Pagelle/ Varese-Cittadella 2-2: i voti della partita (Serie B 8^giornata)

- La Redazione

Le pagelle di Varese-Cittadella, partita valida per l’ottava giornata del campionato di Serie B 2014-2015: i voti del match disputato allo stadio Franco Ossola di Varese lunedì 13 ottobre 

Varese_tifosi_R400.jpg
Stadio Franco Ossola (Infophoto)
Pubblicità

Appena partiti, sotto la pioggia battente, la prima occasione ce l’hanno i padroni di casa con Zecchin che con un calcio di punizione a giro sfiora il palo alla sinistra di Valentini. E’ solo il preludio al vantaggio della squadra di Bettinelli, che passa dopo 18 minuti con rete di Lupoli. Capezzi mette un bel pallone dentro, la palla carambola tra Lupoli e Signorini e poi l’attaccante è freddissimo a mettere il pallone dentro col sinistro. Poco dopo è bravissimo Bastianoni a negare l’1-1 immediato al Cittadella, andando a prendere una punizione di Sgrigna che stava terminando alle sue spalle. Coralli è bravo a recuperare un pallone che stava andando sul fondo, l’appoggia per Barreca che la gira di prima intenzione in mezzo all’area di rigore Gerardi si avventa sul pallone e lo alza di poco sopra la traversa. Neto Pereira è bravissimo a metterla dentro per l’accorrente Capezzi che nuovamente la mette al centro per Lupoli, impossibile sbagliare per lui. Ancora Varese protagonista stavolta con un tiro da fuori di Falcone, su cui Valentini compie una bella parata. All’intervallo le squadre vanno sul 2-0. Pronti via parte bene il Cittadella, la squadra di Foscarini al minuto 62 accorcia le distanze con un gol di Gerardi servito a dovere da Sgrigna siamo sul 2-1. Ci prova poi senza fortuna con un tiro da fuori il nuovo entrato Schenetti. Il pari, che era nell’aria, arriva quando è bravissimo Sgrigna di tacco a servire Busellato che imbecca Gerardi autore della rete. Pareggio meritato e Cittadella che sfiora il sorpasso due minuti dopo, quando si inserisce sull’out lo stesso Sgringa provando un colpo sotto che termina di poco al lato. Ancora la squadra di Foscarini vicina al gol del 3-2, sugli sviluppi di un calcio d’angolo schiaccia di testa Signorini ed è bravissimo a prenderla sulla linea Corti. Reagisce con Rivas il Varese, il suo tiro è deviato e preso con grande sicurezza da Valentini. Nel finale viene espulso, durante il recupero, Zecchin per un fallo su Cappelletti. Sgrigna ha poi all’ultimo istante sui piedi il gol della vittoria, il tiro a giro termina di poco alto sopra la traversa.

Gara intensa e aperta dall’inizio alla fine, nel complesso meglio il Cittadella che è stato un pò sfortunato nel primo tempo ma ha saputo reagire nella ripresa con grandissimo cuore. La gara è andata via veloce, regalando emozioni da una parte e dall’altra oltre a quattro reti.

Nel primo tempo la squadra di Bettinelli passa in doppio vantaggio in una frazione molto equilibrato, non sfrutta però gli episodi che l’hanno premiata e nella ripresa subisce la doppia rimonta e rischia anche di perdere. Gara insufficiente.  

Pubblicità

La squadra di Foscarini gioca bene, ma va sotto di due reti. Nella ripresa dimostra grande cuore e anche discrete idee di gioco. Gara pareggiata con merito e anzi risultato che va quasi stretto alla fine.

La buona decisione scema nella ripresa, quando va un pò in confusione. Sono due gli interventi dubbi nell’area di rigore del Varese su cui lascia correre. Non espelle Busellato già ammonito e autore di un brutto fallo, poi manda fuori Zecchin in un finale molto difficile per il direttore di gara.

Pubblicità

Appena partiti, sotto la pioggia battente, la prima occasione ce l’hanno i padroni di casa con Zecchin (6.5) che con un calcio di punizione a giro sfiora il palo alla sinistra di Valentini (6). E’ solo il preludio al vantaggio della squadra di Bettinelli (6.5), che passa dopo 18 minuti con rete di Lupoli (7). Capezzi (7) mette un bel pallone dentro, la palla carambola tra Lupoli e Signorini (5.5) e poi l’attaccante è freddissimo a mettere il pallone dentro col sinistro. Poco dopo è bravissimo Bastianoni a negare l’1-1 immediato al Cittadella, andando a prendere una punizione di Sgrigna (6) che stava terminando alle sue spalle. Coralli (5.5) è bravo a recuperare un pallone che stava andando sul fondo, l’appoggia per Barreca (6) che la gira di prima intenzione in mezzo all’area di rigore Gerardi (6) si avventa sul pallone e lo alza di poco sopra la traversa. Neto Pereira (7) è bravissimo a metterla dentro per l’accorrente Capezzi che nuovamente la mette al centro per Lupoli, impossibile sbagliare per lui. Ancora Varese protagonista stavolta con un tiro da fuori di Falcone (6), su cui Valentini compie una bella parata. All’intervallo le squadre vanno sul 2-0. VOTO PARTITA 7 – Partita di grande intensità, con due squadre che giocano bene la palla e sono molto rapide nei reparti. Alla fine la prima frazione termina 2-0 per i padroni di casa che sono stati più precisi davanti e non hanno sprecato niente;Cinica e precisa davanti la squadra di Bettinelli, non spreca niente davanti e riesce a tenere alta la concentrazione dietro, senza soffrire mai;Il brasiliano gioca calcio di alto livello, con i piedi di un giocatore che avrebbe meritato ben altra sorte. Lo dimostra nel secondo gol, quando manda dentro Capezzi con un passaggio da grandissimo campione. Incanta con un colpo di tacco a centrocampo che fa ripartire i suoi a grande velocità; La squadra di Foscarini nonostante il doppio svantaggio gioca un buon primo tempo, tenendo botta e uscendo con la peggiore delle ipotesi in tutte le situazioni soprattutto in difesa; E’ l’unico che prova a fare qualcosa davanti, con grande intensità davanti ma con poca precisione; Messo in difficoltà dalla velocità di Neto Pereira e Lupoli, si perde nell’occasione del primo gol il secondo quando doveva entrare con più decisione; L’arbitro tiene bene una gara difficile, che corre velocissima. E’ bravissimo in un paio di occasioni, senza andare mai in confusione e abbassare la guardia. Buna direzione.

Bastianoni 6.5: bravo in un paio di occasioni a dire di no agli attaccanti avversari, incolpevole sui due gol un pò meno sul colpo di testa di Signorini che Corti salva sulla linea;
Fiamozzi 5.5: sulla corsia soffre la velocità di Sgrigna quando si allarga, gara complicata soprattutto nella ripresa;
Rea 6: fisico e di grande intelligenza tattica, recupera ben 25 palloni risultando insieme a Corti il giocatore con più interventi positivi nella sua squadra. Molto bravo di testa;
Borghese 5: gara difficile al centro della difesa dove non ne vede una nella ripresa. Sgrigna viaggia a una velocità molto difficile da gestire per lui. Esce per un problema fisico a venti dalla fine; (73′ Simic sv)
De Vito 6.5: è il giocatore con il maggior numero di passaggi riusciti, 41, gioca con grande intensità ma alcune volte è poco preciso;
Zecchin 5: va vicino al gol dopo pochi minuti con un tiro a giro su punizione, sparisce poi un pò dal gioco allargandosi troppo. Cala ancora di più nella ripresa e viene espulso nel finale con un fallo che si poteva risparmiare;
Corti 6.5: grande intensità in mezzo al campo, quando la gara si velocizza nella ripresa. E’ bravissimo a salvare sulla linea un pallone che Signorini di testa aveva già indirizzato all’angolino;
Capezzi 7: due assist per i due gol di Lupoli, bravissimo a giocare fra centrocampo e attacco, inserendosi sempre con i tempi giusti. Ha passo e gamba;
Falcone 5.5: è uno dei meno pericolosi là davanti nel primo tempo giocato ad alto livello dagli uomini di Bettinelli, che a inizio ripresa infatti lo sostituisce; (57′ Rivas)
Neto Pereira 6.5: Il brasiliano gioca calcio di alto livello, con i piedi di un giocatore che avrebbe meritato ben altra sorte. Lo dimostra nel secondo gol, quando manda dentro Capezzi con un passaggio da grandissimo campione. Incanta con un colpo di tacco a centrocampo che fa ripartire i suoi a grande velocità. Cala drasticamente nella ripresa, dove comunque prova a dare una mano dietro;
Lupoli 6.5: realizza due gol, sfruttando le grandi giocate dei suoi compagni ma facendosi comunque trovare pronto. Sparisce colpevolmente nella ripresa quando avrebbe dovuto aiutare la squadra a salire; (87′ Blasi sv)

All. Bettinelli 5: incomprensibile come una squadra sul 2-0 dopo la fine del primo tempo esca dalla gara con un pari e un secondo tempo veramente sofferto.

 

Valentini 6.5: autoritario in uscita, bravo nello scegliere sempre il tempo dell’intervento. Incolpevole sui due gol;
Barreca 6.5: sulla corsia sinistra si sta dimostrando uno dei migliori interpreti del campionato cadetto in quel ruolo;
Signorini 5.5: Messo in difficoltà nella prima frazione dalla velocità di Neto Pereira e Lupoli, si perde nell’occasione del primo gol il secondo quando doveva entrare con più decisione. Nella ripresa è pericoloso soprattutto davanti con un colpo di testa che Corti salva sulla linea; (91′ De Leidi sv)
Cappelletti 6: gioca una partita accorta, anche se nel primo tempo soffre la rapidità degli attaccanti del Varese. Tra i suoi è quello con maggior numero di passaggi riusciti, 36;
Benedetti 6: bravo anche a spingersi nella metà campo avversaria, dove dimostra di avere passo e ritmo. Gioca una partita di grande velocità;
Palma 5: prestazione da dimenticare, quando esce palla al piede non riesce mai a impostare la manovra, nella ripresa Foscarini lo sostituisce con un giocatore di maggior movimento; (60′ Schenetti 6): entra e da subito velocità al reparto, saltando l’uomo e creando spesso superiorità numerica;
Busellato 7: è la mente di questa squadra, anche se Foscarini l’ha spostato sul centro destra, gioca con grande ritmo e a volte entra anche deciso. Decisivo sul gol del pareggio con il pallone per Gerardi;
Scaglia 6: gioca una partita di grande sacrificio, con 33 passaggi completati secondo tra i suoi solo a Cappelletti. Ha velocità e grande ritmo;
Coralli 5.5: soffre un pò la linea alta e fisica del Varese, vede pochi palloni ed esce nella ripresa; (50′ Minesso 6): porta un pò più di fisicità al rapporto, accelerando quando necessario e aprendo spazi per Gerardi;
Gerardi 7: con Foscarini le punte centrali di solito segnano molto e lui è la nuova dimostrazione. Gioca per la squadra, aspetta il suo momento e quando serve colpisce. Aggressivo sulla linea difensiva avversaria è bravo a riaprire la gara e poi a pareggiare;
Sgrigna 7: E’ l’unico che prova a fare qualcosa davanti, con grande intensità davanti ma con poca precisione. Ha grandissima velocità e nella ripresa aiuta molto i suoi alla ricerca del pareggio. Entra in tutte le due occasioni del gol, prima col pallone del 2-1 poi con un tacco che smarca Busellato in occasione del 2-2. All’ultimo istante ha una palla per vincere la gara ed è sfortunato con un tiro preciso che meritava migliore sorte;

All. Foscarini 8: un pari che vale come una vittoria dopo essere andati sotto di due gol nel primo tempo nonostante una buona prestazione. La prima frazione avrebbe abbattuto anche i più audaci, invece lui ha ridisegnato la squadra inserendo Minesso e velocizzando il reparto offensivo. Pareggia e poteva anche vincere una gara iniziata tra mille difficoltà.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori