Serie A/ Pronostico di Claudio Onofri: Juventus al 70%. Il Milan non fallirà, le genovesi… (esclusiva, analisi 21^giornata)

- int. Claudio Onofri

Serie A 2014-2015, 21^giornata: il pronostico di Claudio Onofri in esclusiva per ilsussidiario.net. Juventus a Udine, Roma in casa con l’Empoli, Milan e Inter obbligate a vincere…

muriel_ferrero_eto
(INFOPHOTO)

Tra sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio 2015 andrà in scena la 21^giornata del campionato di Serie A, la seconda del girone di ritorno. La capolista Juventus giocherà a Udine forte dei 7 punti di vantaggio sulla Roma, che sarà impegnata in casa con l’Empoli. Fari puntati sulle milanesi chiamate al riscatto, soprattutto il Milan a San Siro sfiderà il Parma con i nuovi acquisti Salvatore Bocchetti e Mattia Destro; per l’Inter invece trasferta a Sassuolo nel lunch-match (ore 12:30) della domenica. La lotta per il terzo posto vedrà il Napoli di scena a Verona contro il Chievo mentre la Lazio giocherà a Cesena. Partite interessanti si prospettano Torino-Sampdoria, col possibile debutto di Samuele Eto’o, e il primo anticipo del sabato Genoa-Fiorentina. Per introdurci ai temi della 21^giornata di campionato ilsussidiario.net ha intervistato in esclusiva l’ex calciatore ed attuale opinionista di Sky Sport Claudio Onofri.

Campionato finito con sette punti di distacco tra Juventus e Roma? Diciamo che in questo momento la Juventus è superiore in un campionato livellato verso il basso. La Roma e il Napoli, soprattutto la formazione giallorossa, sicuramente dovranno migliorare per poter competere con quella bianconera. In questo momento però mi sento di dire che lo scudetto sarà al 70% a favore della squadra di Allegri.

Come vede la trasferta della squadra bianconera ad Udine? Diciamo che la Juventus partirà favorita anche se sicuramente incontrerà delle difficoltà, contro un’Udinese che ha l’handicap di non avere ancora il suo stadio per intero ma che si sta comunque dimostrando competitiva, in grado di infastidire anche le grandi.

Roma che invece riceverà l’Empoli: sulla carta impegno più agevole… E sulla carta i giallorossi partiranno favoriti, l’Empoli sta trovando difficoltà a segnare ma ha comunque le caratteristiche per far male alla Roma. Sarri ha saputo portare al livello successivo i suoi giocatori, che erano abituati solo alla Serie B, dando un’organizzazione di gioco ferrea alla sua formazione. Il mio pronostico è vittoria per la Roma ma con una pur piccola possibilità di pareggio.

A San Siro festival della difficoltà tra Milan e Parma: come finirà? Il Milan si è comunque rinforzato non poco in questo calciomercato e dovrebbe vincere, non dovrebbe avere troppi problemi di fronte ad un Parma che invece ne ha troppi, primo fra tutti quello societario. Vedo una vittoria rossonera.

A Sassuolo l’Inter non potrà fallire… Il Sassuolo si trova nella stessa condizione dell’Empoli: ha un bravo allenatore, giocatori migliori per la corsa salvezza e un’ottima organizzazione di gioco. Per il Sassuolo ci sarà anche la voglia di rivalsa dopo lo 0-7 dell’andata, in ogni caso per questa partita vedo un successo dell’Inter oppure un pareggio.

Napoli a Verona contro il Chievo, la sua bestia nera: vincerà? Andrò proprio al Bentegodi a seguire la partita per Sky. Con Maran in panchina il Chievo ha ritrovato motivazione e un gioco più solido, nelle ultime settimane però ha fatto fatica tornando in zona retrocessione. Avrà bisogno di fare punti con il un Napoli che non è infallibile contro le squadre medio-piccole. Sarà una partita molto incerta dove potrà succedere di tutto, a prescindere dalla superiorità tecnica del Napoli.

Lazio a Cesena per continuare a credere nella Champions… 

Finora il Cesena ha dimostrato di essere poca cosa, la Lazio invece sta disputando un grande campionato. La prima certezza è Pioli ed anche senza Djordjevic non dovrebbero esserci troppi problemi, considerando che il centravanti ‘di scorta’ è un campione del mondo e recordman mondiale come Klose. Quindi i biancocelesti dovrebbero vincere.

Torino-Sampdoria, con la prima di Eto’o in blucerchiato, e Genoa-Fiorentina nel primo anticipo: cosa faranno le genovesi? Il Genoa paga alcuni errori arbitrali e forse anche un tipo di gioco aggressivo, che si può esprimere solo quando i propri calciatori sono al massimo della forma. Pensare che la formazione di Gasperini andrà in Europa non è facile, visto che c’è stato l’infortunio di Matri, la partenza di Pinilla e quella di Sturaro. Sicuramente però potrà giocare bene contro una Fiorentina in ripresa, che però Montella non riesce più ad esaltare come nei suoi primi mesi a Firenze. Una cosa che potrà dare maggiore carica al Genoa saranno i dieci minuti di sciopero decisi dai tifosi proprio contro le decisioni arbitrali.

Come vede invece la Sampdoria a Torino? Ha fatto un investimento importante con Eto’o, che può fare cose importanti a Genova nonostante i 33 anni, basti pensare a cosa fa Totti a 38. Vedremo se effettivamente il suo ingaggio così come gli altri porteranno ancora più in alto la Sampdoria sull’onda dell’entusiasmo. Diciamo che all’inizio del campionato Torino-Sampdoria si poteva leggere come una partita equilibrata, con un leggero vantaggio per il Toro.

E ora? Non è così, ci saranno più possibilità di vittoria per la Samp che si è rinforzata anche con Muriel e l’argentino Joaquin Correa, giocatori che sopperiscono ampiamente alla partenza di Gabbiadini. Per quanto riguarda il Torino invece credo che finora il suo rendimento non troppo continuo sia dipeso dal doppio impegno con anche l’Europa League, che ha tolto molte forze alla formazione di Ventura.

 

(Franco Vittadini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori