PAGELLE/ Inter – Milan (2-0): le pagelle dei rossoneri

- La Redazione

La squadra di Leonardo ha giocato per quasi un tempo e mezzo con l’uomo in più ma non è riuscita a segnare. Nel finale Ronaldinho sbaglia un calcio di rigore

zanettij_pirlo_R375x255_24gen10
Andrea Pirlo

Gara in salita per i rossoneri che già dopo 10 minuti sono sotto di un gol. Milito in contropiede infila Dida. Al 27 espulsione di Sneijder: Inter in 10 uomini ma il Milan non riesce a sfruttare l’uomo in più. Nel secondo tempo è assalto alla porta di Julio Cesar ma è Pandev su punizione a raddoppiare. Nel finale Ronaldinho sbaglia un calcio di rigore.

LE PAGELLE 

Dida 5.5 Nei primi 8 minuti vede il pallone accarezzare il palo alla sinistra e si oppone con un miracolo ad un tiro di Pandev. Quando Abate serve la palla a Milito non può fare nulla sul diagonale dell’interista. Potrebbe fare molto invece sul 2 a 0 ma è figlio della lentezza che ha colpito tutta la squadra.

Abate 6 Peccato per l’imperdonabile errore che apre la strada, al 10mo, al gol di Milito. Per tutto il resto della partita ha spinto e chiuso in difesa con tutta la forza a disposizione.

Thiago Silva 6.5 Partenza faticosa con errori e recuperi, col tempo pensa più a fare un lavoro di pulizia piuttosto che spingere i compagni in avanti. È la diga della difesa rossonera.

Favalli 6 Lotta con l’esperienza e tiene bene la posizione senza però portare la palla come avrebbe potuto fare Nesta.

Antonini 6.5 Gioca senza sosta e gioca anche per Beckham

 

Gattuso 6 Un misto di cose buone e altre più approssimative ma in generale utile, In un Milan da bella addormentata senbra tra i più svegli.

 

Pirlo 6 Lo si vede un po’ ovunque e fa vedere il primo tiro del Milan al 44 e neppure nello specchio. Anche lui come Ambrosini è in cerca di una squadra.

 

Ambrosini 6 Ha fatto il possibile per cercare di coprire e costruire ma occorono anche compagni non solo figurine Panini incollate nel riquadro assegnato.

 

Beckham 5 Completamente assente se non per un paio di cross interessanti. L’unica "Vittoria" che aveva nella mente oggi era, forse, la moglie

 

Borriello 6 A.A.A. cercasi compagni di squadra degni di uno dei migliori centravanti in carriera.

 

Ronaldinho 4.5 Oggi contro una squadra e non delle comparse, come nelle ultime due partite, ha confermato che il circo rimane l’unico palcoscenico dove può dire la sua. il rigore sbagliato diventa la beffa per i tifosi

 

Seedorf 5 Dal secondo tempo al posto di Gattuso ha solo il merito dell’unica vera occasione da far alzare dalla poltrona, poi si siede anche lui a vedere lo scempio.

 

Jankulovski 5 Con la sua solita puntualita riesce a dare una palla d’oro a Maicon che per un soffio non fa ll 3 a 0

 

(Frank Machine)

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori