Video / Ternana-Crotone (1-2): highlights e gol della partita (Serie B 2015-2016, 35^ giornata)

- La Redazione

Video Ternana-Crotone (1-2): highlights e gol della partita di Serie B 2015-2016, valida per la 35^ giornata. Le immagini salienti della partita allo stadio Liberati (sabato 9 aprile)

Palloni_Viareggio
Foto Infophoto

Il Crotone è sempre più vicino alla Serie A: la formazione di Juric riesce ad avere la meglio anche della Ternana, espugnando il Liberati col punteggio di 2 a 1, e approfittando dello stop del Cagliari sul campo dell’Ascoli, la formazione calabrese si porta a +5 sui sardi e a +18 sulle terze (Bari e Spezia). Gli ospiti impiegano 6 minuti dal fischio d’inizio per sbloccare il match e incanalarlo sui binari giusti, con Garcia Tena (6,5) che sugli sviluppi di un calcio d’angolo stacca di testa e colpisce il pallone, Mazzoni (6,5) respinge quando la sfera aveva già superato la linea di porta e l’arbitro convalida il gol. Gara in salita per i padroni di casa che si complica ulteriormente quando viene espulso Busellato (4,5) che viene ammonito per la trattenuta ai danni di Palladino (6) e si fa venire in mente la genialata di applaudire l’arbitro che se la lega al dito e gli mostra il secondo giallo, buttandolo fuori dal campo. Il Crotone non riesce a sfruttare la superiorità numerica e a inizio ripresa la Ternana pareggia con il gran gol di Falletti (6,5) che trafigge Cordaz (6) per il momentaneo 1-1. La formazione di Breda torna così in partita, mentre Mazzoni ci mette del suo respingendo con un grandissimo intervento il tiro ravvicinato di Ferrari (6). A poco più di dieci minuti dal novantesimo, il Crotone torna in avanti con il decimo gol stagionale di Ricci (7) che toglie le castagne dal fuoco a Juric e firma la rete del 2 a 1, regalando altri tre punti al Crotone che prosegue a vele spiegate la sua marcia trionfale verso la Serie A. Buona prova degli uomini di Breda che escono dal campo senza punti, ma in classifica sono comunque distanti dalle sabbie mobili della zona retrocessione. (Stefano Belli)





© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori