Brescia, tenta di uccidere a martellate moglie e figlia/ Preso, voleva incendiar casa

- Niccolò Magnani

Brescia, tenta di uccidere la moglie e la figlia a martellate durante la notte: li salva il figlio che chiama i carabinieri. Arrestato 59enne, voleva incendiare casa

ascensore_carabinieri_sigilli_palazzina_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Un uomo ha tenuto sotto scacco l’intera sua famiglia per una lunga notte di terrore in quel di Coccaglio, piccolo paesino tranquillo in provincia di Brescia nella meravigliosa Franciacorta: il 59enne ha infatti tentato di uccidere a martellate tanto la moglie 51enne quando la figlia di 21 anni che viveva con loro. A dare l’allarme è stato l’altro figlio, che abita al piano di sotto e che di fatto è riuscito a salvare la famiglia dalla assurda strage che si stava consumando. Secondo la primissima e ancora parziale ricostruzione dei fatti rilasciata dagli inquirenti ai colleghi de Il Giorno, l’uomo ha iniziato a prendere a martellate la moglie in camera da letto e di seguito anche la figlia che probabilmente stava cercando di difendere la madre dalla furia di quel padre divenuto improvvisamente violento. Resta da capire ovviamente cosa abbia scatenato il tutto e se il fatto che non vi fossero denunce precedenti in quella famiglia sia realmente perché non vi erano mai stati episodi di pericolo o se invece tutto era stato taciuto fino all’esplodere, evidente, del dramma.

TENTA DI UCCIDERE LA FAMIGLIA: AVREBBE ANCHE DATO FUOCO ALLA CASA

Nel garage, l’uomo aveva anche alcune taniche di benzina che probabilmente avrebbe voluto utilizzare per incendiare la casa: i carabinieri la pensano così dopo che sono riusciti con un intervento rapido e tempestivo a rendere inoffensivo l’uomo, avvertiti per tempo dal figlio nel frattempo accorso per difendere madre e sorella. La moglie e la figlia 21enne sono state portate in ospedale a Chiari: la donna è in condizioni molto serie anche se, fortunatamente, non sarebbe in pericolo di vita. Per la ragazza invece le condizioni sono decisamente migliori e le ferite sono lievi: per tutta la casa però la Scientifica ha trovato numerose ed evidenti tracce di sangue e nelle prossime ore metteranno al vaglio ogni singolo angolo dell’appartamento per provare a capire meglio la dinamica di una tentata, per fortuna solo tale, tragedia familiare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA