CALCIOMERCATO/ Roma: Gravi indizi su Adriano, in dubbio la sua partenza per l’Italia

- La Redazione

Il centravanti brasiliano è stato dichiarato “sospetto” nella vicenda che coinvolge un boss delle cosche del narcotraffico

adriano_inborghese_R375_28mag10
Foto Ansa

I tifosi giallorossi sono con il fiato sospeso. L’imperatore Adriano, primo colpo di mercato della società giallorossa, è ancora alle prese con i problemi giudiziari riemersi nelle ultime settimane e la sua partenza per Roma (prevista per domenica) è ora in forte dubbio. Il suo viaggio in Italia dovrebbe sancire l’ufficialità del trasferimento in giallorosso attraverso la firma del contratto a Trigoria con la presidentessa Rosella Sensi.

Il centravanti ex Flamengo è però alle prese con una questione tutt’altro che limpida.  Avrebbe girato somme di denaro ad un boss del narcotraffico di Rio De Janeiro, tale Fabiano Atanasio Da Silva, considerato responsabile dell’abbattimento di un elicottero militare che, nel 2009, ha provocato la morte di tre agenti.

 

Secondo il pm Alexander Themistocles, impegnato a far luce sulla vicenda, ora Adriano è "sospetto" e a breve il suo nome potrebbe essere scritto sul registro degli indagati. Il pubblico ministero, nel corso dell’indagine, ha visionato utenze telefoniche e bancarie di Adriano. Negli ultimi giorni l’interrogatorio al calciatore in merito ai suoi legami con il boss.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori