Inter cuore e pazzia, spezza la Dinamo all’ultimo minuto. Le pagelle di Dinamo Kiev Inter (1-2)

- La Redazione

L’Inter parte bene, ma Sheva la punisce con un supergol. Nel secondo tempo i nerazzurri danno tutto ma la porta ucraina sembra stregata poi Milito e Sneijder raddrizzano la gara

Inter_R375_4nov09

Julio Cesar 5,5 Il gol di Shevchenko è una perla, ma forse con un passo indietro la palle si poteva prendere

Maicon 6,5 Non lo si era mai visto uscire stremato, questa sera non trova il tocco decisivo ma si sfianca per la squadra

 
Lucio 8 Partita monumentale, un autentico baluardo, le sue “zampe” arrivano ovunque, nel recupero ferma un contropiede pericolosissimo, sigillo a una partita perfetta (con la solita leggerezza ma si sa, ne fa una a partita)
 
Samuel 6 Come sempre solido e affidabile, ci prova anche davanti
 
Muntari 6 Entra rilevando Samuel per rendere ancora più offensiva l’Inter. Gioca un po’ a centrocampo poi fa il terzo difensore a sinistra, da una sua sgroppata sulla fascia nasce il gol della vittoria
 
Chivu 5 Lotta con coraggio contro i giganti ucraini ma nel primo tempo i pericoli arrivano dalla sua parte
 
Thiago Motta 6,5 Le sue geometrie sono ossigeno per i nerazzurri, distribuisce palloni in quantità, finisce da difensore centrale
 

Zanetti 6 Sballottato da Mourinho in tutte le parti del campo, risponde sempre “presente” ma questa sera sbaglia qualcuno dei suoi slalom
 
Cambiasso 5,5 Un po’ in ombra, resta sommerso dalla foga agonistica della Dinamo
 
Balotelli 6,5 Entra e sembra il fattore che cambierà la partita, poi va ad intermittenza ma la sua presenza è fondamentale per corsa e fisico, nonostante qualche errore di troppo
 
Stankovic 6,5 Più di lotta che di classe, lo scontro con il centrocampo della Dinamo è una sfida da pesi massimi, lui non si tira certo indietro
 
Sneijder 8 Parte forte sfiorando il gol, poi sparisce per un bel pezzo soffrendo la fisicità degli avversari, sembra stanco ma nell’ultimo quarto d’ora è lui il più lucido, tiene palla, pressa alto, fa un assist e un gol. Personalità
 
Milito 7 Anche lui parte bene, poi per un’ora sembra sommerso dagli avversari ma la prima palla gol comoda non la sbaglia e mette lo zampino anche nel secondo gol
 
Eto’o 6 Si muove bene e fa sempre la cosa giusta nonostante spenda molto a destra e a sinistra, sbaglia tre gol. Sfortunato

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori