MILAN/ Pato non è grave, c’è speranza per il Manchester United

- La Redazione

Il giovane brasiliano dovrebbe esserci per la gara dell’Old Trafford

pato_sconsolato_R375x255_13sett09
Alexandre Pato (Foto: ANSA)

MILAN – Buone notizie dall’infermeria di Milanello. Gli accertamenti effettuati su Alexandro Pato fanno infatti sperare per la presenza in campo del verdeoro nella sfida dell’Old Trafford fra 8 giorni. Esclusa totalmente la convocazione per la gara contro la Roma di sabato sera, il Pato può quindi sperare per la Champions. Oggi verranno effettuati ulteriori esami clinici ma i primi test hanno escluso lo strappo ma l’infortunio dovrebbe essere più di una semplice contrattura. Il Milan, e in particolare Leonardo, sperano di recuperare il talento verdeoro in vista di Manchester.

Se infatti contro i giallorossi giocherà Amantino Mancini, in Champions l’ex Inter non è arruolabile. L’unica vera “alternativa” si chiama David Beckham. L’inglese sta però attraversando un momento di forma non esaltante e soprattutto svolge un altro tipo di gioco rispetto al Papero. Impensabile invece schierare dal primo minuto la coppia “muscolosa” targata Huntelaar-Borriello visto che il Milan di Leonardo è disegnato per altri schemi.

Esclusa altresì la soluzione di Inzaghi dal primo minuto. La vera alternativa sarebbe Clarence Seedorf ma l’esperto olandese è alle prese con una serie di fastidiosi dolori all’anca. Ieri il centrocampista ha lasciato la palestra ed è tornato ad allenarsi insieme ai compagni ma è da escludere quasi totalmente la sua presenza all’Old Trafford. Buone notizie arrivano invece dal fronte Antonini. Il terzino è pienamente recuperato e pronto a tornare in campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori