Juventus Calciomercato/ Ecco il nuovo corso: Agnelli presidente, Benitez tecnico e Marotta dg

- La Redazione

A breve anche il ritorno di Pavel Nedved

agnelli_andrea_elkann_R375x255_22dic09

CALCIOMERCATO JUVENTUS – Andrea Agnelli è il nuovo presidente della Juventus. L’indiscrezione è circolata già nella serata di ieri e questa mattina verrà confermata da John Elkann all’assemblea della Exor, la holding proprietaria della società. Dopo quasi 50 anni, quindi, un Agnelli torna sulla poltrona più alta della Vecchia Signora. Una svolta storica dovuta anche al nuovo incarico di John Elkann alla presidenza della Fiat: «La Juve è molto importante per la mia famiglia e per me— ha spiegato Elkann in un’intervista alla Stampa in edicola oggi, ufficializzando la notizia— C’è bisogno di una vicinanza costante. Con il fatto di aver aumentato il mio livello di responsabilità, ho chiesto ad Andrea se fosse stato disponibile a fare il presidente: non è solo un rappresentante della famiglia, ma è anche una persona che ama la Juventus in modo genuino. Inoltre ha una reale esperienza nel mondo dello sport, ha lavorato in Juventus, Ferrari e oggi è molto impegnato nel golf come consigliere federale».

E Andrea Agnelli presidente è solo il primo tassello della nuova Juventus voluta dai tifosi. Insieme a lui arriveranno a breve anche Rafa Benitez e Beppe Marotta. Ieri il tecnico spagnolo ha smentito il futuro bianconero ma è chiaro che Rafa non vuole destabilizzare l’ambiente dei Reds impegnati nella semifinale di Europa League. Il tutto è ormai definito e lo spagnolo prenderà a breve un volo di sola andata per Torino.

Insieme a lui arriverà anche Beppe Marotta, il dirigente tanto ricercato dalla Juventus. Il blucerchiato prenderà la carica di direttore generale mentre Blanc farà l’amministratore delegato. Dovrebbe tornare anche Pavel Nedved, giocatore rimasto nei cuori dei tifosi per il suo spirito battagliero. La Furia Ceca si è vista casualmente allo stadio domenica scorsa dopo tanto tempo. Difficile, però, a tutt’oggi, capire quale sarà il ruolo dell’ex centrocampista anche se non è da escludere che possa diventare una figura di raccordo fra giocatori e società, una spalla destra di Bettega.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori