ITALIA SERBIA/ La sentenza della Uefa: 3 a 0 a tavolino per gli azzurri

- La Redazione

La sentenza della Uefa dopo gli incidenti durante la partita Italia – Serbia

Italia_Serbia_ultras_R400

E’ arrivata la sentenza della commissione disciplinare per la partita sospesa per incidenti Italia – Serbia valevole per le qualificazioni al campionato europeo. Si tratta di un tre a zero a tavolino a favore dell’Italia, più due partite da disputare a porte chiuse per la Serbia e una per l’Italia.

Per entrambe le squadre è stata decisa la sospensione condizionale della pena riguardo alle partite a porte chiuse. La condizionale dura due anni: se in questo arco di tempo si registreranno nuovi incidenti, diventerà effettiva. E ancora: 120mila euro di multa alla Serbia e il divieto di acquisto biglietti per i propri tifosi per le partite della nazionale in trasferta all’estero. Centomila euro di multa anche all’Italia.

Ora l’Italia ha tre giorni di tempo per valutare se ricorrere contro la decisione e ulteriori sei per presentare le controdeduzioni. Ricordiamo che la partita Italia-Serbia che si stava tenendo allo stadio Marassi di Genova fu interrotta dopo pochi minuti per i violenti incidenti scatenati dalla tifoseria serba. All’Italia viene rimproverato di non aver fatto abbastanza per prevenirli.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori