CALCIOMERCATO/ Sampdoria, Secco, Ceravolo, Cinquini: tutti vogliono fare il ds

- La Redazione

Tra contatti e auto candidature è lunga la lista dei dirigenti italiani che si propongono per il ruolo di dirigente nel club blucerchiato. Gli ultimi sono Cinquini e Ceravolo

Secco_R375_5mar09

Appena si è sparsa la notizia che in casa Sampdoria si era alla ricerca di un nuovo direttore sportivo, il cellulare di Riccardo Garrone ha iniziato a squillare a ripetizione. Dall’altro capo della cornetta una serie svariata di dirigenti dal passato più o meno glorisoso che chiedevano udienza al patron del Doria per esporre e sottoporre la loro candidatura per il ruolo. Sembra infatti chiaro a tutti che Doriano Tosi lascerà l’incarico a fine stagione. Azzardato infatti è stato puntare su di lui, soprattutto visto il suo curriculum non all’altezza per una formazione di serie A.

Il nome caldo è quello di Alessio Secco, la scorsa stagione accostato al Genoa. L’ex dirigente della Juventus sembra abbia già avuto un colloquio con lo stato maggiore blucerchiato e il suo nome è tra quelli papabili. Altro nome caldissimo è quello di Walter Sabatini che però è conteso anche dalla Roma che lo vorrebbe nel nuovo organigramma targato DiBenedetto. L’ex ds del Palermo avrebbe fatto sapere che in caso di Serie B l’offerta verrebbe declinata.

 

Altri nomi che circolano sono quelli di Franco Ceravolo, ex responsabile del settore bianconero ai tempi di Luciano Moggi e ora dirigente all’Arezzo. Uomo navigato e con le spalle larghe. Altra pista è quella che porta a Oreste Cinquini, uomo di calcio da tempo, avendo lavorato in serie A con Fiorentina, Bologna, Lazio, Udinese, Parma e Cagliari. Il telefonino intanto continua a squillare…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori