DIRETTA/ Europei scherma 2016 streaming video e tv: fioretto uomini, Avola medaglia di bronzo! (oggi lunedì 20 giugno)

- La Redazione

Diretta Europei scherma 2016 streaming video e tv: fioretto uomini e sciabola donne le finali in programma, gli azzurri in gara a Torun, in Polonia (prima giornata, oggi lunedì 20 giugno)

Fiorettomaschile
Infophoto

Ha vinto la medaglia di bronzo nel fioretto maschile agli Europei di scherma 2016 a Torun, in Polonia. Il cammino del fiorettista siciliano si è fermato in semifinale, dove Avola è stato sconfitto con il punteggio di 12-15 dal francese Erwan Le Pechoux. Resta un pizzico di rimpianto per lo schermidore azzurro, che era in vantaggio per 12-10, ma poi il rush finale di Le Pechoux è stato davvero prodigioso e quindi Avola si dovrà accontentare della medaglia di bronzo, che comunque sarà per lui la seconda medaglia individuale agli Europei dopo il fantastico oro di Sheffield 2011, oltre che la prima medaglia della spedizione dell’Italia nella città famosa per avere dato i natali a Niccolò Copernico.

La giornata degli Europei di scherma 2016 a Torun (Polonia) sta decisamente entrando nel vivo e in ottica italiana i riflettori sono puntati soprattutto su Giorgio Avola, che si è qualificato per le semifinali del torneo di fioretto maschile ed è dunque già certo di conquistare almeno una medaglia di bronzo. Ovviamente però adesso il fiorettista siciliano spera di conquistare un metallo più prezioso: fra pochi minuti si disputerà la semifinale che metterà in palio un posto nella finale per il primo e per il secondo posto, che consentirebbe ad Avola di continuare ad inseguire il bis di Sheffield 2011, quando conquistò l’oro europeo. Si è invece conclusa molto preso l’avventura delle azzurre nella sciabola femminile: la migliore è stata Rossella Gregorio (sul podio nelle ultime due edizioni), che però non è riuscita ad andare oltre gli ottavi, dove è stata eliminata per 15-8 dalla russa Sofya Velikaya.

La prima medaglia per l’Italia agli Europei di scherma 2016 in corso a Torun (Polonia) arriva per merito di Giorgio Avola, che nei quarti di finale del fioretto maschile ha battuto per 15-8 il britannico Laurence Halsted. Successo netto per il fiorettista siciliano, che in questo modo si è qualificato per le semifinali garantendosi come minimo la medaglia di bronzo, visto che non si disputa la finale per il terzo posto. Si è fermato invece ai quarti l’altro azzurro entrato fra i primi otto, cioè Andrea Cassarà, che si è dovuto inchinare per 15-8 al francese Erwan Le Pechoux. Alle ore 18.30 avranno inizio le semifinali, dunque vedremo se Avola saprà conquistare la finalissima e scalare i gradini del podio. Notizie meno buone dalla sciabola femminile. Eliminata già ai trentaduesimi Irene Vecchi, si sono fermate ai sedicesimi Loreta Gulotta e Ilaria Bianco, si è qualificata per gli ottavi solamente Rossella Gregorio, che resta dunque la nostra unica speranza di medaglia nella gara femminile.

Arrivano le prime notizie live dagli Europei di scherma 2016 di Torun, in Polonia. Riguardano la gara di fioretto maschile e sono globalmente buone per gli azzurri, visto che Andrea Cassarà e Giorgio Avola sono approdati ai quarti di finale, dove sfideranno rispettivamente il francese Erwan Le Pechoux ed il britannico Laurence Halsted con il podio nel mirino, visto che i semifinalisti andranno tutti a medaglia (non c’è la finale terzo posto, doppio bronzo a chi perde). Dopo la fase a gironi preliminare, superata da tutti gli italiani, Giorgio Avola ha battuto ai sedicesimi l’israeliano Maor Hatoel per 15-6 e poi, col punteggio di 15-7, ha sconfitto il francese Jeremy Cadot negli ottavi. Andrea Cassarà, dal canto suo, ha dapprima sconfitto l’austriaco Johannes Poscharing per 15-5 ai sedicesimi e poi agli ottavi ha superato 15-11 il ceco Alexander Choupenitch, che ai sedicesimi aveva eliminato Andrea Baldini per 15-9. Eliminato invece agli ottavi Daniele Garozzo. L’azzurro, dopo aver vinto per 15-6 contro il russo Dmitry Rigin, è stato superato dal francese Enzo Lefort col punteggio di 15-10.

Oggi agli Europei di scherma 2016 in corso a Torun (Polonia) è il giorno del fioretto maschile e della sciabola femminile. Fra gli azzurri più attesi c’è sicuramente Andrea Baldini, un titolo olimpico, cinque ori mondiali e sei europei fra gare individuali e a squadra. Baldini alla vigilia ha rilasciato interessanti dichiarazioni alla Gazzetta dello Sport: il fiorettista livornese ha parlato del periodo difficile che si è da poco lasciato alle spalle (“ero andato in crisi, non avevo più sicurezze”), spiegando di avere cambiato allenatore e preparatore e di essere andato anche dallo psicologo. I risultati l’hanno soddisfatto: “Ho visto che tiro di nuovo bene, che la scherma la so fare ancora”. Baldini però ci ha regalato anche una riflessione interessante sull’evoluzione della scherma in generale: “E’ molto più fisica, va avanti chi rischia poco, un po’ come succede nel tennis con i pallettari, e allora o sei Federer oppure perdi anche con gente che è meno forte di te”.

Si assegnano oggi le prime medaglie agli Europei di scherma 2016, la rassegna continentale che quest’anno si disputa a Torun, in Polonia. Essendo nell’anno olimpico, il Campionato Europeo sarà naturalmente una fondamentale tappa di avvicinamento a Rio de Janeiro 2016, che costituirà il clou della stagione.

L’appuntamento oggi, lunedì 20 giugno 2016, è con il fioretto maschile e con la sciabola femminile, che subito assegneranno i loro titoli. Ogni giorno infatti ci sarà una gara maschile e una femminile: fino a mercoledì le tre armi a livello individuale, poi da giovedì a sabato le gare a squadre. I quattro fiorettisti italiani impegnati sono Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà e Daniele Garozzo. Finora il 2016 non è stato un anno molto positivo per i fiorettisti italiani, che non hanno ancora vinto gare di livello internazionale. Va però detto che in ogni tappa di Coppa del Mondo abbiamo sempre avuto almeno due italiani nei primi otto, dunque il livello resta ottimo: ci manca il guizzo, speriamo che possa arrivare oggi. Sarà un test soprattutto per Garozzo, il più giovane del gruppo (fratello dello spadista Enrico, anch’egli presente a Torun) e settimo nel ranking mondiale, atteso dunque a una sorta di esame di maturità.

In campo femminile, la sciabola è probabilmente l’arma nella quale abbiamo meno ambizioni, ma salire sul podio non è comunque impossibile. Ci proveranno le azzurre in gara, che saranno Ilaria Bianco, Rossella Gregorio, Loreta Gulotta (il nome nuovo) e Irene Vecchi. Negli ultimi anni siamo abbonati al bronzo: nel 2013 fu terza la Vecchi, negli ultimi due anni la Gregorio.

L’appuntamento per seguire le decisive fasi finali di questa lunga giornata sarà con la diretta tv su Rai Sport 2(canale 58 del telecomando oppure 5058 della piattaforma satellitare Sky) a partire dalle ore 18.30 e fino alle 20.40: telecronaca di Federico Calcagno, affiancato dal commento tecnico diStefano Pantano. Per chi questo pomeriggio non potesse invece mettersi davanti ad un televisore ma vorrà ugualmente seguire gli Europei di scherma, ricordiamo la possibilità offerta dalla diretta streaming video su www.rai.tv, il sito Internet della tv di Stato, accessibile gratuitamente per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori