RISULTATI VOLLEY MASCHILE/ Classifica aggiornata e diretta livescore. Monza sorprende Modena (Superlega 9^ giornata Serie A1, 9 novembre 2016)

- La Redazione

Risultati volley maschile, la classifica aggiornata e la diretta livescore della 9^ giornata della serie A1 di Superlega di oggi mercoledi 9 novembre 2016.

volley_maschile_campionato
(LaPresse)

Nei risultati della nona giornata di volley SuperLega spicca la clamorosa vittoria di Monza a Modena: i brianzoli perdono il primo set e sembrano destinati a essere lennesima vittima sacrificale dei campioni in carica, e invece si ricompattano e volano a vincere prendendosi il lusso di dominare il terzo set, quello che spezza definitivamente lequilibrio. Monza sale così a quota 15 punti in classifica, mentre Modena perde la prima partita del suo campionato, perde anche la leadership e viene raggiunta al secondo posto da Trento, che sale a 23 punti grazie alla vittoria netta sul campo di Verona, con gli scaligeri che escono leggermente ridimensionati dallincontro. In questo modo la Lube Civitanova è la nuova capolista del campionato: i marchigiani partono male a Ravenna, poi lasciano soltanto le briciole agli avversari ottenendo tre punti molto importanti che li mandano a +2 sulla coppia che insegue. Vince e convince Milano, che si libera di Padova per 3-1 vincendo la sua seconda partita stagionale; Vibo Valentia supera 3-1 Piacenza, mentre finiscono al tie break Latina-Sora, con la vittoria dei padroni di casa, e Perugia-Molfetta con gli umbri che partono perdendo il primo set, ribaltano la situazione ma vengono ripresi e nel quinto e decisivo parziale riescono a prendersi se non altro due punti, che le permettono di rimanere al quinto posto e mettere pressione a Verona.

Eccoci arrivati ad un altro turno infrasettimanale nel campionato di volley maschile: la SuperLega è arrivata alla sua nona giornata e abbiamo già parlato delle partite, che si presentano molto interessanti. Modena e Civitanova giocano contro due formazioni che non hanno iniziato benissimo, ma sono comunque in linea di galleggiamento; sicuramente sono gli emiliani ad avere limpegno più agevole, se non altro perché giocano in casa mentre la Lube è impegnata sul campo di Ravenna che finora ha vinto solo due delle otto partite giocate e dunque rischia qualcosa. Trento è pronta ad approfittarne, ma a Verona potrebbe anche essere scavalcata al terzo posto in classifica se la Calzedonia si prenderà la vittoria per 3-0 o 3-1. E giunto allora il momento di lasciar parlare il campo per stare a vedere come andranno a finire queste sette partite della nona giornata, e come cambierà la classifica della SuperLega di volley maschile al termine dellintensa serata.

La 9^ giornata del campionato di Superlega di volley maschile offre un match dal sapore unico, quello tra la Top Volley Latina e la Biosi Indexa Sora. Se entrambe le formazioni al momento stazionano al capolinea della classifica della serie A 1, e già questo rende il match e il suo risultato finale di grande interesse per tutti, a ciò si aggiunge il derby in casa Bagnoli. Daniele Bagnoli, classe 1953 approdato da poco alla panchina di Latina affronterò questa sera il fratello Bruno, di 11 anni più giovane, da 17 stagioni in serie A1 seduto sulla panchina della neopromossa Sora. La sfida tra i fratelli bagnoli non è certamente nuova, anzi i precedenti son più di 40 in circa 20 anni di permanenza nel volley professionistico. Per entrambi però i protagonisti di questa serata sono i giocatori, come ha affermato Daniele alla gazzetta dello sport: la vivrò come una partita normale. Il Bagnoli maggiore però ha dalla sua parte il bilancio dello storico: “e vero ma è anche vero che spesso ho avuto la fortuna di guidare squadre più forti di quelle di bruno. Secondo me una partita si vince nei dettagli e la gestione di una partita dipende da alcuni momenti

Un nuovo turno infrasettimanale per ila serie A1 del volley maschile, oggi di nuovo protagonista in questo mercoledi sera con la 9^ giornata del campionato di Superlega. Per questa turnata il fischio dinizio è atteso su tutti i campi per le ore 20.30 e in questa giornata non sono stati programmati anticipi o posticipi i cui risultati potrebbero cambiare allultimo la classifica della massima serie della pallavolo maschile per club. Tra i match più attesi ricordiamo sicuramente quello tra Verona e Trento, che offre ai ragazzi di Giani una buona occasione per recuperare la sconfitta subita contro Modena nella giornata precedente.

Il primo appuntamento, fissato per le ore 20.30 è al PalaPanini, casa della Azimut Modena in campo questa sera contro la Gi Group Monza: se i padroni di casa stano realizzando una splendida striscia di successi (8 vittorie su 8 incontri disputati) i lombardi di Falasca approdano a questa 9^ giornata dopo la bella vittoria contro Ravenna per 3 a 2 nella precedente giornata. Basterà questo per fermare la cavalcata trionfale del sestetto di Piazza? Dopo lestenuante prova contro i marchigiani la Sir Safety Conad Perugia torna in campo per affrontare la Exprivia Molfetta di Gulinelli, che approda a questa 9^ giornata di Superlega dopo la vittoria per 3 a 0 contro Sora. Sarà proprio il sestetto del tecnico Bagnoli ad affrontare al PalaBianchini la Top Volley Latina, ina sfida tra i fanalini di coda della classifica alla vigilia di questa 9^ giornata di campionato di Serie A 1.

Al PalaYamamay di Busto Arsizio è invece atteso sempre per le ore 20.30 la partita tra la Revivre Miano e la Kioene Padova: entrambe le formazioni approdano a questo turno infrasettimanale dopo essere state sconfitte nella 8^ giornata di Superlega, e specialmente per il sestetto di Monti, vincere questo match è piuttosto importante per non cadere nella parte bassa della classifica.

Cucine Lube Civitanova è invece chiamata oggi a riprendersi la testa della classifica iridata, chiaramente dopo una possibile vittoria contro Bunge Ravenna, tra le mura del Pala De Andrè: i romagnoli di Soli però hanno spesso dimostrato di poter mettere in difficoltà anche formazioni più blasonate e tecnicamente più efficaci, per cui la Lube di Osmany Juntorena non dovrà abbassare la guardia. Sempre alle ore 20.30 via al Pala Valentia per il match tra la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia e la LPR Piacenza, dove è atteso il pienone dopo la splendida seconda vittoria dei padroni di casa in campionato per 3 a 1 contro Padova. A chiudere la serata della 9^ giornata di Superlega, (il di cui fischio dinizio è comunque atteso per le ore 20.30 come sugli altri campi) è il big match tra la Calzedonia Verona e la Diatec Trentino: a soli due punti di distanza in classifica (ma con i biancorossi a un match in meno ancora da disputare) i ragazzi di Giani, chiamata a interrompere la striscia di successi dei trentini e far dimenticare la sconfitta betta subita da Modena. 

Mercoledi 9 novembre 2016 ore 20.30

RISULTATO FINALE Azimut Modena-Gi Group Monza 1-3 (25-22, 19-25, 16-25, 23-25)

RISULTATO FINALE Sir Safety Conad Perugia-Exrpivia Molfetta 3-2 (22-25, 25-23, 25-16, 23-25, 15-12)

RISULTATO FINALE Calzedonia Verona-Diatec Trentino 0-3 (19-25, 18-25, 20-25)

RISULTATO FINALE Top Volley Latina-Biosi Indexa Sora 3-2 (27-25, 23-25, 28-26, 19-25, 15-12)

RISULTATO FINALE Bunge Ravenna-Cucine Lube Civitanova 1-3 (27-25, 23-25, 16-25, 24-26)

RISULTATO FINALE Revivre Milano-Kioene Padova 3-1 (25-19, 25-18, 24-26, 25-19)

RISULTATO FINALE Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia-LPR Piacenza 3-1 (25-23, 25-22, 23-25, 26-24)

 

 

 

1.  Lube Civitanova 9 9 0 27:7 25
2. Trentino 8 8 0 24:4 23
3. Modena 9 8 1 25:7 23
4. Verona 9 6 3 20:13 18
5. Perugia 9 6 3 22:17 16
6. Monza 9 5 4 17:15 15
7. Piacenza 8 5 3 17:16 12
8. Padova 9 3 6 16:18 11
9. Vibo Valentia 9 3 6 12:22 9
10. Ravenna 9 2 7 15:24 8
11. Molfetta 9 2 7 13:22 8
12. Milano 9 2 7 11:23 8
13. Latina 9 2 7 10:24 6
14. Sora 9 1 8 7:24 4
 

Domenica 13 novembre 2016 ore 20.30

Diatec Trentino-Cucine Lube Civitanova

Calzedonia Verona-Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia

Exprivia Molfetta-Azimut Modena

Top Volley Latina-Kioene Padova

Gi Group Monza-Sir Safety PErugia

LPR Piacenza-Bunge Ravenna

Biosi Indexa Sora-Revivre Milano

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori