CALCIOMERCATO/ Juventus, Krasic e quel no dato in estate al City

- La Redazione

L’esterno serbo rifiutò l’offerta dei citizens: voleva solo i bianconeri

krasic_gioia_R375x255_26set10
Krasic (Foto: ANSA)

Scherzi del destino. Siamo a fine luglio, inizio agosto. Il calciomercato è meno scoppiettante rispetto ad altri anni ma la Juventus si sta muovendo con intensità e su più fronte. Il nome caldo è quello di Milos Krasic del Cska Mosca. I bianconeri lo vogliono ma la concorrenza è alta. In Italia l’Inter fa un sondaggio poi si ritira dopo un colloquio tra Moratti e Andrea Agnelli. Restano in pista la Juventus e il Manchester City.

I citizens e il loro allenatore Roberto Mancini puntano all’esterno della Nazionale serba. Prima mandano emissari a trattare con la squadra moscovita. L’offerta è buona e superiore a quella bianconera. Il City è in vantaggio, a un passo, tanto che l’agente Dejan Joksimovic volò in Inghilterra, precisamente a Manchester, per discutere i dettagli e chiudere.

Ma Milos disse no. "Voglio solo la Juventus" ripeteva in continuazione ai suoi agenti e ai dirigenti del Cska che non lo volevano lasciar partire. Poi l’operazione andò in porto. Ora Krasic è l’idolo del popolo bianconero. E stasera affronterà il City. La squadra che più lo voleva…

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori