AS ROMA/ “Cercasi uno sceicco per soccorrere la Sensi” – Il commento del Financial Times

- La Redazione

Oggi, il Financial Times, dedica, infatti, alla Roma di Rosella Sensi un articolo che apre: «Cercasi ricco sceicco o un finanziatore che abbia voglia di rilevare l’AS Roma»

sensi_rosella_pensierosa_R375x255_28ott09
Rosella Sensi pensierosa (Foto Ansa)

AS ROMA – LA SENSI IN CERCA DI AIUTO –  La Roma di Rosella Sensi sbarca in Inghilterra. Oggi, il Financial Times, dedica, infatti, alla Roma di Rosella Sensi un articolo che apre: «Cercasi ricco sceicco o un finanziatore che abbia voglia di rilevare l’AS Roma»-

La Roma e Rosella Sensi sbarcano in Inghilterra. Oggi, il Financial Times, dedica, infatti, un articolo al caso AS Roma, nella sezione Companies and Markets: «Cercasi ricco sceicco o un finanziatore che abbia voglia di rilevare l’AS Roma», apre l’articolo a firma di Guy Dinmore, secondo il quale «oggi potrebbe ritrovarsi sotto il riluttante controllo di Unicredit, la terza banca europea per valore di mercato». Per Dinmore «La Roma potrebbe ritrovarsi con un calcio nelle mani delle banche», come recita il titolo. «Rosella Sensi – continua – la cui famiglia ha la quota di maggioranza nella Roma dal 1993, dopo l’incontro previsto per oggi potrebbe essere costretta a separarsi dal club e dalla sua holding, la Italpetroli». Nell’articolo, in cui l’autore fa presente che Unicredit, che vanta numerosi crediti nei confronti della Roma, è intenzionata a nominare un consulente esterno per trovare un acquirente, si chiede da dove potrà venire l’aiuto.

Leggi anche: ESCLUSIVA CALCIOMERCATO/ Juventus, Krasic a Mosca? Borozan smentisce

Leggi anche: CRISTIANO RONALDO/ Il campione portoghese è papà. Non si conosce il nome della mamma

Uno dei maggiori problemi relativi alla possibilità di trovare un acquirente per la Roma, consisterebbe nel fatto che ci sarebbe la volontà di mantenerla in mani italiane, quasi fosse parte del patrimonio nazionale, sulla falsariga del caso Alitalia. Pare che la Sensi intenda chiedere l’aiuto di Gianni Letta. «Ma che Berlusconi, il proprietario del Milan, si dimostri devoto alla Roma – conclude l’articolo- è in dubbio».



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori