Bye bye Germany, Rai 3/ “Un cinema lieve e mai banale prova a…”

- Matteo Fantozzi

Bye bye Germany in onda su Rai 3 oggi, 14 gennaio, dalle 21:20. Nel cast Moritz Bleibtreu, Antje Traue, Anatole Taubman, Mark Ivanir. Streaming del film

bye bye germany 2019 film 640x300
Bye bye Germany

In Bye bye Germany Garbarski col suo cinema lieve e mai banale tenta di restituire il portato problematico dei suoi splendidi personaggi“. Anna Maria Pasetti premia il film su MyMovies con tre stellette sulle cinque messe a disposizione: “Una risata vi salverà la vita. All’opposto del macabro e famoso detto tratto dal film Scary Movie 3 l’idea che sottende l’impalcatura del film è interamente racchiusa nel doppio momento del ridere: da una parte per sopravvivere in un lager dall’altra per essere riusciti a uscirne vivi”. Il film fa sorridere ed è costruito davvero molto bene, lascia riflettere e rapisce il pubblico dall’inizio alla fine. Bye bye Germany sarà trasmesso stasera su Rai 3, clicca qui per il video del trailer del film. Clicca qui per seguire il film in diretta streaming su RaiPlay.

Curiosità sul film

Il principale protagonista di Bye Bye Germania è l’attore tedesco Moritz Johann Bleibtreu nato a Monaco di Baviera il 13 agosto del 1971 nell’allora Germania dell’ovest. Può essere considerato a tutti gli effetti figlio d’arte In quanto suo padre e sua madre erano degli attori rispettivamente di Innsbruck e di Vienna. Suo padre era Hans Brenner e sua madre Monica Bleibreu. Cresciuto e formatosi ad Amburgo ha iniziato a lavorare nel mondo dello spettacolo sin da bambino ritrovandosi nel cast di una serie televisiva tedesca per bambini a soli 6 anni. Quando è diventato maggiorenne ha deciso di ampliare i propri orizzonti e si è trasferito prima a Parigi e poi a Roma e New York per ultimare i suoi studi nell’ambito. Tra i suoi lavori più significativi ricordiamo soprattutto i film Lola corre, Luna Papa, Verità apparente, Il fachiro di Bilbao, The Walker, L’eletto, La masseria delle allodole, Female agents, Soul Kitchen, Passioni e desideri, Il quinto potere, Woman in Gold e Le Confessioni.

Moritz Bleibtreu, Antje Traue nel cast di Bye bye Germany

Bye bye Germany va in onda su Rai 3 per la prima serata di oggi, giovedì 14 gennaio, dalle ore 21:20. Si tratta di una pellicola che è stata prodotta in realizzata nel 2017 grazie ad una coproduzione che ha visto interessate Germania, Lussemburgo e Belgio. La regia della pellicola è stata affidata a Sam Garbarski il quale ha dato il proprio contributo anche per quanto concerne la stesura del soggetto e della sceneggiatura. Nel cast di questo film sono presenti diversi attori molto famosi in Germania e non solo tra cui Moritz Bleibtreu, Antje Traue, Anatole Taubman, Mark Ivanir, Jeanne Werner, Joel Basman e Tim Seyfi.

Bye bye Germany, la trama del film

In Bye bye Germany ci troviamo nella città di Francoforte nell’anno 1946, nei primi mesi dopo la fine della terribile seconda guerra mondiale. A Francoforte c’era ancora un campo di deportazione dove durante il periodo della guerra i nazisti portavano gli ebrei. In questo campo un uomo di nome David insieme ai suoi amici aveva conosciuto gli orrori della guerra ed era riuscito a sopravvivere, cosa che non era così semplice. In questo momento di grande sconforto e distruzione su tutto il territorio tedesco, ma anche in tutta Europa, l’unico obiettivo da parte di David e dei suoi amici è quello di riuscire a lasciare questo mondo e di andare in America il prima possibile per ricostruirsi un’esistenza. Tuttavia, all’epoca, raggiungere l’America non era cosa semplice anche perché i costi erano ancora molto alti e non c’erano tante compagnie aeree che coprivano questo genere di rotta. Insomma, l’uomo doveva trovare un bel po’ di denaro da utilizzare per partire e avere a disposizione un periodo per trovare un lavoro e gettare le basi per una vita futura serena. Tuttavia, il motivo principale per il quale quest’uomo vuole lasciare quanto prima la Germania, è relativo al suo passato fatto di momenti piuttosto bui che lui stesso vorrebbe lasciarsi alle spalle e cancellare per sempre.

Infatti, l’uomo dispone di un secondo passaporto ed inoltre ha trascorso momenti all’interno del famoso chalet di Hitler sulle Alpi svizzere. Insomma, ci sono tante situazioni che riguardano il suo passato e devono essere evidentemente approfondite nel dopoguerra per processare i colpevoli di tanti orrori. Inoltre lo stesso David potrebbe essere importante per valutare nel merito quanto fatto da Hitler e se effettivamente lui sia morto. Sulle tracce di David c’è una donna di nome Sara la quale è una bella ma spietata cacciatrice di nazisti pronta a tutto pur di far pagare a questi uomini quello che hanno fatto durante gli anni di guerra.

Video, il trailer del film Bye bye Germany



© RIPRODUZIONE RISERVATA