PAGELLE/ Italia-Malta (2-0): i voti e il tabellino della partita (qualificazioni mondiali 2014, gruppo B)

- La Redazione

Le pagelle e il tabellino di Italia-Malta, partita valida per le qualificazioni ai prossimi mondiali, in Brasile nel 2014: i voti, i marcatori e gli ammoniti della sfida dell’A Ta’Qali

pirlo_italia_maltaR400
(INFOPHOTO)

Italia Malta finisce con un rotondo 2-0, doppietta di SuperMario Balotelli. Partita che regala scosse adrenaliniche all’inizio di gara, con tanto di rigore sparato addosso a Gigi Buffon che sventa di pugni quello che poteva essere un gol in grado di mettere a dura prova la tenuta psicologica della squadra azzurra. Anche se il carattere e la maturità di questa squadra sono cresciuti partita dopo partita, e siamo ormai a un ottimo livello. primi 20 minuti molto emozionanti con diverse occasioni. Poi l’Italia prende in mano la situazione e spinge fino al raddoppio. Quindi, il secondo tempo è un torello che non produce, o quasi, emozioni.
tanto carattere, getta il cuore oltre l’ostacolo, e va vicino al sogno di segnare, che però si infrange sui guantoni di Buffon e sulla traversa. Da lì in poi, emerge l’imbarazzante divario tra le due compagini.
avversario di ben altra statura rispetto al Brasile, e l’Italia, che per di più dopo 8 minuti è già in vantaggio, lo sottovaluta. La scossa del rigore e della traversa la risvegliano, ed emerge la qualità della Nazionale, fatta di giovani talenti che fraseggiano sullo stretto in velocità. Il raddoppio a fine primo tempo è forse un po’ esagerato, ma il largo dominio del secondo tempo legittima una vittoria meritata.
ottimo arbitraggio, severo ma non fiscale. Lascia giocare, è impeccabile nelle occasioni chiave (i due rigori), ed evita che le tensioni (vedi Balotelli vs Dimech) sfocino in qualcosa di più grave.
Malta (4-4-1-1): Haber; Camilleri, Dimech, Caruana, A.Muscat; Herrera, Sciberras, Briffa, Failla (37′ st Cohen); Schembri; Mifsud (43′ st Vella). A disposizione: Hogg, Borg, Agius, R.Fenech, P.Fenech, R.Muscat. Ct.: Ghedin.
Italia (4-3-1-2): Buffon; Abate, Barzagli, Bonucci, De Sciglio; Montolivo, Pirlo, Marchisio; Giaccherini (16′ st Candreva); Balotelli (41′ st Gilardino), El Shaarawy (30′ st Cerci). A disposizione: Sirigu, De Sanctis, Astori, Maggio, Ranocchia, Diamanti, Florenzi, Poli, Gilardino, Giovinco. Ct. Prandelli.
Arbitro: Gozubuyuk (OLA)
Marcatori: 8′, 45′ Balotelli (I)
Haber 5.5, Muscat 5.5, Dimech 5, Caruana 5, Failla 5.5, Herrera 5.5, Sciberras 4.5, Briffa 5, Camilleri 6, Mifsud 6.5, Schembri 5.5, Cohen s.v., Vella s.v.
Buffon, 5.5: uscita goffa che causa il rigore, si riscatta parandolo
Abate, 6: tanta spinta, solita imprecisione nel crossare
Barzagli, 6: poco lavoro, svolto bene
Bonucci, 5.5: ha dieci minuti di appannamento che per poco non costano caro
De Sciglio, 6.5: molto propositivo, si intende molto bene coi compagni e sforna un eccellente assist
Montolivo, 6.5: regia ordinata e utile ai movimenti della squadra, come sempre
Pirlo, 6: gode di moltta libertà, ma le punte non gli ispirano pennellate, Si limita quindi a dirigere il traffico
Marchisio, 6: meno dinamico che nelle partite di club, si limita ad una prestazione ordinaria

Giaccherini, 6: primo tempo insufficiente, con movimenti a vuoto, si riscatta nell’inizio della ripresa, quando regala freschezza alle azioni offensive
Balotelli, 7.5: serata da protagonista. Doppietta, numeri e tanta intesa con El Shaarawy, che lo investono leader del momento
El Shaarawy, 6.5: non è coperto dall’ombra del compagno, anzi! Guadagna il rigore, ed è la spina nel fianco della difesa maltese
Cerci, 6: un paio di spunti che sottolineano il suo ottimo stato di forma
Candreva, 6: la butta sul fisico, e vince. Entra a gara finita
Gilardino, 6: una zampata da vecchio leone per poco non fissa lo 0-3
All.: Prandelli, 7: squadra organizzata, con personalità e con tanta, tantissima qualità. Serve ridurre le sviste, e rendere consapevole questa squadra del suo enorme potenziale. Siamo sulla giusta strada. 

(Giovanni Gazzoli)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori