BORSA ITALIANA OGGI/ Chiusura a -0,76%, Italgas a -2,58% (26 agosto 2021)

- Lorenzo Torrisi

Borsa italiana news. Piazza Affari chiude in rosso. Sul listino principale bene Buzzi e Tenaris. Male invece Italgas e Terna. Gli aggiornamenti sulle azioni più importanti

mercati trader 1 lapresse1280 640x300
Lapresse

PIAZZA AFFARI, LA CHIUSURA

La Borsa italiana chiude in calo dello 0,76% e sul listino principale troviamo in rialzo solamente Azimut (+0,81%), Buzzi (+1,35%), Diasorin (+0,19%), Interpump (+0,26%), Saipem (+0,3%), Telecom Italia (+0,1%) e Tenaris (+0,93%). I ribassi più ampi sono quelli di Amplifon (-0,64%), Banco Bpm (-1,29%), Bper (-1,31%), Cnh Industrial (-1,06%), Enel (-1,07%), Ferrari (-0,73%), Fineco (-0,72%), Hera (-0,89%), Intesa Sanpaolo (-1,09%), Inwit (-0,88%), Italgas (-2,58%), Leonardo (-0,81%), Moncler (-0,73%), Prysmian (-0,75%), Recordati (-0,82%), Snam (-1,92%), Stellantis (-0,93%), Stm (-0,75%), Terna (-2,25%) e Unicredit (-1,02%). Il cambio euro/dollaro sale sopra quota 1,175, mentre lo spread tra Btp e Bund scende sotto i 108 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 15:45

La Borsa italiana scende dello 0,4% e sul listino principale troviamo in rialzo Atlantia (+0,1%), Azimut (+1,8%), Banca Generali (+0,3%), Banca Mediolanum (+0,3%), Buzzi (+1,6%), Eni (+0,2%), Generali (+0,1%), Interpump (+0,2%), Mediobanca (+0,2%), Nexi (+0,2%), Poste Italiane (+0,1%), Saipem (+0,3%), Telecom Italia (+0,5%), Tenaris (+0,5%) e Unipol (+1,1%). A2A e Campari, invece, si trovano in parità. I ribassi più ampi sono quelli di Cnh Industrial (-1%), Enel (-1%), Hera (-0,6%), Intesa Sanpaolo (-0,6%), Inwit (-0,6%), Italgas (-1,6%), Moncler (-0,5%), Prysmian (-0,7%), Recordati (-0,9%), Snam (-1,2%), Stm (-0,6%) e Terna (-1,8%). Il cambio euro/dollaro resta a quota 1,175, mentre lo spread tra Btp e Bund si attesta sopra i 108 punti base.

PIAZZA AFFARI, AGGIORNAMENTO DELLE ORE 10:30

La Borsa italiana cede lo 0,2% e sul listino principale troviamo in rialzo A2A (+0,6%), Azimut (+1,5%), Banca Generali (+0,8%), Banca Mediolanum (+0,4%), Banco Bpm (+0,2%), Bper (+0,1%), Buzzi (+0,9%), Campari (+0,1%), Diasorin (+0,3%), Ferrari (+0,1%), Fineco (+0,1%), Nexi (+0,1%), Saipem (+0,5%) e Unipol (+1,1%). I ribassi più ampi sono quelli di Cnh Industrial (-0,7%), Italgas (-0,8%), Moncler (-0,9%), Pirelli (-0,5%), Snam (-0,9%), Stm (-0,6%), Tenaris (-0,5%) e Terna (-0,7%). Il cambio euro/dollaro si trova a quota 1,175, mentre lo spread tra Btp e Bund sfiora i 109 punti base.

PIAZZA AFFARI E L’INIZIO DI JACKSON HOLE

Non mancano alcuni dati macroeconomici rilevanti in diffusione nella giornata di oggi, contrassegnata dall’inizio del simposio di Jackson Hole organizzato dalla Federal Reserve di Kansas City. Alle 8:45 si comincia con l’Indice di fiducia delle imprese francesi. Alle 10:00 l’Istat diffonderà il dato sul fatturato industriale di giugno. Alle 13:30 saranno diffusi i verbali della riunione di luglio del board della Bce. Alle 14:30 dagli Usa arriveranno il Pil del secondo trimestre e le richieste settimanali di sussidi alla disoccupazione. In giornata è prevista l’emissione di Btp indicizzati a 5 anni e Btp short term con scadenza 2024. A Piazza Affari è attesa la trimestrale di Brunello Cucinelli.

Ieri il Ftse Mib ha chiuso in rialzo dello 0,12% a 26.060 punti. Sul listino principale si è messo in luce Banco Bpm con un 3,5%. Superiori al punto percentuale anche i rialzi di Bper (+2,1%), Cnh Industrial (+1,8%), Interpump (+1,4%), Saipem (+1,4%) e Unicredit (+3,1%). Terna ha fatto peggio di tutti con un -3,8%. Superiori al mezzo punto percentuale anche i ribassi di A2A (-1,5%), Amplifon (-0,5%), Hera (-1,2%), Italgas (-2,3%), Leonardo (-0,5%), Nexi (-0,6%), Pirelli (-0,5%), Recordati (-1,3%), Snam (-3,4%). Lo spread tra Btp e Bund è salito sopra i 108 punti base.

— — — —

Abbiamo bisogno del tuo contributo per continuare a fornirti una informazione di qualità e indipendente.

SOSTIENICI. DONA ORA CLICCANDO QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA