CALCIOMERCATO/ Milan, se parte Ronaldinho speranza Dzeko

- La Redazione

Il Milano sogna Dzeko, ma il suo arrivo è legato alle contemporanee cessioni di Gattuso e Ronaldinho

DZEKO_R375
Edin Dzeko, attaccante Wolfsburg (Foto Ansa)

A mondiale archiviato entra nel vivo il calciomercato, che anche quest’anno, molto probabilmente, vedrà il Milan come passivo protagonista delle grandi manovre estive. Il nuovo corso d’austerity rossonera sarà infatti necessario almeno fino alla prossima stagione, quando le scadenze di alcuni contratti molto onerosi porteranno ad un alleggerimento del bilancio stimato intorno agli 86 milioni di euro netti.
 

I tifosi milanisti dovranno dunque abbandonare ogni speranza? A ben vedere no, in casa rossonera qualcosa potrebbe muoversi. C’è da andare cauti, il mercato al momento è bloccato, ma se si risolvono alcune questioni in uscita, la società di Via Turati potrebbe piazzare il grande colpo. Grande colpo che nelle fantasie di Galliani, Berlusconi e tifosi porta un solo nome, Edwin Dzeko. La speranza dei rossoneri nel colpo Dzeko è infatti ancora viva, il merito è tutto di Van Basten.
 

Il centravanti bosniaco infatti, cresciuto nel mito del cigno di Utrecht, ha sviluppato una passione milanista che lo sta spingendo a rifiutare la corte del City per aspettare la società di via Turati.

 

La trattativa non è sicuramente delle più facili, le casse rossonere languono e finché il bilancio non si alleggerirà Galliani non potrà nemmeno avvicinarsi al centravanti del Wolfsburg. Le speranze sono dunque affidate alle partenze di Gattuso, Ronaldinho e Huntelaar. Il ringhio rossonero è ormai a un passo dall’Olympiakos, con la sua partenza verrebbero risparmiati ben 16 milioni, altri 16 verrebbero dall’addio di Dinho, destinazione più probabile i Galaxy di Beckham.

Insomma ben 32 milioni ai quali si potrebbero aggiungere i soldi effettivamente incassabili dalla cessione dell’attaccante olandese Klaas Jan Huntelaar. Una serie di operazioni che porterebbero respiro al bilancio rossonero e che permetterebbero almeno un grande colpo in questa sessione estiva, prima della repulisti generale del prossimo anno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori