DIRETTA / Torino-Renate (risultato finale 4-2), info streaming video e tv: rimonta granata! (amichevole, oggi domenica 24 luglio 2016)

- La Redazione

Diretta Torino-Renate info streaming video e tv, risultato live dell’amichevole che i granata di Sinisa Mihajlovic giocano alle ore 17.30 a Bormio (oggi domenica 24 luglio 2016)

mihajlovic_torino
Il tecnico del Torino, Sinisa Mihajlovic (Lapresse)

Grande rimonta e sorpasso da parte del Torino, che in questo secondo tempo ha preso in mano la partita. Dal due a zero, al quattro a due: alla mezzora Martinez riporta in gara i suoi con una conclusione dalla distanza ravvicinata. Il pareggio lo fissa sempre l’attaccante granata, pochi minuti dopo, grazie ad una bella acrobazia in area da rigore. Poi lapunizione di Aramu finisce sul palo e carambola su Merelli, che firma una sfortunata autorete. La chiude Belotti nel finale con una giocata di precisione. 

Torino clamorosamente sotto di due gol nell’amichevole odierna contro il Renate. La prima frazione di gioco si è chiusa con gli ospiti in vantaggio grazie alle marcature messe a segno da Napoli e Marzeglia. Granata un pò macchinosi e sfortunati nei pali colpiti dallo spagnolo Iago  Falque e Ljajic. Nella ripresa diversi cambi da una parte e dall’altra, con i due allenatori che vogliono dare spazio un pò a tutti i giocatori. Il copione della gara resta sempre lo stesso: Toro che prova a scuotersi, Renate pronto a ripartire. 

E’ cominciata da circa mezzora l’incontro amichevole che si sta disputando a Bordmio tra Torino e Renate, con la formazione ospite che conduce per una rete a zero. Succede tutto al nono minuto, quando Gomis pasticcia in fase difensiva, permettendo ad Aiman Napoli di realizzare con estrema facilità il gol del vantaggio.I granata provano subito a scuotersi, ma non la difesa avversaria si chiude bene. Al diciannovesimo il Renate perde Stefanelli per un problema muscolare: al suo posto c’è Anghileri.

Di seguito le formazioni ufficiali dell’amichevole di Bormio, cominciata alle ore 17:30. Sinisa Mihajlovic conferma il modulo 4-3-3 e schiera Molinaro titolare a sinistra, Acquah a centrocampo e Maxi Lopez centravanti; in campo dal 1′ anche Iago Falqué e Ljajic. Gomis; Zappacosta, Maksimovic, Moretti, Molinaro; Acquah, Vives, Obi; Falque, Lopez, Ljajic In panchina: Ichazo, Bovo, Silva, Barreca, Ajeti, Peres, Gazzi, Aramu, Boyè, Parigini, J.Martinez, Belotti Allenatore: Sinisa Mihajlovic Cincilla; Teso, Schettino, Pavan, Stefanelli; Malgrati, Mora, Graziano, Marzeglia; Napoli, Galli In panchina: Merelli, Busa, Villa, Tomei, Anghileri, Tagliabue, Dragoni, Palma, Stefanoni, Florian, Stucchi, Scaccabarozzi Allenatore: Luciano Foschi

La squadra granata tornerà in campo domani, per disputare un’altra sfida amichevole. Questa era inizialmente prevista contro il Como, ma dopo che il tribunale ha espresso la sentenza di fallimento per la società lariana l’avversario è stato cambiato con un’altra società lombarda, ovvero il Varese. Appuntamento sempre a Bormio alle ore 17:30. Mercoledì invece il Torino sarà protagonista di un’affascinante test internazionale, contro i portoghesi del Benfica nella cornice dello stadio Da Luz di Lisbona (calcio d’inizio alle ore 20:45). Martedì 2 agosto i granata si sposteranno in Austria per affrontare un’altra formazione straniera, i tedeschi dell’Ingolstadt, dalle ore 18:30. Nel pomeriggio di sabato 6 agosto invece il Torino giocherà contro gli inglesi dell’Hull City a Salisburgo, inizio ore 16:00. In settimana è stato svelato il calendario della prossima Serie A: per il Torino l’esordio sarà sul campo del Milan, nella prima giornata in programma il 21 agosto. Subito un match dal forte significato per mister Sinisa Mihajlovic, che farà ritorno a San Siro dove l’anno scorso ha lavorato come allenatore del Milan. Alla seconda giornata (28 agosto) il Torino debutterà davanti al proprio pubblico contro il Bologna, poi sarà la volta di Atalanta in trasferta, Empoli in casa, Pescara all’Adriatico e Roma tra le mura amiche. 

Lamichevole in programma oggi pomeriggio alle ore 17.30 a Bormio, sede del ritiro dei ragazzi di Mihajlovic, sarà la seconda occasione per tutti i tifosi del Torino accorsi, per ammirare con la maglia granata il neo acquisto Adem Ljajic. Il giocatore serbo, uno degli acquisti più cari del presidente del Torino Cairo, si è detto entusiasta di questa nuova avventura, e deciso a caricarsi sulle spalle la formazione piemontese per condurla in alto: La responsabilità non mi fanno paura -riporta la Gazzetta dello Sport-, le sfide mi piacciono Il progetto granata mi piace e se sono qui è anche per Mihajlovic, un grande allenatore con cui ho un ottimo rapporto. Parole che suonano davvero soavi per i tifosi del Torino, che oggi accorreranno numerosi a Bormio per ammirare il nuovo acquisto nellamichevole contro il Renate. Proprio ieri sera, alla presentazione ufficiale della squadra erano presenti più di duemila tifosi del Torino, a cui il nuovo allenatore granata ha promesso: lEuropa in due anni

, oggi pomeriggio domenica 24 luglio 2016 si gioca alle ore 17.30 presso il ritiro dei granata a Bormio (Sondrio), splendida località fra le Alpi della Valtellina. Nelle prime amichevoli di questo nuovo corso targato Mihajlovic, sono già andati in gol Iago Falque e Ljajic, i due colpi messi a segno dal direttore Petrachi. La prossima sfida per il Toro è contro il Renate, formazione della brianza che gioca a pochi chilometri da Bormio. La squadra granata fa ben sperare i tifosi per la nuova stagione, anche se sono sempre di più quelli che chiedono un salto di categoria della squadra e non solo una salvezza tranquilla come accaduto nelle ultime stagioni.

Il presidente Urbano Cairo nelle ultime settimane è stato occupato più dai suoi affari imprenditoriali che dalla situazione Torino, ma ora potrebbe versare nuova liquidità per concludere un mercato finora sufficiente, ma che ha visto partire alcune pedine importanti come Glik. I risultati dei primi test sul campo sono stati positivi, ma data la caratura degli avversari bisognerebbe aspettare ben altri impegni per mettere realmente alla prova il nuovo 11 di Mihajlovic. L’allenatore serbo richiede rinforzi in mediana ed in difesa e non ha risparmiato qualche mugugno nei confronti della società, ma la situazione appare ad oggi sotto controllo.

Per la sfida contro il Renate, il tecnico Mihalovic si prepara a schierare un 4-3-3 con Padelli in porta, Maksimovic, Gaston Silva centrali e Peres insieme a Barreca a ricoprire le posizioni esterne. A centrocampo Benassi dovrebbe ottenere una maglia da titolare accanto a Baselli ed Obi. In avanti Ljajic e Iago Falque saranno gli esterni con Belotti a fare da prima punta al centro. Dalla panchina pronti il secondo portiere Gomis, Zappacosta per un ruolo sulla destra, Acquah, Parigini e Maxi Lopez.

Per quanto riguarda la formazione del Renate, il tecnico Luciano Foschi pensa allo schieramento migliore per ben figurare contro una squadra blasonata. In porta conferma per il numero 1 Moschin a difendere i pali; in difesa linea a 3 con il capitano Malgrati, Mora e Teso. A centrocampo ruolo di esterno sinistro per Anghileri, a destra invece spazio a Chimenti. In mediana tre maglie da titolare per Scaccabarozzi, il perno di tutta la squadra, con Pavan e Graziano. In attacco coppia formata da Aiman Napoli e Damien Florian. Il tecnico lombardo punta anche a diverse soluzioni dalla panchina, provenienti soprattutto dal settore giovanile. Il Renate, salvo con l’undicesimo posto nella scorsa Lega Pro Girone A, potrebbe puntare a rinforzarsi e a provare, perché no, di agguantare i play-off. Fosschi si affida a pedine come Napoli, attaccante ex Crotone e Modena, ed al suo compagno di reparto Florian. Sono loro, insieme al mediano Scaccabarozzi, i pilastri intorno a cui fondare una squadra di vertice per la prossima stagione.

La partita amichevole tra Torino e Renate non sarà trasmessa in diretta tv nè in diretta streaming video. Aggiornamenti sul risultato di questa partita amichevole di Bormio comunque saranno disponibili sul sito ufficiale www.torinofc.it e sui social network ufficiale della società: la pagina Facebook Torino Football Club e l’account Twitter @TorinoFC_1906.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori