CALCIOMERCATO/ Napoli, Zuculini intoppi, Navarro tuona

- La Redazione

Incerto il futuro del portiere sudamericano

DeLaurentiis_R375_20ott08
De Laurentiis patron del Napoli (Foto Ansa)

CALCIOMERCATO NAPOLI – A discapito di un calciomercato in entrata molto sfavillante, leggasi l’operazione Cavani (già conclusa) e quella per Zuculini (ad un passo dalla chiusura), il calciomercato in uscita del Napoli continua a subire intoppi. La dirigenza partenopea sta infatti trovando alcune difficoltà nel piazzare i proprio giocatori in esubero. Ma cerchiamo di fare un po’ di ordine. Per Zuculini sembra ci siano degli intoppi sul pagamento: il Napoli offrirebbe 500 mila euro per il prestito, l’Hoffenheim chiederebbe un milione, cambiando la proposta fatta alcune settiimane fa. Si tratta ma la soluzione dovrebbe arrivare a breve.

Fra questi vi è anche il portiere Nicolas Navarro, che in un’intervista al quotidiano albiceleste Argentinos de Primera, ha tuonato: «E´ da circa un mese che mi alleno da solo e non è una cosa bella, come allenarsi con una squadra. E´ dalla scorsa settimana che non ho più notizie sul mio futuro. L´idea mia e quella del Napoli è che vada a giocare da qualche parte, vediamo cosa succederà. Speriamo si risolva la situazione con il Napoli. Ho una gran voglia di tornare ad indossare la maglia dell´Argentinos, mi auguro il tutto si risolva nel più breve tempo possibile». Bloccato anche Cigarini. Il regista ex-Atalanta sembrava ad un passo dal Siviglia ma gli andalusi sono “spariti”.

«L’atteggiamento della squadra spagnola non è proprio da grande club – ha confessato De Laurentiis – ci dissero che avrebbero dato risposto in una settimana, ma non ho saputo più nulla. A metà della scorsa settimana gli dissi che o si chiudeva o non se ne faceva niente. Ora non so qual è la situazione, se lo vogliono o no. Di sicuro non è un comportamento serio. Si sta negoziando la vendita di un giocatore, non una bomba atomica. Cigarini è un’alternativa ai nostri titolari, ma questo non significa che lo vogliamo vendere per forza o che non sia utile alla nostra causa. Stiamo valutando tutte le opportunità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori