Diretta/ Discesa femminile Val d’Isere risultato: vince Stuhec, Goggia terza! Streaming video e tv (Coppa del Mondo sci alpino, oggi 17 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta discesa femminile Val d’Isere streaming video e tv, risultato della gara di Coppa del Mondo di sci: vince Stuhec su Huetter e Goggia, quattro azzurre nelle 6 (oggi 17 dicembre 2016)

sofia_goggia_12
Coppa del Mondo Sci, Sofia Goggia (LaPresse)

Ha vinto la discesa libera femminile della Val dIsere davanti a Cornelia Huetter e alla nostra Sofia Goggia: si confermano dunque le gerarchie espresse ieri e più in generale nella prima parte della stagione di Coppa del Mondo di sci, della quale la slovena e lazzurra sono le grandi rivelazioni. Per Sofia non ci sono più aggettivi: sesto podio consecutivo in quattro specialità diverse (mai nessuna azzurra come lei), secondo posto nella classifica di Coppa del Mondo generale a soli 31 punti da una certa Mikaela Shiffrin, che domani con il super-G potrebbe anche superare. Quanto alla slovena Stuhec, è semplicemente la più forte discesista attualmente in circolazione: tre vittorie su tre libere disputate, alle quali aggiunge il successo nella combinata di ieri. Per la vincitrice tempo di 14614, con 28 centesimi di vantaggio sulla Huetter e 32 sulla Goggia. La gara ha avuto un andamento molto simile alla discesa della combinata di ieri: Sofia ha perso molto dalle due rivali nel primo tratto di scorrimento, è stata fenomenale dal secondo intermedio in poi per agguantare un posto sul podio, ma per un soffio dietro allaustriaca, mentre la Stuhec è riuscita a fare meglio della Huetter nella prima parte e anche a difendersi meglio nella seconda, legittimando la vittoria. La giornata però è stata splendida per tutta la squadra italiana: quarta Nadia Fanchini, quinta Johanna Schnarf e sesta Elena Fanchini, quattro azzurre nelle prime sei per una prestazione davvero straordinaria. Praticamente tutte le azzurre hanno sofferto nel tratto di scorrimento, ma poi hanno messo a segno recuperi fantastici nei passaggi più tecnici, fatto che ci potrebbe far sognare ancora più in grande per il super-G di domani, compresa Federica Brignone che si è piazzata al quattordicesimo posto, anche lei con un gran recupero nel finale. Intanto però si può festeggiare: la stella Goggia è ormai una solidissima realtà e dietro di lei tutta la squadra sta cominciando a fare molto bene. (Mauro Mantegazza)

Pochi minuti al via della discesa libera femminile di Val dIsere. Ormai non è più una novità assoluta, dal momento che la stagione della Coppa del mondo di sci è iniziata da qualche settimana, ma ricordiamo che da questanno qualcosa è cambiato nellordine di partenza per i super-G e le discese, sia in campo maschile sia in quello femminile. Lo ripetiamo ancora una volta per chi non avesse potuto magari seguire le gare di Lake Louise due settimane fa. Fino allanno scorso i migliori sette della starting list partivano dal 16 al 22, adesso invece i migliori dieci potranno scegliere i numeri dispari da 1 a 19, dunque sarà anche una lotta di strategia per cercare di intuire se sarà meglio partire con i primissimi numeri oppure più avanti. I numeri pari tra il 2 e il 20 saranno invece assegnati mediante estrazione agli atleti fra lundicesimo e il ventesimo posto della starting list, mentre quelli dal 21 e il 30 toccheranno sempre per estrazione a quelli che occupano proprio le posizioni dalla 21 alla 30 nellordine di merito di partenza. Adesso però la parola passa alla pista e al cronometro: la discesa libera femminile di Val dIsere sta per cominciare!

In attesa della partenza della discesa libera femminile di Val dIsere per la Coppa del mondo di sci, inevitabilmente bisogna spendere qualche parola sulla slovena Ilka Stuhec, che è a punteggio pieno al comando della classifica della Coppa di specialità avendo vinto entrambe le discese disputate ad inizio mese a Lake Louise, in Canada, facendo la felicità di tutti gli appassionati sloveni che dopo il ritiro di Tina Maze probabilmente non si attendevano simili soddisfazioni. Nata a Slovenj Gradec il 26 ottobre 1990, fino a questa stagione la slovena non era mai salita sul podio e vantava come miglior piazzamento in Coppa del Mondo generale il trentatreesimo posto dellanno scorso. Non era mai andata oltre il quarto posto nel super-G di Beaver Creek del 30 novembre 2013 e in discesa vantava al massimo il quinto posto di Garmisch Partenkirchen il 7 marzo 2015. Adesso tutti la attendono per capire se si è trattato di un exploit isolato (anche se doppio) o se davvero ilka Stuhec potrà diventare una delle discesiste di riferimento per questa stagione di Coppa del Mondo.

La discesa libera femminile della Val dIsere arriva il giorno dopo la combinata che ha aperto questo lungo weekend di Coppa del Mondo di sci nella località transalpina. Dunque possiamo andare a ricordare cosa è successo ieri, naturalmente considerando solo la discesa, per provare a immaginare che cosa potrebbe succedere oggi. Ad esempio Lara Gut deve evitare di ripetere la prestazione di ieri, che è da considerare insufficiente per una campionessa come lei. La nostra Sofia Goggia invece sa che sarà fondamentale fare meglio nella prima parte di scorrimento, nella quale ha ceduto oltre un secondo, ma che nella seconda metà del tracciato può fare meglio di tutte. Naturalmente il primo posto fa salire le quotazioni dellamericana Laurenne Ross, chiamata a tenere alto lonore a stelle e strisce in assenza di Lindsey Vonn, così come il secondo posto ci ricorda che laustriaca Cornelia Huetter sarà avversaria temibile per chiunque. Terza ieri è stata la slovena Ilka Stuhec, per la quale però parlano già in modo molto chiaro le due vittorie di Lake Louise

Oggi la Coppa del Mondo di sci alpino femminile è ancora di scena in Val d’Isere, dove andrà in scena la terza discesa libera stagionale. Il lungo weekend francese è iniziato ieri con la combinata alpina, prosegue oggi con la discesa e si completerà domani con il super-G, dunque sono giorni dedicati alle velociste, che finora hanno avuto meno occasioni di mettersi in mostra e devono approfittare di queste gare: andiamo dunque subito a vedere quali sono tutte le modalità in cui potremo seguire la discesa della Val d’Isere.

La partenza della prima atleta che si presenterà al cancelletto di partenza avrà luogo alle ore 10.30. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Val d’Isere (www.fis-ski.com).

Finora la donna copertina in discesa è a sorpresa la slovena Ilka Stuhec, che ha vinto entrambe le libere disputate a inizio mese a Lake Louise (le uniche della stagione): in precedenza non era mai nemmeno salita sul podio in Coppa del Mondo nella sua carriera, poi ecco due vittorie consecutive. La seconda ha dimostrato che la prima non era un caso, adesso però tutti la attendono al varco su una pista diversa da quella canadese: dovesse fare bene di nuovo, diventerebbe davvero una seria pretendente per la Coppa di specialità, che d’altronde è aperta a molte soluzioni dal momento che mancano molte delle big delle passate stagioni. Tra le principali rivali della slovena si deve certamente citare Lara Gut, che a Lake Louise ottenne un quarto e un secondo posto e soprattutto è la favorita per la Coppa del Mondo generale, che dovrà dunque approfittare dell’assenza della sua grande rivale Mikaela Shiffrin, che ha deciso di non prendere parte alle gare del weekend in Val d’Isere.

Un altro nome di spicco è però quello della nostra Sofia Goggia, che a Lake Louise ha ottenuto un secondo posto in discesa e un terzo in super-G, che si aggiungono al secondo posto del Sestriere e al terzo di Killington in gigante: la giovane bergamasca è la rivelazione della prima parte della stagione, ormai una vera e propria certezza in gigante ma in grado di fare benissimo anche nella velocità, dove dunque ci auguriamo che oggi possa dare una conferma della sua classe. Parlando invece delle altre italiane, in Canada fece benissimo Johanna Schnarf, nelle prime dieci in entrambe le discese, mentre forse potevamo attenderci qualcosa in più dalle altre, a partire dalle sorelle Nadia ed Elena Fanchini. L’auspicio di conseguenza è che l’altoatesina possa confermarsi su questi ottimi livelli e che le altre ragazze possano migliorare, magari trascinate dal ciclone Sofia…



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori