LOMBARDIA, BOLLETTINO CORONAVIRUS 10 MAGGIO/ 23 morti, 583 casi, -58 ricoveri

- Davide Giancristofaro Alberti

Ecco le ultime sulla pandemia di covid in Lombardia con il nuovo bollettino coronavirus di oggi, lunedì 10 maggio 2021: 23 morti, 583 casi,  calo ricoveri

infermieri no vax
(LaPresse)

Mentre la Lombardia prosegue spedita la campagna vaccinale (oggi aperte le vaccinazioni per i 50-59enni), i numeri del contagio da coronavirus migliorano ulteriormente: a fronte di 16.223 tamponi-test rapidi processati (calo fisiologico, come a livello nazionale, dopo il weekend) sono 583 i nuovi casi totali di Covid-19 riscontrati nel bollettino Lombardia di oggi. Sono 4.583 i guariti-dimessi mentre sono purtroppo 23 le vittime positive al Covid, 33.205 da inizio pandemia: il tasso di positività della Lombardia resta sotto la media nazionale (3,5% contro il 3,9% italiano) mentre sono 41.701 i lombardi ancora contagiati dal coronavirus.

Di questi, 38.554 sono in isolamento domiciliare con pochi o zero sintomi del contagio, 2.668 i ricoverati complessivi nelle corsie d’ospedale (-58 rispetto a domenica) e 479 i posti ancora occupati in terapia intensiva, con calo di 13 unità rispetto a ieri. L’incremento dei casi per provincia vede Milano con +212 nuovi casi nelle ultime 24 ore, segue Bergamo +80, Monza +64, Mantova +38, Brescia +69, Como +22, Sondrio e Pavia +20, Varese +16, Lecco +12, Lodi +4. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

Il bollettino coronavirus della regione Lombardia è atteso come sempre in serata anche quest’oggi, lunedì 10 maggio 2021. Essendo il primo giorno della settimana, come da “tradizione”, i casi saranno pochi, visti gli altrettanto pochi tamponi processati nel weekend, ma la certezza è che la curva sta continuando a decrescere anche in questa regione, così come si evince dal bollettino di ieri. Domenica sono stati infatti comunicati 1.326 nuovi contagi su 39.298 tamponi processati, con un tasso di positività pari al 3.4%, in linea con la media nazionale.

Continua intanto il calo negli ospedali, con altri 124 posti letto liberati nei reparti di degenza ordinaria (totale 2.726 persone), mentre, in terapia intensiva, c’è stato un incremento di due unità, 492 pazienti negli ospedali lombardi. Intanto prosegue spedita la campagna vaccinale, ma la Lombardia vuole spingere ancora di più e ha chiesto al governo di poter usufruire delle scorte di vaccini AstraZeneca che le altre regioni non stanno utilizzando causa “rifiuto”.

BOLLETTINO CORONAVIRUS LOMBARDIA, DATI 10 MAGGIO, LE PAROLE DI FONTANA

Ieri ha parlato il governatore Attilio Fontana, che ha spiegato: “La campagna vaccinale procede spedita. Purtroppo a causa della carenza di vaccini abbiamo dovuto rallentare, infatti il generale Figliuolo ha abbassato il target per la nostra regione, che ora si attesta intorno alle 85.000 inoculazioni al giorno. Voglio comunque sottolineare che la Lombardia è l’unica, insieme ad altre due regioni, ad avere mantenuto e superato i target”. E da oggi scatterà la prenotazione per un’altra fascia, quella dai 50 a i 59 anni, gli over 50, per un totale di circa un milione e seicentomila lombardi. Come sempre ci si può prenotare attraverso l’apposito numero verde, oppure, tramite il portale dedicato, quindi gli sportelli Atm di Poste Italiane o rivolgersi al portalettere. In Lombardia somministrate al momento 4 milioni di dosi, di cui due milioni e 150mila agli over 70 (il 90% è stato coperto).



© RIPRODUZIONE RISERVATA