Diretta/ Gigante maschile Val d’Isere: vince Faivre, Hirscher secondo (Coppa del Mondo sci, oggi 4 dicembre 2016)

- La Redazione

Diretta gigante maschile Val d’Isere streaming video e tv, risultato live della gara di Coppa del Mondo di sci: orario, favoriti e azzurri (oggi domenica 4 dicembre 2016)

hirscher_solden
Diretta slalom Soldeu, Marcel Hirscher (LaPresse)

Come annunciato già questa mattina, in Val DIsere per la prova di Coppa del Mondo di Sci 2016 il gigante maschile ha visto in scena questo pomeriggio un grandissimo duello tra Marcel Hirscher e la nazionale francese, oggi in grandissima forma, con la quale laustriaco cinque volte vincitore del titolo generale ha dovuto combattere per il podio. La vittoria è però andata proprio al transalpino Mathieur Faivre il quale ha bloccato il cronometro sul 1:13.38 al termine di una prestazione pressochè peretta: dietro di lui a medaglia dargento proprio Hirscher che ha chiuso la sua prova con un ritardo di +0.49 rispetto al francese. Medaglia di bronzo invece per il solito Alexis Pinturault, fermo a +1.11 dal connazionale, capace di mettere dietro i propri compagni di squadra Fanara e Miffat Jeandet. Sesto tempo per il nostro Lica Aliprandini, che ha riscatto la prova tutto sommato positiva ma non eccezionale della prima manche con un ottimo tempo che lo mette già in vista non poco come uomo pericoloso. Chiudono la top 10 della seconda manche del gigante maschile laustriaco Schoerghofer, seguito dal norvegese Kristoffersen, dal canadese Erik Read e dallazzurro Riccardo Tonetti, in discesa rispetto al quinto tempo ottenuto questa mattina. In casa azzurra poi ricordiamo anche il ventesimo posto di Eisath e il 25^ miglior crono di Manfred Moelgg. Nella classifica generale dunque la momento il primo è ancora Marcel Hirscher con 280 punti, seguito da Jansrud a quota 200 e Pinturalt, terzo con 184 punti finora messi a segno in Coppa del Mondo di Sci 2016. 

Sta per avere inizio sulla bellissima pista della Val Disere la seconda manche della slalom Gigante maschile, una delle prove più attese di questa Coppa del Mondo 2016. Come al solito troviamo nella Start List di questo secondo turno di discesa solo i primi trenta che si sono qualificati questa mattina sulle montagne francesi, con lultimo classificato, lo statunitense Ryan Cochran-Siegle atteso solo tra pochi minuti al cancelletto. Come previsto il primo crono è andato allimprendibile austriaco Marcel Hirscher, già possessore del pettorale numero 1 e ultima a partite questo pomeriggio in val dIsere: la bandiera della formazione austriaca però questa mattina ha trovato pane per i suoi denti. La nazionale francese, e specialmente Faivre, Fanara, Muffat Jeandet e Pinturalt infatti sono approdati a questa prova di Coppa del Mondo davvero in grandissima forma e non a caso i transalpini si sono accaparrati questa mattina le prime sei posizioni nella classifica provvisorio. A Disturbare con il quinto tempo lazzurro Tonetti, tra i più attesi oggi in pista. 

Si è conclusa solo pochi minuti fa la prima manche della prova del Gigante della Coppa del Mondo di Sci 2016, che sta impegnandogli uomini sulla splendida pista di Val dIsere. Protagonista assoluto, ma chiaramente già annunciato, è stato laustriaco Marcel Hirscher che sceso col pettorale numero 1 ha subito conquistato anche il miglior tempo riuscendo a fermare il cronometro sul 1.11.62, primo crono della mattinata, che dovrebbe confermarsi anche tra qualche ora nella seconda e decisiva manche. A seguire, ad appena un centesimo di distanza il francese Mathieu Faiver, che ha saputo bloccare il tempo sul 1.11:63, crono che prometterà battaglia con laustriaco nella seconda discesa: terzo gradino del podio provvisorio al francese Thomas Fanara, che ha registrato un ritardo di +0.44 rispetto a Hirscher. Completano la top ten di questa prima manche dello slalom Gigante della Val DIsere il francese Muffat Jeandet, lazzurro Tonetti autore di una prestazione davvero straordinaria, Pinturault, terminato solo sesto, Schoerghfer, Feller, il sempreverde Ted Ligety e laustriaco Gino Caviezel. Prestazione eccezionale per gli azzurri, qualificatesi in cinque nella top 30: oltre al già citato Tonetti, ricordiamo infatti la undicesima posizione di Luca De Aliprandini, il 25^ gradino di Eisath, il 27^ tempo di Manfred Moelgg: sono finiti out dalla lista di partenza della seconda manche di questo appuntamento della Coppa del Mondo di Sci Dominik Paris, Roberto Nani, Giovanni Borsotti e Mattia Casse. 

Pochi minuti alla partenza della prima manche dello slalom gigante maschile di Val dIsere (Francia) per la Coppa del Mondo di sci. Ci attendiamo innanzitutto un grande duello fra lidolo di casa Alexis Pinturault e il suo rivale numero 1, laustriaco Marcel Hirscher: sono loro i grandi favoriti per la vittoria della gara. Vedremo se qualcuno saprà inserirsi in questa sfida e se Ted Ligety saprà tornare sui livelli che lo porterebbero a rivaleggiare con gli altri due fenomeni. Quanto agli azzurri, sappiamo che in gigante i nostri ragazzi non stanno vivendo un momento molto facile, di conseguenza speriamo che possano essere protagonisti almeno per un piazzamento di prestigio, mentre salire sul podio non sarà affatto facile. Adesso però la parola deve passare alla pista e al cronometro, perché il gigante di Val dIsere sta per cominciare! 

Oggi la Coppa del mondo di sci alpino completa un weekend ricchissimo: in campo maschile siamo in Val d’Isere, celebrelocalità francese che rimpiazza l’americana Beaver Creek, dove le alte temperature e la mancanza dineve hanno avuto la meglio. Sulle Alpi la situazione è migliore e così eccoci in Francia per dare vita allo stesso identico programma che avremmo dovuto vivere negli Usa: oggi lo slalom gigante completa un fine-settimana davvero molto ricco, che ha già visto venerdì il super-G e domenica la discesa. L’attesa è grande per vedere questo gigante, dal momento che in questa specialità abbiamo già vissuto l’antipasto di Solden ma ormai un mese e mezzo fa: da oggi si può dire che si entra nel vivo anche per i gigantisti e la battaglia per il successo parziale e per le classifiche (generale e di specialità) si fa davvero intensa.

La prima manche avrà inizio alle ore 10.00, mentre il via alla seconda manche è in programma per le ore 13.00. Diciamo subito che l’appuntamento per tutti gli appassionati sarà in diretta tv sui canali che ormai da molti anni sono i punti di riferimento per lo sci: Rai Sport 1 (canale numero 57 del telecomando, disponibile anche al numero 5057 della piattaforma satellitare Sky) e il canale tematico Eurosport, disponibile sia su Sky sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium.

Se non potrete mettervi davanti a un televisore, ci saranno anche le possibilità fornite dalla diretta streaming video, gratuita sul sito Internet ufficiale della Rai (www.raiplay.it), oppure riservato agli abbonati per quanto riguarda Eurosport Player ma anche Sky Go e Premium Play. Ricordiamo inoltre la possibilità di seguire il live timing sul sito ufficiale della Federazione internazionale per essere sempre aggiornati su come stanno andando le cose in Francia (www.fis-ski.com).

Ricordiamo che in gigante si profila un grande duello fra l’austriaco Marcel Hirscher e il francese Alexis Pinturault, che al debutto ha battuto Hirscher in casa sua, a Solden. Adesso sarà Pinturault a gareggiare davanti al pubblico amico della Val d’Isere, la sfida per la Coppa di specialità sembra essere già lanciata fra questi due sopraffini specialisti del gigante. L’auspicio però è naturalmente che la lotta per la vittoria non sia ristretta solo a pinturault e Hirscher: in tal senso sarebbe ad esempio importante il recupero ai massimi livelli di Ted Ligety, che naturalmente dal punto di vista tecnico avrebbe tutte le capacità di lottare ad armi pari con i due grandi rivali. Sul podio nella gara inaugurale era andato Felix Neureuther, ma il ritardo del tedesco era già superiore al secondo, dunque è facile capire perché Marcel e Alexis siano i grandi favoriti. Da ricordare l’ottimo quarto posto dello sloveno Zan Kranjec: saprà confermarsi ai massimi livelli?

Per quanto riguarda invece gli azzurri, il gigante negli ultimi anni è la specialità che ha avuto più problemi in campo maschile. La punta di diamante può essere Roberto Nani, che però non è ancora mai riuscito a salire sul podio di una gara di Coppa: sarà questo naturalmente il suo primo obiettivo stagionale, anche se l’anno non è iniziato molto bene. Il punto di riferimento sarà invece Manfred Moelgg, senza ombra di dubbio il veterano della squadra adesso che Massimiliano Blardone si è ritirato, anche se con più possibilità di fare grandi cose in slalom (vedi il terzo posto di Levi). Speranze di ben figurare anche per Luca De Aliprandini – il migliore a Solden con il decimo posto – e Florian Eisath, a punti sul ghiacciaio del Rettenbach. Serve però migliorare, perché al momento il confronto con i top stranieri è impietoso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori