CALCIOMERCATO/ Juventus Milan, Bocchetti: «Mi volevano i rossoneri e la Juve»

- La Redazione

Il difensore del Rubin seguito dalle big d’Italia

CALCIOMERCATO JUVENTUS MILAN – Alla fine l’ex Genoa Salvatore Bocchetti si è trasferito in Russia, fra le fila del Rubin Kazan, ma molte società italiane, soprattutto le big, hanno provato a strapparlo ai liguri. Lo svela lo stesso difensore intervistato da Tmw: «Milan e Juventus? Si è sempre parlato di prestito, non erano così determinati come il Rubin. Chiaramente mi ha fatto piacere, ma ho fatto questa scelta molto importante per la mia vita. Questo è un punto di arrivo, ma anche un punto di partenza per la mia carriera a livello europeo».

Bocchetti spiega il perché della Russia: «Mi è sembrato subito un progetto importante ed anche il campionato è importante. Per me è stata una scelta di vita anche dal momento in cui sono sempre stato affascinato dall’estero».

Un commento anche sul Napoli e sulla Nazionale: «Napoli? Per qualsiasi napoletano il sogno è giocare nel Napoli. Sicuramente, però, non è arrivata un’offerta concreta. Se spero ancora nella Nazionale? Non capisco come mai si discrimini così tanto il campionato russo. Credo sia una vetrina importantissima e non dovrebbero esserci problemi per un’eventuale chiamata». «Non è che sono andato a giocare in un campionato di basso livello e poi in questi mesi affronterò anche la Champions – aggiunge Bocchetti – per qualsiasi giocatore la chiamata in Nazionale è un sogno e dispiace quando non si è richiamati dopo aver già fatto parte del gruppo. Ora ce la metterò tutta per convincere Prandelli e dimostrargli di essere un giocatore da Nazionale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori