Italia – con 1.369 nuovi contagi, segue Emilia Romagna con 605, Toscana 528, Veneto 513, Lombardia 447, Campania 431, Lazio 349. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Si rinnova anche nella giornata di oggi, domenica 29 agosto 2021, il consueto appuntamento con il bollettino Coronavirus Italia, report fondato sui dati rilasciati dal Ministero della Salute e in grado di permettere alla nazione intera di consentire di un’istantanea puntuale e aggiornata in riferimento alla pandemia di Covid-19 che sta purtroppo tuttora colpendo il nostro Paese, con un occhio di riguardo soprattutto in materia di nuovi casi (la variante Delta continua a impensierire, ndr) e alla pressione esercitata sulla rete nosocomiale.

Stando alle statistiche di ieri, il tasso di positività nello Stivale è sceso al 2,3%. In particolare, sono stati registrati 6.860 contagiati (che portano il totale da febbraio 2020 a 4.524.292) su 293.464 tamponi processati. In lieve aumento, il numero dei deceduti: sono stati 54 i morti registrati nelle ultime 24 ore, nel complesso 129.056. 5.494, invece, i guariti. Le persone attualmente positive al Coronavirus sono 139.428, di cui 134.806 in isolamento domiciliare. Invece, i ricoverati con sintomi nelle aree mediche Covid sono 4.111 (-3 nel saldo tra entrate e uscite). Infine, sono 511 i degenti in terapia intensiva, dove però si annotano 42 ingressi giornalieri, di cui solo 10 in Sicilia.

CORONAVIRUS ITALIA, PREGLIASCO: “ESTATE MEGLIO DEL PREVISTO”

In attesa di conoscere i nuovi dati del bollettino Coronavirus Italia, riportiamo le parole del virologo Fabrizio Pregliasco all’Adnkronos Salute. Il virologo, docente presso l’Università Statale di Milano, ha dichiarato: “Pensavo che l’estate sarebbe andata peggio, temevo che questa ondata sarebbe potuta arrivare a livelli di 10-20mila casi giornalieri di Covid e invece non ci è arrivata, pur con la sottostima che sicuramente c’è dietro questi valori. Vedendo i dati di altre nazioni, potevamo arrivarci. Ma ritengo che ci saranno ulteriori onde”.

Ora, però, è finito l’effetto dell’obnubilamento delle coscienze dell’estate, che ovviamente “ci ha fatto cercare di recuperare tutto subito dando la spinta a questo colpo di coda. Colpo di coda che secondo me si ripeterà. Dobbiamo immaginare questa pandemia come le onde che si formano dopo il lancio di un sasso in uno stagno: le prime più impegnative, che abbiamo già affrontato, e ancora ondulazioni in funzione di situazioni a rischio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA