DIRETTA/ Psg-Roma Primavera (risultato finale 3-1): chiude Nkunku, giallorossi eliminati (Youth League quarti, oggi 9 marzo 2016)

- La Redazione

Diretta Psg-Roma Primavera: risultato finale 3-1. I giallorossi sono eliminati dalla Youth League 2015-2016: non basta il gol di Marco Tumminello, in semifinale volano i transalpini

pallaretegonfia
Foto Infophoto

Il risultato finale allo stade Georges Lefèvre elimina la Roma di Alberto De Rossi dalla Youth League 2015-2016: si ferma ai quarti di finale la corsa dei giallorossi che comunque escono a testa alta da una competizione che hanno onorato fino all’ultimo secondo e nella quale hanno dato tutto. Lo hanno fatto anche oggi: dopo il gol di Tumminello, la Primavera della Roma ci ha provato e ha sfiorato il gol con lo stesso attaccante, che però si è fatto ipnotizzare da Descamps. La partita si è definitivamente chiusa al 90’: De Santis ha commesso fallo su Edouard generando un calcio di punizione che Christopher Nkunku ha mandato in porta fulminando Crisanto. C’è stato ancora tempo per un’ammonizione comminata a Callegari per fallo su D’Urso (sono stati ben nove i cartellini gialli comminati nel corso del match), poi l’arbitro ha fischiato la fine. Il Psg va in semifinale dove ritroverà il Real Madrid, la Roma torna a casa ma può essere orgogliosa del suo cammino.

I giallorossi sono vivi, e al 75’ minuto riescono ad accorciare le distanze. Marco Tumminello è il grande protagonista della partita: entrato in campo per sostituire uno spento Sadiq Umar, già dopo due minuti era andato al tiro non trovando lo specchio. Cosa che invece ha fatto più tardi, sfruttando l’assist di Pellegrini: adesso soltanto un gol separa la Roma dal Psg, che di certo non è rimasto a guardare e anzi ha già raggiunto le 13 conclusioni (7 nello specchio, grande protagonista Crisanto). La Roma però nel secondo tempo ha aumentato il ritmo e impegnato Descamps: l’ultima volta ancora con Tumminello, appena dopo la sostituzione di François Rodrigues che ha tolto Meité, autore del secondo gol del Psg, inserendo al suo posto Abdoulaye Konaté.

Si mettono male le cose per la Primavera giallorossa: al 39’ minuto di gioco è arrivato il raddoppio dei transalpini, firmato da Yakou Meité. Adesso la rimonta diventa dura: il campo ci sta dicendo che il Psg è superiore, e nel solo primo tempo ha tirato in porta in cinque occasioni trovando lo specchio quattro volte. Bravo Crisanto a fermare lo stesso Meité, ma tre minuti più tardi è arrivato il 2-0. La Roma di Alberto De Rossi si è fermata a quel palo di Spinozzi: avesse trovato il gol, forse le cose a Saint-Germain-en-Laye sarebbero cambiate, ma al momento i giallorossi devono provare una difficilissima rimonta nel secondo tempo per evitare l’eliminazione ai quarti di finale della Youth League.

È cambiato il risultato allo Stade Georges Lefèvre e purtroppo sono brutte notizie per i tifosi giallorossi. Il Paris Saint Germain si è portato in vantaggio al 26’ minuto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo: battuta di Nkunku e gol di Fodé Touré, il terzino sinistro della squadra francese. La Roma si è vista poco nella metacampo avversaria e ha tirato soltanto una volta verso la porta di Descamps, ma quando lo ha fatto ha sfiorato il gol: al 23’ Spinozzi ha effettuato una grande conclusione che si è stampata sul palo. Ora resta però circa un tempo e mezzo per provare a riequilibrare il risultato di questa partita dei quarti di finale.

Sta per iniziare Psg-Roma: la partita valida per i quarti di finale, allo stade Georges-Lefèvre, vale un posto nella semifinale di Youth League 2015-2016 che la Roma Primavera di Alberto De Rossi può centrare per la seconda volta consecutiva. Andiamo dunque a vedere quali sono le formazioni ufficiali della sfida, che ha il suo calcio d’inizio alle ore 16. 1 Descamps; 2 Georgen, 4 Eboa Eboa, 5 Doucoure, 3 F. Touré; 7 Callegari, 6 Demoncy, 8 Nkunku; 10 Ikone, 9 Edouard, 11 Meité. In panchina: 16 Aggoune, 12 Kanga, 13 A. Konaté, 14 Giacomini, 15 Brydges, 17 L. Ba, 18 Voyer. Allenatore: François Rodrigues

12 Crisanto; 2 Nura, 14 Grossi, 5 Marchizza, 4 E. De Santis; 7 Spinozzi, 6 Vasco, 7 D’Urso; 10 L. Di Livio; 9 Sadiq, 11 Soleri. In panchina: 23 Pop, 13 Paolelli, 15 Pellegrini, 16 Tofanari, 18 Capradossi, 19 Ciavattini, 20 Tumminello. Allenatore: Alberto De Rossi 

In attesa di Psg-Roma Primavera, andiamo a ricordare come sono andate le cose per la formazione transalpina nel girone eliminatorio di Youth League. Conosciamo il cammino della Roma per averlo più volte raccontato; il Psg, prima della vittoria per 1-0 contro il Middlesbrough negli ottavi di finale (ha deciso il gol di Augustin) aveva giocato nel girone A, vincendolo nei confronti del Real Madrid: 13 punti per i francesi, 12 per i blancos. A fare la differenza, la sconfitta del Real a Malmo; il PSG ha vinto 4 partite con un pareggio (in casa contro il Malmoe) e una sconfitta (0-2 a Madrid). Sono stati 16 i gol realizzati dalla formazione francese (in due occasioni hanno realizzato un poker), contro 6 subiti.

Il mattatore: lo abbiamo già ricordato, Jean-Kévin Augustin. Un attaccante del 1997 che in 480 minuti giocati ha segnato 4 gol, con una media dunque di un gol ogni 120 minuti. Lo seguono Odsonne Edouard e Roli Pereira De Sa, entrambi con 3 reti. 

Si avvicina, perciò siamo andati a dare uno sguardo alle principali statistiche delle due squadre che si affrontano nei quarti di finale. Il Psg ha segnato un gol in meno della Roma: sono 17, contro i 18 dei giallorossi che però hanno giocato una partita in più, quella di playoff contro il Salisburgo che i transalpini non hanno disputato essendo arrivati primi nel girone. Il Psg ha anche subito meno gol: 6, con una gara in meno, contro gli 8 della Roma. Un Psg che tira 17,7 volte a partita; ha centrato lo specchio della porta in 53 occasioni (su 124 tiri totali) mentre per quanto riguarda la Roma ci sono 14,9 tiri a partita, con 55 dei 119 effettuati che hanno raggiunto lo specchio.

Tanta differenza nel numero dei calci d’angolo (54 per il Psg, 35 per la Roma), interessante anche il fatto che i transalpini abbiano concesso solo 19 angoli agli avversari, mentre la Roma (che pure ha giocato una partita in più) ben 41, una media quasi doppia. 

Si avvicina il momento di Psg-Roma Primavera, nel tabellone dei quarti di finale di Youth League 2015-2016. L’allenatore Alberto De Rossi in settimana ha rilasciato delle dichiarazioni alla stampa locale analizzando prima la vittoria della primavera contro il Palermo, poi la prossima sfida in Youth League contro il PSG. “E’ un’emozione forte andare a Parigi, dopo i match dello scorso anno mi attendo tanto dalla mia squadra; è importante arrivare tra le prime 4 under 19 in Europa”. Queste, dunque, le parole rilasciate dall’allenatore romano, che inevitabilmente risente della pressione per quello che si configura come uno degli appuntamenti più importanti della stagione.

, diretta dall’arbitro spagnolo Alejandro Hernandez, si gioca oggi alle ore 16 presso lo stadio Georges-Lefèvre di Saint-Germain-en-Laye, ed è valida per i quarti di finale di Youth League 2015-2016, la competizione europea riservata alle formazioni Under 19. Si gioca in gara secca, come è stato per i turni precedenti.

I parigini, che hanno vinto il corrispondente girone della prima squadra con il Real Madrid, sono sicuramente tra le squadre migliori di questa competizione. Il tecnico Francois Rodrigues ha a disposizione una rosa di calciatori promettenti grazie a cui si candida seriamente a vincere questa edizione di Youth League, dopo i trionfi di Chelsea e Barcellona. Agli ottavi di finale, i piccoli talenti francesi hanno battuto il Middlesbrough per 1-0 grazie alla rete di Augustin, stella della squadra.

La Roma di Alberto De Rossi, invece, può puntare su un team abbastanza affiatato con alcuni giocatori che militano già in categorie superiori, su tutti Sadiq Umar. Tanti i ragazzi italiani in rosa, come il figlio d’arte Lorenzo Di Livio, Antonucci o Soleri solo per citarne qualcuno. Peccato per l’assenza di Ezequiel Ponce, autentica stella del calcio Under 19 che ha subito una rottura dei legamenti del ginocchio e tornerà solo ad agosto in campo.

Per la sfida di mercoledì, i parigini che giocano in casa per sorteggio si schierano con un 4-3-3 con Descamps in porta, Georgen, Ba, Voyer e Toure a formare la linea difensiva. A centrocampo il tecnico Rodrigues dovrebbe optare per la conferma di Demoncy, accanto a Nkunku e Bernede. In avanti Augustin gioca con Edouard e Meite. 

La Roma si dovrebbe mettere con un 4-3-1-2 con Nura, Capradossi, Marchizza e Anocic a proteggere la porta difesa da Crisanto. Sulla linea mediana c’è il capitano Lorenzo Vasco, classe ’97, con Bordin e D’Urso ed il trequartista Di Livio. In avanti torna Sadiq Umar insieme al numero 11 Soleri. Pronti dalla pan china i difensori Grossi, eventualmente al posto di Capradossi, o l’attaccante Tumminello in luogo di Soleri. 

La squadra di casa parte favorita, se non altro per il fattore campo e per la maggiore esperienza maturata dai suoi calciatori. La punta di diamante dell’11 di Rodrigues è l’attaccante Augustin, già 9 presenze ed un gol in Ligue 1, che è nel giro della nazionale della sua fascia d’età. Apparizioni in prima squadra anche per Demirdjian, duttile terzino sinistro di origini armene e nobili origini per Timothy Weah, attaccante che ha un’eredità importante lasciatagli dal padre George. 

Per la Roma di De Rossi ci sono alcuni prodotti molti prospetti interessanti per il futuro, che meritano di essere tenuti d’occhio soprattutto perché italiani. Tra questi c’è sicuramente Edoardo Soleri, potente punta che ha già fatto il suo debutto fra i “grandi” in Champions col Bate Borisov, ma anche il difensore Capradossi che è italiano ma ha origini brasiliane. Talento purissimo quello di Sadiq Umar, longilineo centravanti autore di 5 gol e 3 assist in stagione, che in Serie A vanta già 2 gol in appena 6 presenze ai tempi di Rudi Garcia.

Il nigeriano, classe ’97, si alterna fra primavera, Under 19 e prima squadra, dimostrando di essere elemento importante per tutte e tre le rose, naturalmente prima quelle giovanili. Un vero peccato l’assenza dell’argentino Ezequiel Ponce, robusto attaccante prelevato dal Newell’s che sul mercato ha già un valore di qualche milione di euro nonostante i 18 anni. 

Trattandosi di partita secca, ci si può attendere davvero di tutto dal risultato finale, anche perché il valore delle due squadre risulta davvero simile sulla carta. Sarebbe sicuramente una soddisfazione vedere un successo di una squadra italiana, dato che nel settore il nostro Paese è in leggera flessione dopo i successi ottenuti da Stramaccioni con le giovanili dell’Inter qualche anno fa.

La diretta tv di Psg-Roma Primavera sarà trasmessa come sempre dalla pay tv del digitale terrestre: dovete andare su Premium Sport oppure su Premium Sport HD. Senza costi aggiuntivi, gli abbonati avranno la possibilità di assistere a questa partita anche in diretta streaming video, grazie all’applicazione Premium Play che si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori