Probabili formazioni/ Albania-Svizzera: quote, le ultime novità live. L’osservato (Europei 2016 girone A, oggi 11 giugno)

- La Redazione

Probabili formazioni Albania-Svizzera: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Félix Bolleart di Lens per la prima giornata del girone A degli Europei 2016

mehmedi_svizzera
Foto Infophoto
Pubblicità

Nelle probabili formazioni di Albania-Svizzera tanti giocatori saranno osservati speciali: come sempre le grandi manifestazioni per nazionali sono fonte di possibili affari per le squadre di club. Un calciatore in particolare sarà sotto gli occhi di tanti osservatori: si tratta di Breel-Donald Embolo, classe ’97, esterno del Basilea. Un giocatore di soli 19 anni, ma che è già maturo e fa impazzire mezza Europa: è un camerunese naturalizzato svizzero, che nel giro della nazionale è entrato un anno fa per volere di Vladimir Petkovic, che ben lo conosce. Cresciuto nel Basilea, non si è mai mosso dal St. Jakob-Park; nel marzo 2014, a 17 anni appena compiuti, ha esordito con gol nel campionato svizzero e da allora non si è più fermato. Non è un grande bomber; in 73 partite con la maglia del Basilea ha messo a segno 26 reti. Tuttavia sotto porta sa farsi valere: l’anno scorso ha segnato 10 gol in campionato, quest’anno 5 ma giocando soltanto 13 partite, essendo fermo per infortunio. Dotato di grande rapidità e dribbling, in nazionale Embolo ha disputato 7 gare segnando un gol, contro San Marino nelle qualificazioni per questi Europei 2016.

Pubblicità

È una partita che vede in campo tanti calciatori impegnati nel nostro calcio. Paesi che storicamente ci sono “vicini”, geograficamente o per altre ragioni, e che da sempre forniscono giocatori che tornano utili anche alle nostre squadre. Basti guardare in casa dell’Albania: al di là degli italianissimi Gianni De Biasi e Paolo Tramezzani (il suo vice) ci sono Etrit Berisha (Lazio) e Elseid Hysaj (Napoli), Ledian Memushaj (Pescara). Non giocano più in Italia, ma ci sono stati fino a poco tempo fa, Andy Lila (Parma), Lorik Cana (Lazio) e Migjen Basha (Torino). La Svizzera invece schiera Stephan Lichtsteiner (Juventus) e Blerim Dzemaili (Genoa); ci sono anche giocatori che hanno lasciato l’Italia poco tempo fa: Steve von Bergen (Cesena e Palermo, passato per qualche settimana dal Genoa), Valon Behrami (Lazio, Fiorentina e Napoli), Gelson Fernandes (Chievo e Udinese), Xherdan Shaqiri (Inter), Haris Seferovic (Fiorentina, Lecce e Novara) e ovviamente il CT Vladimir Petkovic (Lazio). A sorpresa non sono poi stati convocati Sylvain Widmer (Udinese) e Gokhan Inler (ex di Udinese e Napoli).

Sarà senza dubbio una sfida interessante anche se la squadra capitanata dallo juventino Stephan Lichtsteiner parte come favorita. In mezzo al campo il c.t. dell’Albania Gianni De Biasi si porta dietro il ballottaggio tra Lenjani e Basha, mentre in difesa Cana è favorito per partire dal primo minuto su Ajeti. Sono diversi i dubbi anche da parte di Vladimir Petkovic sull’unidici titolare elvetico da schierare in campo dal primo minuto. In difesa Lang pare favorito su Schar al centro per giocare vicino a Djourou. In mezzo al campo invece il ballottaggio è tra Behrami e Dzemaili per un posto nei tre interdittori. Davanti invece dovrebbe essere preferito Mehmedi a Embolo.

Pubblicità

Sarà una partita storica anche perchè metterà di fronte, uno contro l’altro, due fratelli. Non accade troppo spesso, anzi praticamente mai, eppure non è la prima volta che accade. Granit Xhaka, classe ’92, e Taulant Xhaka, classe ’91; uno gioca nel Borussia Monchengladbach, l’altro è rimasto al Basilea dove entrambi sono cresciuti. Soprattutto, entrambi sono di origini kosovare e crescendo hanno scelto nazionali diverse: se Granit è rimasto fedele alla Svizzera, Taulant gioca con l’Albania. I due hanno condiviso dieci stagioni nel Basilea, fino a che Granit non è andato a giocare in Germania; oggi giocheranno contro in questa partita. Il precedente è datato 2010: Jerome Boateng e Kevin Prince Boateng, al Mondiale in Sudafrica, si sono affrontati in Germania-Ghana. Il trequartista del Milan ha infatti scelto la nazionalità della madre, mentre Kevin Prince ha optato per seguire “le orme” del padre, ghanese di Sunyani, arrivato in Germania nel 1981 per motivi di studio.

, partita valida per la prima giornata del girone A degli Europei 2016, si gioca alle ore 15 di oggi pomeriggio presso lo stadio Félix Bolleart di Lens; è una sfida che vede l’Albania per la prima volta nella fase finale di un grande torneo. La Svizzera punta invece ad arrivare almeno ai quarti di finale, sapendo di avere una nazionale di talento che si è fatta le ossa all’ultimo Mondiale. Arbitra la partita lo spagnolo Carlos Velasco Carballo; andiamo dunque a dare uno sguardo più approfondito alle probabili formazioni di Albania-Svizzera.

Le quote Snai per Albania-Svizzera, partita del girone A degli Europei 2016, ci dicono che il segno 1 per la vittoria dell’Albania vale 5,00; il segno X per il pareggio vale 3,30 mentre il segno 2 per la vittoria della Svizzera vale 1,83 volte la somma che deciderete di giocare. 

Partita storica per l’Albania di Gianni De Biasi, che si presenterà in campo con il suo solito 4-1-4-1; da valutare ancora qualche giocatore, ma il grosso della formazione sembra fatta. Kace si gioca una maglia con Lila (visto brevemente nel Parma) come uomo di riferimento davanti alla difesa, più staccato l’ex Torino Migjen Basha; in difesa invece comanda il capitano Lorik Cana, che è stato a lungo nella Lazio, mentre a destra agisce Hysaj con Agolli dall’altra parte, Etrit Berisha invece è il portiere con Mavraj che completa il reparto. A centrocampo potrebbe trovare spazio anche Ledian Memushaj, che negli ultimi giorni si è diviso tra nazionale e playoff di Serie B con il Pescara; difficile però togliere il posto a uno tra Abrashi e Taulant Xhaka, dunque è più probabile che il capitano del Delfino parta dalla panchina. In attacco Roshi e Lenjani sono i due esterni che saranno incaricati di coprire la fascia anche in azione di ripiegamento difensivo, ma dovranno anche accompagnare l’azione della prima punta per non lasciarla troppo sola in mezzo alla difesa avversaria. Prima punta che dovrebbe essere Cikalleshi, anche se nell’ultima amichevole (quella giocata contro l’Ucraina, e persa 3-1) a iniziare dal primo minuto è stato Sadiku.

La Svizzera allenata da Vladimir Petkovic è una formazione ormai rodata; ha sorpreso qualche esclusione eccellente nelle convocazioni, come quella di Gokhan Inler che negli ultimi anni era stato anche il capitano della nazionale. In porta non ci sarà più Benaglio, che ha dato l’addio alla nazionale: a contendersi il posto sono Burki e Sommer, con quest’ultimo che dovrebbe essere favorito. Sugli esterni due giocatori che sanno spingere e attaccare come Lichtsteiner e Ricardo Rodriguez; in mezzo al campo c’è la grande corsa e quantità di Behrami unita alla qualità di Granit Xhaka, che affronta oggi il fratello in una sfida storica. Non c’è dubbio alcuno che il meglio della Svizzera sia dalla cintola in su: sugli esterni ci sono Shaqiri, uomo di esperienza, e Embolo che è rapidissimo ed è entrato nel mirino dei grandi club. Gioca il ruolo di trequartista atipico Mehmedi, ma in quella posizione di campo possono stazionare anche Fabian Frei e Gelson Fernandes, visto in Italia con Udinese e Chievo. Per quanto riguarda l’attacco, a giocarsi il ruolo di prima punta saranno Seferovic (che dà l’impressione di partire favorito), Mehmedi e Derdiyok.

  

 1 E. Berisha; 4 Hysaj, 5 Cana, 15 Mavraj, 7 Agolli; 2 Lila; 21 Roshi, 22 Abrashi, 14 T. Xhaka, 3 Lenjani; 16 Cikalleshi

A disposizione: 23 Hoxha, 12 Shehi, 6 Veseli, 18 Ajeti, 17 Aliji, 8 Basha, 13 Kukeli, 20 Kace, 9 L. Memushaj, 11 Gashi, 19 Balaj, 10 Sadiku

Allenatore: Giann De Biasi

Squalificati: –

Indisponibili: –

 1 Sommer; 2 Lichtsteiner, 5 Von Bergen, 22 Schar, 13 Ri. Rodriguez; 10 G. Xhaka, 11 Behrami; 23 Shaqiri, 15 Dzemaili, 7 Embolo; 9 Seferovic

A disposizione: 21 Burki, 12 Hitz, 6 Lang, 4 Elvedi, 20 Djourou, 3 Moubandje, 16 Gelson Fernandes, 8 F. Frei, 14 Zakaria, 17 Tarashaj, 18 Mehmedi, 19 Derdiyok

Allenatore: Vladimir Petkovic

Squalificati: –

Indisponibili: –

 

Arbitro: Carlos Velasco Carballo (Spagna)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori