Diretta / Milan-Lazio (risultato finale 1-1) info streaming video e tv: parità! (Serie A 2016, oggi 20 marzo)

- La Redazione

Diretta Milan-Lazio, info streaming video e tv: risultato live e cronaca della partita che si gioca allo stadio Giuseppe Meazza per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016

Basta_Poli_2016
Foto Infophoto

Arriva il triplice fischio dell’arbitro al Meazza, finisce in parità il match tra Milan e Lazio, 1 a 1 il risultato finale. Nel finale la formazione di Pioli rimane anche in dieci per l’espulsione di Lulic che, già ammonito, commette fallo su Honda e prende il secondo giallo venendo espulso (salterà il derby). Con l’uomo in più, i rossoneri si gettano in avanti alla ricerca dei tre punti mentre i biancocelesti pensano solamente a difendersi, ma gli uomini di Mihajlovic non riescono a creare ulteriori pericoli dalle parti di Marchetti. Nel recupero la Lazio chiede un rigore per un tocco di Zapata col braccio in area che l’arbitro non vede facendo proseguire. A tempo scaduto Abate chiude Felipe Anderson in calcio d’angolo, sarà questa l’ultima azione del match. 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo, Milan e Lazio sono ancora sull’1-1. I rossoneri continuano a tenere il baricentro alto e a schiacciare i biancocelesti nella loro trequarti. Al 64′ Parolo alza la gamba su Montolivo, l’arbitro assegna una punizione dal limite al Milan, Honda va in porta ma il tiro si infrange sulla barriera. Al 67′ torna a farsi vedere la Lazio con lo scatto di Felipe Anderson che si invola verso la porta, Donnarumma con un miracolo gli nega il gol. Sul capovolgimento di fronte successivo è Marchetti a fermare Bonaventura, deviando sul palo la conclusione del numero 28 rossonero. Al 77′ Balotelli, appena entrato, apre per Bonaventura che manca l’impatto col pallone a pochi passi da Marchetti. 

È ripreso al Meazza il match tra Milan e Lazio, al decimo minuto del secondo tempo le due squadre rimangono sull’1-1. A inizio ripresa Braafheid regala il pallone a Bacca che va al tiro, trovando l’opposizione di Marchetti che gli dice di no e rimedia così all’errore del suo compagno. Al 51′ l’estremo difensore della Lazio devia con la punta delle dita il tiro di Bonaventura appena sopra la traversa. Al 54′ Bacca scarica su Honda che da ottima posizione non trova la porta. I biancocelesti faticano a uscire dalla propria metà campo, mentre il pressing dei rossoneri è decisamente più efficace e gli consente di occupare stabilmente la trequarti avversaria. 

Intervallo al Meazza, il primo tempo di Milan-Lazio si è concluso sul punteggio di 1-1. In questi minuti i rossoneri sfiorano il vantaggio al 35′, quando Hoedt aggancia Bacca: punizione dal limite per i rossoneri, Bonaventura va direttamente in porta ma scheggia la traversa che salva la Lazio dall’1-2. Da qui all’intervallo nessuna delle due squadre in campo crea altre palle gol e la prima frazione di gioco termina in sostanziale equilibrio. 

Alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio di Milan-Lazio le due squadre sull’1-1. Rossoneri alla ricerca del pari, biancocelesti pericolosi in contropiede al 13′ con Felipe Anderson che serve Candreva, il numero 87 della Lazio va al tiro da posizione troppo defilata e non trova la porta. Al 15′ il Milan pareggia i conti con Luiz Adriano che resiste alla carica di Bisevac e serve a Bacca l’assist per l’1-1, tutto da rifare per gli uomini di Pioli. Al 25′ occasione per Bonaventura che si accentra palla al piede ma tergiversa troppo e quando decide di tirare subisce il recupero di Patric che gli sporca il tiro, la palla viene così recuperata da Marchetti. Poco dopo è sempre Patric a chiudere Bonaventura in calcio d’angolo. 

È iniziato al Meazza l’ultimo posticipo della 30^ giornata di Serie A 2015-2016 tra Milan e Lazio, al decimo minuto del primo tempo il punteggio vede la formazione di Pioli avanti per 1 a 0. Il primo a cercare la porta è Candreva che al 4′ libera il tiro, conclusione centrale per Donnarumma che blocca senza problemi. Al 7′ biancocelesti di nuovo pericolosi, Parolo carica il destro ma viene chiuso in calcio d’angolo. Al 9′, sugli sviluppi di un corner battuto da Biglia, Parolo salta più in alto di tutti e con un gran colpo di testa trafigge Donnarumma portando così in vantaggio la Lazio. 

Ci siamo: prende il via Milan-Lazio, il posticipo della treentesima giornata nel campionato di Serie A. Sfida importante per un posto in Europa, andiamo subito a vedere quali sono le formazioni ufficiali della partita: Mihajlovic ripropone Luiz Adriano al fianco di Bacca e ritrova Montolivo in mezzo al campo (con Bertolacci, out Kucka per infortunio) mentre la Lazio gioca con il 4-3-3 con l’ex Matri schierato prima punta al fianco di Candreva e Felipe Anderson. Calcio d’inizio alle ore 20:45. MILAN (4-4-2): G. Donnarumma; Abate, Zapata, A. Romagnoli, Antonelli; Honda, Bertolacci, Montolivo, Bonaventura; Bacca, Luiz Adriano. A disposizione: Abbiati, Diego Lopez, Alex, Mexes, Calabria, De Sciglio, A. Poli, José Mauri, Locatelli, Balotelli, K.P. Boateng, Menez. Allenatore: Sinisa Mihajlovic. LAZIO (4-3-3): Marchetti; Patric, Bisevac, Hoedt, Braafheid; Parolo, Lucas Biglia, Lulic; Candreva, Matri, Felipe Anderson. A disposizione: E. Berisha, Guerrieri, Gentiletti, Mauricio, Cataldi, Onazi, S. Mauri, Klose, Keita B., F. Djordjevic. Allenatore: Stefano Pioli 

La giornata di Serie A viene chiusa da Milan-Lazio, una partita che potrebbe valere un posto nelle coppe europee del prossimo anno; andiamo dunque a leggere alcune delle statistiche che le due squadre hanno messo insieme nelle 29 giornate che hanno giocato fino a qui. I rossoneri sono al momento sesti in classifica con 48 punti e hanno vinto 13 partite, pareggiate 9 e perse 7. I biancocelesti invece sono ottavi a 41 punti con 11 vittorie, 8 pari e 10 ko con 37 gol segnati e altrettanti incassati. La squadra di casa tira di più con 315 conclusioni a 286, in porta 155 a 119. Il possesso palla medio a partita è di 24’43” a 27’2”.

In attesa di Milan-Lazio, andiamo a vedere come si erano concluse le cose nella partita di andata. Era l’undicesima giornata, primo novembre 2015; due squadre dal rendimento alterno, ma quella sera nel posticipo il Milan – schierato ancora con il 4-3-3 con Cerci e Bonaventura a supporto di Bacca aveva dominato allo stadio Olimpico prendendosi una vittoria importante con una prestazione sopra le righe. Dopo 25 minuti Andrea Bertolacci, cresciuto nel vivaio giallorosso, segnava un gol che per lui era molto sentito; al 53’ raddoppiava Philippe Mexès, lui pure ex della Roma, e al 79’ Carlos Bacca volava in contropiede per quello che era allora il suo sesto gol in campionato. All’85’ Ricardo Kishna bucava Donnarumma sul primo palo, ma era ormai tardi per prendersi anche solo un punto; unica nota stonata nella serata del Milan, gli infortuni di Bertolacci (al 35’ minuto) e di Alex (al 51’). 

La partita Milan-Lazio, posticipo della trentesima giornata di Serie A, sarà diretta dall’arbitro Paolo Tagliavento. Il direttore di gara ha arbitrato undici partite in questo campionato 2015/2016 estraendo cinquanta cartellini gialli, due doppi gialli e nessun cartellino rosso. Tagliavento ha diretto in stagione un match del Milan contro il Genoa, perso per 1-0 dai rossoneri, ed un match della Lazio contro la Roma, perso per 2-0 dai biancocelesti. Nelle scorse stagioni, invece, l’arbitro ha diretto tre partite del Milan a San Siro estraendo sei cartellini gialli, nessun rosso ed ha fischiato due rigori ai rossoneri. Nove invece le partite arbitrate alla Lazio lontano dall’Olimpico: in quelle occasioni ha utilizzato diciotto cartellini gialli, quattro cartellini rossi ed ha fischiato due rigori. I suoi assistenti saranno Barbirati e Di Fiore, mentre il quarto uomo sarà Marzaloni. 

In vista del posticipo Milan-Lazio, il tecnico rossonero Sinisa Mihajlovic si affiderà ad un 4-4-2, modulo standard che prevede un centrocampo ed una difesa molto compatta per evitare incursioni inaspettate da parte dell’attacco della Lazio. In difesa ci saranno Zapata e Romagnoli centrali, mentre Abate e Antonelli agiranno sulle fasce. In attacco Mihajlovic si affiderà a Bacca e Luiz Adriano, mentre in cabina di regia spazio a Montolivo e Bertolacci. Passiamo alla Lazio, con Pioli che schiererà un 4-3-3, modulo offensivo visto che la Lazio ha bisogno di punti in classifica dopo la disfatta in Europa. In attacco pronto il tridente Candreva, Matri, Keita mentre a centrocampo agiranno Parolo, Biglia e Cataldi.

Dall’arbitro Tagliavento, è il posticipo della trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016; in programma questa sera alle ore 20.45, mette in palio punti importanti per la corsa all’Europa. Allo stadio Olimpico di fatto si gioca una sfida diretta per il sesto posto; attualmente occupato dal Milan (48 punti) è insidiato anche dalla Lazio (41) che certamente deve ancora recuperare tanto terreno ma intanto oggi potrebbe già dimezzare lo svantaggio e creare i presupposti per un arrivo in volata. Possiamo dire senza mezzi termini che per entrambe non era questo il principale obiettivo della stagione: Milan e Lazio puntavano alla terza posizione, quella che avrebbe portato in Champions League, ma si è presto capito che sarebbe stata dura. 

Il Milan era riuscito a riprendersi all’inizio del 2016 mettendo insieme nove risultati utili consecutivi (non succedeva da tre anni), poi però è arrivato un solo pareggio nelle ultime due giornate e adesso il playoff di Champions è lontano 11 punti, vale a dire fuori portata a meno di miracoli. Vero è anche che i rossoneri sono praticamente certi di andare in Europa, vista la finale di Coppa Italia conquistata (con avversaria che al 99% andrà in Champions League); tuttavia bisogna chiudere il campionato in maniera dignitosa.

La Lazio al terzo posto aveva chiuso lo scorso anno; stavolta non si è ripetuta, andando incontro a un periodo nero fatto di cinque sconfitte in sei partite e sette gare senza vincere, tra fine ottobre e metà dicembre. La rinascita è iniziata proprio a San Siro, ma contro l’Inter: da allora i biancocelesti hanno giocato 13 partite perdendone soltanto due, e con 21 punti conquistati si è rimessa in corsa pur dovendo ancora arrancare.

La società, come già era accaduto all’inizio dello scorso campionato, ha confermato la fiducia a Stefano Pioli e i risultati si sono visti; il tecnico è riuscito comunque a dare un’impronta a una squadra che è stata falcidiata dagli infortuni e che anche oggi continua a perdere pezzi.

Non ci resta ora che metterci comodi e stare a vedere come andrà a finire; Milan e Lazio sono due squadre nobili del nostro calcio e lottano per tornare al posto che compete loro, questa sera proveranno a prendersi una vittoria che potrebbe cambiare i destini del finale di stagione. Diamo dunque la parola allo stadio Giuseppe Meazza senza attendere oltre, perchè è arrivato il momento: la diretta di Milan-Lazio, valida per la trentesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, sta per cominciare.

La diretta tv di Milan-Lazio sarà trasmessa dai canali della pay tv del digitale terrestre, su Premium Sport e Premium Sport HD; e su quelli della pay tv del satellite su Sky Sport 1, Sky SuperCalcio e Sky Calcio 1 (dove è disponibile anche il servizio pay per view). Per gli abbonati alle due piattaforme ci sarà inoltre la possibilità di seguire la partita in diretta streaming video (dunque su PC, tablet e smartphone), attivando senza costi aggiuntivi le applicazioni Premium Play e Sky Go.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori