Probabili formazioni / Verona-Milan: quote, i bomber. Ultime novità live (Serie A 35^ giornata, oggi 25 aprile 2016)

- La Redazione

Probabili formazioni Verona-Milan: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Bentegodi, valida per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A

MilanVerona_DiegoLopez
Foto Infophoto
Pubblicità

Verona e Milan si sfideranno per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A, nelle probabili formazioni andiamo a vedere quali sono i bomber che si scontreranno al Bentegodi, ovvero Giampaolo Pazzini da una parte e Carlos Bacca dall’altra. Partiamo dall’attaccante gialloblù che in questa stagione ha segnato cinque gol in ventotto presenze, un campionato un po’ altalenante per Giampaolo Pazzini contando anche il fatto che il Verona non ha particolarmente brillato. Dall’altra parte c’è Carlos Bacca, autore di quindici gol con la maglia del Milan. Il bomber ha collezionato trentaquattro presenze finora, non ha mai saltato un match e questo lo rende sicuramente il punto fermo dell’attacco rossonero. Bacca si è reso protagonista di trentaquattro occasioni da gol su quarantacinque tiri.

Pubblicità

Nelle probabili formazioni di Verona-Milan diamo uno sguardo ai possibili protagonisti della partita. Gigi Delneri e i suoi ragazzi sono con un piede e mezzo in Serie B, ma vogliono lottare fino all’ultimo indipendentemente da tutto per onorare il campionato. Nell’Hellas sarà sempre l’esperto Toni ad essere il giocatore più atteso. L’ex Fiorentina e Bayern Monaco con la sua fisicità può mettere in difficoltà la difesa rossonera, come già avvenuto più volte in passato. Nella squadra di Cristian Brocchi occhi puntati su Giacomo Bonaventura, jolly che viene impiegato in più posizioni. Il tecnico lo vede sia da trequartista che come mezzala. L’ex Atalanta dà sempre il massimo ed è tra i pochi che nel Milan sa saltare l’uomo e creare superiorità numerica.

Pubblicità

Verona-Milan si gioca oggi pomeriggio, per gli scaligeri ormai la retrocessione è scritta mentre i rossoneri potrebbero avvicinarsi al quinto posto in classifica. Leggendo le probabili formazioni dell’incontro è chiaro che i due allenatori non hanno risolto tutti i loro dubbi. I veneti dovranno rinunciare a Toni e opteranno per Gomez e Pazzini in attacco. Viviani e Souprayen sono in squalifica, dunque spazio a Wszolek, Marrone, Ionita e Rebic. Tra i rossoneri tornano disponibili Bertolacci e Kucka, fuori però Alex e Balotelli per squalifica. Dietro De Sciglio rileva Antonelli. Con l’assenza di Mario Balotelli, il tecnico del Milan rossonero dovrebbe puntare sul 4-3-3 cono Honda e Bonaventura al fianco di Bacca.

Si gioca al Bentegodi la sfida Verona-Milan che mette di fronte Luigi Delneri all’ex Cristian Brocchi. Andiamo a vedere nelle probabili formazioni quelli che sono stati i migliori delle due squadre fino a questo momento. I migliori marcatori sono rispettivamente Luca Toni e Giampaolo Pazzini con 5 reti e dall’altra parte invece Carlos Bacca con 15. Quelli che tirano di più invece sono rispettivamente Pazzini con 45 conclusioni e Giacomo Bonaventura con 82. I migliori assistman sono invece Pawel Wszolek con 6 e lo stesso Bacca con 14. I calciatori con più chilometri medi percorsi a partita sono Eros Pisano con 10.049 e dall’altra parte Riccardo Montolivo con 10.658.

, partita valida per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A 2015-2016, si gioca alle ore 17 di oggi pomeriggio; il Verona saluta la Serie A dopo tre stagioni e va ora a caccia di un risultato di prestigio davanti al suo pubblico, il Milan che su questo campo ha perso due scudetti vuole riscattare il pareggio interno di giovedì sera per blindare il sesto posto. Arbitra la partita il signor Marco Di Bello; diamo allora uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Verona-Milan.

Ecco le quote Snai per Verona-Milan, 35^ giornata del campionato di Serie A: ci dicono che il segno 1 (vittoria Verona) vale 5,00, il segno X (pareggio) vale 3,80 mentre il segno 2 (vittoria Milan) vale 1,70 volte la cifra messa sul piatto.

Gigi Delneri dovrebbe confermare il 4-4-2 già visto a Empoli, e che è sempre stato il suo modulo di riferimento in carriera; Albertazzi prenderà il posto di Souprayen come terzino destro, dallaltra parte conferma per Eros Pisano mentre in mezzo, davanti a Gollini, si dovrebbe rivedere Moras che farà coppia con Bianchetti, mandando così in panchina Samir. A centrocampo mancherà Viviani, espulso mercoledì e dunque squalificato: sarà Marrone a rimpiazzarlo, lui sarà il playmaker della squadra mentre Ionita potrà occuparsi anche degli inserimenti senza palla e della fase di interdizione che in ogni caso compete a entrambi.

Per quanto riguarda le corsie esterne, non ci sono troppe soluzioni: Jankovic e Juanito Gomez rappresentano una scelta decisamente più offensiva, il secondo potrebbe essere comunque in campo ma si gioca un posto con Rebic, mentre a destra si punterà probabilmente sulla corsa di Wszolek. Davanti, Delneri va con entrambi i pezzi da novanta, ovvero Pazzini e Toni il cui rendimento questanno è stato al di sotto delle aspettative (anche a causa di qualche infortunio che ne ha spezzato il ritmo).

Anche Cristian Brocchi conferma il suo modulo: ancora 4-3-1-2, ma è probabile che Bonaventura torni a giocare dietro le punte vista la prova negativa di Boateng. In alternativa è Honda che si può posizionare in quella zona del campo; così facendo, Bonaventura potrà fare la mezzala come giovedì. Altrimenti, ballottaggio aperto per il ruolo di interno: il principale candidato potrebbe essere José Mauri, con il ritorno di Poli in panchina visto che Kucka rientra dalla squalifica e dovrebbe essere regolarmente in campo, al fianco di Montolivo che è confermato al centro dello schieramento e in cabina di regia.

Non ci sono novità nemmeno per quanto riguarda la zona difensiva: l’unico cambio (Mexès per Alex) è forzato dalla squalifica del brasiliano, come terzini dovrebbero giocare Abate e Antonelli con De Sciglio sparito dai radar e il giovane Calabria che nonostante tutto dovrebbe avere qualche possibilità da qui alla fine del campionato (giovedì è arrivato il meritato esordio in Serie A per il giovane Locatelli).

 

 95 Gollini; 3 E. Pisano, 22 Bianchetti, 18 Moras, 6 Albertazzi; 13 Wszolek, 8 Marrone, 23 Ionita, 27 Rebic; 11 Pazzini, 9 Toni

A disposizione: 37 F. Coppola, 88 Marcone, 12 Gilberto, 4 Samir, 28 Emanuelson, 2 Romulo, 19 L. Greco, 7 Jankovic, 16 Siligardi, 21 Juanito Gomez

Allenatore: Luigi Delneri

Squalificati: Souprayen, Viviani

Indisponibili: Helander, Fares

 99 G. Donnarumma; 20 Abate, 5 Mexès, 13 A. Romagnoli, 31 Antonelli; 27 Kucka, 18 Montolivo, 4 José Mauri; 28 Bonaventura; 70 Bacca, 7 Menez

A disposizione: 1 Diego Lopez, 32 Abbiati, 96 Calabria, 17 C. Zapata, 15 Rodrigo Ely, 2 De Sciglio, 10 Honda, 73 M. Locatelli, 72 K.P. Boateng

Allenatore: Cristian Brocchi

Squalificati: Alex, Balotelli

Indisponibili: Bertolacci, Niang, Luiz Adriano

 

Arbitro: Marco Di Bello

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori