BOLLETTINO CORONAVIRUS ITALIA 27 FEBBRAIO/ Ministero Salute: +18.916 casi e 280 morti

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus Italia, dati di oggi sabato 27 febbraio 2021 diffusi dal ministero della Salute: +18.916 casi e 280 morti, tasso di positività scende al 5,8%

coronavirus covid Italia 14 lapresse1280 640x300
LaPresse

Oggi in Italia si registrano 18.916 nuovi casi di coronavirus. Lo evidenzia il nuovo bollettino diffuso dal Ministero della Salute, da cui si deduce che il tasso di positività oggi, sabato 27 novembre 2021, scende al 5,8%. Perde 0,5 punti percentuali a fronte dei 323.047 tamponi che sono stati processati (e che, lo ricordiamo sempre, comprendono i test antigenici rapidi). In lieve crescita il numero dei morti: sono 280 i deceduti registrati nelle ultime 24 ore. Per quanto riguarda, invece, i guariti, sono 11.320 quelli indicati nel bollettino odierno. Nel complesso, l’Italia si avvicina ai 3 milioni di casi dall’inizio della pandemia Covid: per la precisione sono 2.907.825. I deceduti invece in totale sono 97.507, i guariti 2.398.352.

Pertanto, ci sono 411.966 persone attualmente positive al Covid, di cui 391.378 in isolamento domiciliare, 18.372 ricoverate (+80) e 2.216 in terapia intensiva (+22), con 163 ingressi registrati solo nella giornata odierna. La Regione Lombardia si conferma quella più colpita, con 4.191 casi odierni. (agg. di Silvana Palazzo)

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 27 FEBBRAIO

E’ atteso con particolare interesse il bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, sabato 27 febbraio 2021. Si cercherà di capire se i contagi saliranno ulteriormente, come probabile, alla luce dei numeri di ieri, i più alti dal primo gennaio a questa parte. Il report comunicato nelle scorse 24 ore ha infatti segnalato ben 20.499 nuovi contagi (il primo gennaio erano stati 22.211), con l’aggiunta di altri 253 morti, e 325.404 tamponi processati. E’ salito anche il tasso di positività, portandosi al 6.3%, tutti segnali che la terza famigerata ondata è ormai giunta anche nel Belpaese.

Al momento vi sono 404.664 positivi in Italia, numero che è cresciuto di 8.521 unità, e anche negli ospedali continuano ad aumentare i posti letto occupati, con un +26 registrato per quanto riguarda le terapie intensive (totale in tutta Italia 2.194), e un +35 invece nei reparti di degenza ordinaria, per complessivi pazienti con sintomi covid pari a 18.292. In isolamento domiciliare troviamo invece 384.178 persone, mentre le regioni con più casi sono sempre Lombardia (4.557), Emilia Romagna (2.575) e Campania (2.519).

CORONAVIRUS ITALIA, RIAPRONO CINEMA E TEATRI

Intanto il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm che scatterà il prossimo 6 marzo e durerà per un mese, fino al 6 aprile, comprendendo quindi anche le festività di Pasqua e Pasquetta. Praticamente non sono previste riaperture se non quella dei cinema e dei teatri, ma solo in zona gialla e solo a partire dal prossimo 27 marzo, in attesa di valutare l’andamento dei contagi. A comunicarlo via Twitter è stato il confermato ministro della Cultura, Dario Franceschini, con il seguente cinguettio: “Il confronto con il Cts e le integrazioni ai protocolli di sicurezza potranno consentire, in zona gialla, la riapertura dei teatri e cinema dal 27 marzo, Giornata mondiale del teatro, e l’accesso ai musei su prenotazione anche nel weekend”. Per quanto riguarda i restanti provvedimenti nel Dpcm, spazio a scuola in presenza al 50% e 75% per le superiori, divieto di spostamento fra regioni, e sconsigliatissime le visite ai non conviventi, anche se parenti stretti, salvo esigenze.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 26 FEBBRAIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA