JOHN TERRY / Portiere si suicida perché il fratello del giocatore gli ruba la ragazza

- La Redazione

Dale Roberts 24 anni giocava nel Rushden and Diamonds

John_Terry_R400
Pubblicità

La sua ragazza, Lindsay Cowen, lo aveva tradito con un suo compagno di squadra, Paul Terry, fratello del difensore del Chelsea, John Terry. Così un giovane portiere di quinta divisione, Dale Roberts (24 anni) si è suicidato.

Roberts era stato piantato dalla fidanzata nel maggio scorso, quando lei aveva passato una notte di sesso con l’amante. Ieri si è impiccato nella sua abitazione di Higham Ferrers, Northants, a 100 chilometri da Londra. Giocava nel Rushden and Diamonds, club di quinta divisione in cui militava anche il fratello di Terry prima di passare l’estate scorsa al Darlington.

Dale e Lindsay erano tornati a vivere insieme da poco, ma l’uomo non era più felice. “Prendeva antidepressivi e temeva di passare per un imbecille a causa della fidanzata”, rivela un amico.

CLICCA QUI SOTTO PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO 

SU TERRY E IL PORTIERE SUICIDA

I membri della famiglia Terry continuano a finire sulle prime pagine dei giornali per vicende di cronaca o scandali sessuali. Nello scorso gennaio si era scoperto che John Terry era amante della donna (Vanessa Perroncel) dell’amico Bridge. Un sex-gate che ha avuto riflessi anche sulla nazionale inglese e ha occupato le pagine dei tabloid britannici per settimane.

 

Pubblicità

La madre era stata pizzicata rubare in un supermercato (come se ne avesse bisogno), mentre il padre spacciava cocaina in un pub come fosse cioccolato. Ora è il turno di Paul Terry, che suo malgrado è finito in una storiaccia di cronaca nera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori