CALCIOMERCATO/ MiLAN/ Ronaldinho, Babel, Huntelaar Trattative di mercato al 23 luglio

- La Redazione

Tutto sul calciomercato del Milan

Ronaldinho_R375_10gen10
Ronaldinho, trequartista Milan (Foto Ansa)

Anche Massimiliano Allegri, neoallenatore del Milan dopo Silvio Berlusconi parla di Ronaldinho. E lo fa in questi termni. “Ronaldinho. E’ un giocatore importantissimo e da lui mi aspetto che faccia la differenza. Per farlo però dovrà essere supportato da una buona se non ottimale condizione fisica”. Già Ronaldinho sempre al centro dell’attenzione. Come quello detto dallo stesso presidente rossonero su di lui.

“Ronaldinho è incedibile e siamo d’accordo che giocherà con il Milan, finchè non smetterà con il calcio. Non ho parlato con lui di recente. ma di sicuro gli rinnoveremo il contratto e rimarrà fin quando non smette di giocare”. Quindi le pretese dei Galaxy di Los Amgeles sull’attaccante brasiliano sembrano decadere. Anche Thiago Silva sembra non voler accettare la corte del Real Madrid, pronto ad offrire 15-20 milioni di euro più un giocatore, probabilmente Diarra per acquistarlo. Questa a proposito la sua dichiarazione.

"Naturalmente è un onore l’interesse di un grande club come il Real Madrid e di Mourinho, uno dei migliori allenatori al mondo. Ora gioco in uno dei più grandi club al mondo, sto molto bene e sono felice al Milan, mi sono adattato perfettamente all’Italia e sono pronto per realizzare una grande stagione". Già mia chi comprerà il Milan? Forse non Eder, l’attaccante dell?Empoli. Ma per rimpiazzare Huntelaar, qualora partisse, il predestinato non sembra essere Zlatan Ibrahimovic, nè Luis Fabiano. Si parla invece della punta del Liverpool Ryan Babel, 24 anni. Intanto chi invece potrebbe veramente dire addio a Milanello è Rino Gattuso. Il cetrocampista calabrese deve vautare le offerte che vengono dal Wolfsburg, dalla Grecia e dalla stessa Arabia Saudita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori