Bonus 80 euro/ Cos’è e quali requisiti necessari per richiederlo

- Maria Melania Barone

Bonus 80 euro, il contributo serve a sostenere alcune famiglie che presentano particolari requisiti e versano in uno stato di necessità, ma non è spendibile ovunque, vediamo dove.

pos cartadicredito pagamento pixabay1280 640x300
Pixabay

A luglio arriva la ricarica di un bonus da 80 euro destinato ad alcune famiglie italiane che presentino particolari caratteristiche, composizione del nucleo familiare è requisiti economici prestabiliti. Il bonus ha una portata bimestrale di 80 euro che equivalgono a 40 euro mensile. Vediamo insieme in che modo è possibile richiedere il bonus.

Bonus 80 euro: che cos’è e come richiederlo

Il cosiddetto bonus di 80 euro è una sorta di social card come quella che fu introdotta con il governo Berlusconi del 2011. Il bonus prevede quindi l’erogazione di 40 euro al mese a cadenza bimestrale per un importo di 80 euro ogni due mesi. Il contributo è cumulabile al cosiddetto bonus 200 euro previsto per luglio.

L’importo viene erogato su una card prelevabile presso gli esercizi convenzionati e alcuni uffici di poste italiane previa richiesta sul sito dell’Inps.

Per poter richiedere il bonus è possibile collegarsi sul sito Myinps e accedere con Spid, Cie e cns, In alternativa è possibile andare presso un CAF convenzionato o un patronato oppure chiamare al numero 800 164 da fisso o 06 164 164 da mobile, per poter richiedere direttamente all’INPS il bonus di un oggetto.

Bonus 80 euro: requisiti

Non tutti potranno usufruire del bonus bimestrale di 80 euro tramite la carta acquisti che è in sostanza un assegno alimentare destinato ad alcune famiglie che abbiano nel proprio nucleo familiare:

  • un over 65
  • e un minore under 3.

Inoltre è richiesto anche il rispetto del requisito relativo alla situazione patrimoniale che deve corrispondere ad un reddito annuale non superiore di 7.120,39 euro oltre a un patrimonio immobiliare non superiore a 15.000 euro.

Il reddito minimo innalzato 9493,86 per le famiglie che hanno un anziano over 70.

Il bonus di 80 euro viene erogato per essere speso come card utile al fine degli acquisti elettronici per beni non classificati come beni di prima necessità. Inoltre la card può essere spesa presso dei negozi attività in convenzione presenti sul sito del Ministero dell’Economia che ne fornisce un rapido elenco. Potrà essere utilizzato questo credito anche per l’acquisto di farmaci oppure per pagare le bollette.







© RIPRODUZIONE RISERVATA