BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 29 GENNAIO/ +377 morti, -202 ricoverati

- Carmine Massimo Balsamo

Bollettino coronavirus Ministero Salute, i dati sull’emergenza epidemiologica aggiornati a sabato 29 gennaio 2022 e le ultime notizie

bollettino coronavirus ministero salute
Roberto Speranza, ministro della Salute (LaPresse)

Importanti aggiornamenti dal bollettino coronavirus del Ministero della Salute aggiornato ad oggi, sabato 29 gennaio 2022. In leggero ribasso i nuovi casi positivi: +137.147 nuovi contagiati su 999.490 tamponi processati. Stabile il tasso di positività: 13,7%, esattamente come venerdì. In linea con ieri anche il numero dei decessi: +377 morti per un totale di 145.915 vittime di Covid-19 dall’inizio della pandemia.

Il bollettino coronavirus del Ministero della Salute segnala 141.230 persone guarite o dimesse in più rispetto a ieri, mentre continua a diminuire il conto degli attuali positivi, ovvero dei soggetti che hanno il virus: -4.180. Le buone novelle arrivano soprattutto dagli ospedali, dove si continua a registrare un progressivo calo di ricoverati: -42 pazienti in terapia intensiva (1.588) e -160 pazienti negli altri reparti Covid (19.636). (Aggiornamento di MB)

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE, GLI AGGIORNAMENTI DI IERI

Appuntamento attorno alle ore 17.00 per conoscere il bollettino coronavirus del Ministero della Salute con i dati sull’emergenza epidemiologica aggiornati a sabato 29 gennaio 2022. Come vi abbiamo raccontato, ieri sono stati registrati 143.898 nuovi casi positivi su 1.051.288 tamponi processati. +378 i decessi per un totale di 145.537 vittime di Covid-19 dall’inizio della pandemia, mentre diminuiscono gli attuali positivi, -37.625.

Il bollettino coronavirus del Ministero della Salute di venerdì ha segnalato 181.594 nuovi guariti o dimessi, mentre la percentuale dei casi positivi sui test effettuati si attesa al 13,7%. In calo i ricoverati negli ospedali italiani: -15 pazienti in terapia intensiva (1.630) e -57 pazienti nei reparti ordinari (19.796). I dati del monitoraggio Iss-Ministero della Salute hanno segnalato una flessione dell’indice Rt (0.97) e dell’incidenza dei contagi (sotto quota 2 mila). Nessun cambio di colore dalla cabina di regia: il ministro Speranza non ha firmato nessuna nuova ordinanza.

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE: LE ULTIME NOTIZIE

In attesa dei nuovi aggiornamenti dal bollettino coronavirus del Ministero della Salute odierno, vi riportiamo le buone notizie rese note da Silvio Brusaferro e Gianni Rezza. Intervenuto ieri in conferenza stampa, il presidente dell’Istituto superiore di sanità ha sottolineato che la curva mostra una lieve decrescita, dato «attestato dall’incidenza e dall’indice Rt». La curva italiana «comincia a mostrare un’inversione di tendenza», ha aggiunto Brusaferro, che ha tenuto a precisare che «resta una elevata circolazione del virus in quasi tutte le regioni».

La decrescita dei casi è segnalata in tutte le fasce d’età, ad eccezione della fascia 0-9 anni: «Tutte le altre mostrano sostanzialmente negli ultimi 7 giorni una decrescita dei casi. In particolare i più giovani sono però caratterizzati ancora da un quadro di crescita dell’incidenza». Per quanto riguarda l’occupazione dei posti letto in terapia intensiva e negli altri reparti Covid, il numero uno dell’Iss ha spiegato che «le proiezioni mostrano sostanzialmente dati piuttosto contenuti di saturazione di questi posti letto».





© RIPRODUZIONE RISERVATA