CORONAVIRUS VENETO, BOLLETTINO 31 AGOSTO/ +65 casi, 0 morti e 23 guariti

- Emanuela Longo

Coronavirus, il bollettino del Veneto di oggi, lunedì 31 agosto: +65 nuovi casi (41 nella sola notte), zero vittime e 23 nuovi guariti

bollettino coronavirus veneto
Luca Zaia (foto: Facebook)

Sono in tutto 65 i nuovi casi di coronavirus registrati in Veneto rispetto al bollettino di ieri mattina, mentre sono 41 i nuovi contagi da Covid-19 nella sola notte: il nuovo bollettino offerto dall’Azienda Zero stamane alle ore 8 mostra in tutto 22.929 casi di contagio da inizio emergenza fino ad oggi, con il numero di attualmente positivi che sale a 2.387. Ancora zero vittime registrate per fortuna – dato resta cos fermo a 2.120 – mentre cresce di 23 unità il numero dei guariti nelle ultime 24 ore: la situazione negli ospedali resta stabile e non emergenzaile, con 137 ricoverati totali di cui 51 (-2 su ieri) positivi al virus. Nelle terapie intensive invece sale di un’unità il numero dei ricoverati (11) e dei positivi (8): in isolamento domiciliare ci sono ad oggi 7.529 persone, di cui 87 asintomatici riconosciuti. La provincia più colpita è quella di Verona con 13 contagi, segue Venezia con 9 casi, Padova e Treviso con 6, Vicenza con 5, Rovigo con 1: zero contagi invece a Belluno e nell’area di Vò Euganeo, dove ieri dopo diversi mesi si era registrato un nuovo positivo al Covid. (agg. di Niccolò Magnani)

IL BOLLETTINO DI IERI

In attesa del nuovo bollettino Coronavirus del Veneto con il quale si chiude il mese e relativo ai dati dettagliati sull’emergenza sanitaria aggiornato ad oggi, lunedì 31 agosto, nelle precedenti 24 ore si è assistito ad un calo nel numero di contagi. Si è infatti passati da 141 nuovi casi positivi di sabato a 69 relativamente al report del mattino, con un incremento di ulteriori 24 casi segnalati nel bollettino di Azienda Zero delle ore 17 per un totale di 93 casi. Un interessante calo anche sul piano dei ricoveri, con nessuna vittima segnalata nella giornata di ieri ha fatto tirare un piccolo sospiro di sollievo dopo le precedenti giornate. Tuttavia la situazione Coronavirus in Veneto richiede ancora la massima attenzione e la necessità di un monitoraggio costante. Con l’ultimo bollettino di ieri, dunque, i tamponi positivi sono passati da 22.795 di sabato a 22.888 di ieri pomeriggio. Gli attuali positivi sono 2.362 (+58 nelle passate 24 ore). Il totale delle vittime dall’inizio dell’emergenza resta pari a 2.120 con 18.406 negativizzati. Rispetto al numero dei ricoverati per Coronavirus, invece, sono attualmente 147 di cui 10 in terapia intensiva (+1 nella giornata di ieri).

BOLLETTINO CORONAVIRUS VENETO: LE ULTIME NOTIZIE

Nel bollettino delle 17 di ieri rispetto alla situazione Coronavirus in Veneto è inevitabilmente balzato all’attenzione un nuovo contagio tra i residenti di Vo’, ovvero il paese dei Colli Euganei che si trasformò nel focolaio del virus nella Regione e dove fu registrata la prima vittima in Italia da Coronavirus. L’ultima volta in cui avevamo visto un nuovo numero nella casella dei positivi a Vo’ era stata il 17 agosto scorso dopo due mesi con zero casi. IN questo momento, dunque, gli attualmente positivi nel paese salgono a 2 mentre dall’inizio dell’epidemia i contagiati sono stati ad oggi in tutto 89. In merito ai picchi, nelle passate ore sono stati registrati soprattutto a Treviso, con 27 nuovi casi positivi, ma soprattutto a Padova, dove i contagiati sono saliti a 34 mentre a Venezia sono scesi a 11 dopo i 31 casi registrati nella giornata di sabato.

Intanto nei giorni scorsi, il presidente Luca Zaia in una intervista al Corriere della Sera ha commentato con una certa preoccupazione la questione legata alla riapertura delle scuole asserendo: “La partita delle scuole è la più delicata che ci troviamo ad affrontare”. Proprio la scuola, l’ha definita il governatore Zaia, è “l’ennesimo esempio dell’ufficio complicazione affari semplici sempre al lavoro” ovvero l’emblema di “una partita che per definizione ha bisogno di progettazione e programmazione. Non di ritardi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA