BOLLETTINO CORONAVIRUS MIN SALUTE 30 LUGLIO/ 6619 casi e 18 morti, positività al 2,7%

- Davide Giancristofaro Alberti

Bollettino coronavirus del Ministero della Salute con i dati di oggi, venerdì 30 luglio: 6.619 casi e 18 morti nelle ultime 24 ore, tasso di positività al 2,7%

coronavirus covid italia 15 lapresse1280 640x300
Reparto Covid (LaPresse)

Continuano ad aumentare i casi di coronavirus in Italia: sono 6.619 i contagiati a fronte di 247.486 tamponi processati secondo il nuovo bollettino diffuso dal Ministero della Salute. Pertanto, il tasso di positività al Covid scende al 2,7%, registrando un calo dello 0,1 per cento. In linea rispetto a ieri il numero dei morti: sono 18 quelli registrati nelle ultime ore. Invece per quanto riguarda i guariti, sono 2.117. Dunque, dall’inizio della pandemia Covid sono stati certificati in tutto 4.336.906 casi, 128.029 decessi e 4.130.393 guariti. Questo vuol dire che attualmente le persone positive al coronavirus sono 78.484, di cui 76.560 in isolamento domiciliare, mentre i ricoverati con sintomi nelle aree mediche Covid sono 1.730 (+82), mentre il totale dei malati in terapia intensiva ammonta a 194 (+7), dove si registrato 20 ingressi giornalieri. Per quanto riguarda la ripartizione regionale dei casi, il Lazio ha più casi con 780 contagi, a seguire Toscana (748), Veneto (737). Sicilia (719) e Lombardia (661).

La Regione Abruzzo comunica che dal totale dei positivi, dichiarato nei giorni precedenti, è stato eliminato un caso in quanto paziente non Covid-19. L’Emilia Romagna comunica che dal totale dei positivi, dichiarato nei giorni precedenti, sono stati eliminati 2 casi in quanto positivi a test antigenico ma non confermati da test molecolare. Invece il Friuli Venezia Giulia evidenzia che dal totale dei positivi, dichiarato nei giorni precedenti, è stato eliminato 1 caso a seguito di revisione. La Provincia Autonoma di Bolzano annuncia che tra i 40 nuovi positivi, 23 derivano da test antigenici successivamente confermati da test molecolare. Infine, la Puglia comunica che alcuni casi confermati da test antigenico essendo stati successivamente confermati da test molecolare sono stati riclassificati tra quest’ultimi.(agg. di Silvana Palazzo)

CORONAVIRUS ITALIA: OGGI NUOVO BOLLETTINO

Il bollettino coronavirus del ministero della salute di oggi, venerdì 30 luglio 2021, testimonierà la crescita della curva pandemica, con i contagi che ormai da circa tre settimane sono tornati a salire in maniera importante. Il report di ieri ne è testimonianza, visto che nelle scorse 24 ore si è toccato il record di contagi da mesi, leggasi 6.171 su 224.790 tamponi processati, per un tasso di positività che torna a salire, portandosi a quota 2.7% (contro il 2.3 precedente).

I morti per covid sono stati 19, mentre nelle strutture ospedaliere si registra un nuovo incremento di posti letto occupati in terapia intensiva, leggasi 194 in totale (+11); e altri 45 in più in degenza ordinaria, per un computo aggiornato di 1.730 pazienti ricoverati. Le vittime totali per covid in Italia sono 128.029, mentre al momento vi sono 76.560 persone in isolamento domiciliare. Infine, per quanto riguarda le regioni con più contagiati, la Lombardia ha comunicato 661 nuovi casi (qui il bollettino di ieri). Curva che sta quindi tornando a crescere, così come confermato anche dalla Fondazione Gimbe che ha spiegato senza troppi giri di parole che “di fatto siamo entrati nella 4/a ondata”.

CORONAVIRUS ITALIA: IL PUNTO DELLA FONDAZIONE GIMBE

Dopo 15 settimane di calo sono tornate a salire anche le vittime, 111 nell’ultima settimana (la scorsa erano state 76, incremento del 46%). Anche a livello ospedaliero si sta iniziando a intravedere un incremento importante: “Dopo i primi segnali di risalita registrati la scorsa settimana – le parole di Renata Gili, responsabile Ricerca sui Servizi Sanitari della Fondazione Gimbe – si conferma un lieve incremento dei ricoveri che documentano l’impatto ospedaliero dell’aumentata circolazione virale”.

Così infine Marco Costi, direttore operativo di Fondazione Gimbe: “Gli ingressi giornalieri in terapia intensiva continuano lentamente a crescere: la media mobile a 7 giorni è di 14 ingressi/die rispetto ai 10 della settimana precedente”. Una situazione quindi da tenere sott’occhio, e oggi si scopriranno i nuovi colori delle regioni per la prossima settimana: ci saranno novità?

BOLLETTINO CORONAVIRUS MINISTERO SALUTE 29 LUGLIO



© RIPRODUZIONE RISERVATA