DIRETTA / Pisa Arzachena (risultato finale 1-0) streaming video Sportube:Decide la rete in avvio di Giannone

- Michela Colombo

Diretta Pisa Arzachena: info streaming video e Sportube, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita della 6^ giornata della Serie C 2017-2018.

Pisa curva tifosi
Diretta Pisa Chievo (Foto repertorio LaPresse)

DIRETTA PISA ARZACHENA (RISULTATO FINALE 1-0): DECIDE LA RETE IN APERTURA DI GIANNONE

Si è concluso da pochissimi minuti l’incontro, dopo quattro aggiuntivi di recupero, tra Pisa e Arzachena sul punteggio di 1 a 0, la squadra di mister Gautieri è riuscita pertanto a conquistare davanti al proprio pubblico la quarta vittoria consecutiva che lancia la formazione toscana nelle posizioni nobili della graduatoria. Il match dell’Arena Garibaldi-Romeo Anconetanei è stato deciso dalla rete messa a segno in apertura al 2′ da Giannone che ha trovato la via del gol al primo tentativo dal limite dell’area con un bellissimo tiro al volo. Dopo aver sfiorato l’immediato raddoppio con Negro, il cui tentativo è stato salvato alla grande da un super intervento di Ruzittu, i padroni di casa hanno controllato la prima frazione di gioco concedendo solamente una conclusione dalla distanza di Curcio parata con sicurezza da Petkovic. La ripresa si è aperta con un’immediata occasione di Giannone ma l’espulsione subita al 61′ dal neo-entrato Aiana che ha subito un sacrosanto secondo cartellino giallo per una evidente trattenuta ai danni di Mannini, ha difatto spento le speranze dei sardi di poter riequilibrare il punteggio che il neo-entrato Masucci ha provato ad arrontondare al 68′ quando un suo tiro al volo sul cross di Mannini ha costretto l’estremo difensore ospite ad uno strepitoso intervento. Il Pisa si è poi limitato a controllare il possesso del pallone fino al 94′ quando, dopo quattro minuti di recupero, il direttore di gara ha decretato col triplice fischio finale la quarta vittoria consecutiva del Pisa.

 

I SARDI CHIUDONO IN 10 UOMINI

Quando siamo giunti all’80’ dell’incontro tra Pisa e Arzachena il punteggio è ancora sull’1 a 0. Al 61′ gli ospiti sono anche rimasti in inferiorità numerica a causa del secondo cartellino giallo incassato dal neo-entrato Aiana, che aveva rilevato Bonaquisti nel corso della prima frazione di gioco, a causa di un evidente strattonata ai danni danni di Mannini. All 66′ mister Gautieri decide di cambiare entrambi gli attaccanti Negro ed il momentaneo match-winner Giannone il cui posto è stato rilevato da  Masucci e Eusepi. Due minuti dopo al 68′ proprio uno dei nuovi entrati Masucci di sfiorare il raddoppio quando ha deviato verso la porta il cross di Mannini costringendo Ruzittu ad un stupendo intervento col quale è riuscito a deviare il pallone in corner. 

 

GIANNONE SFIORA IL RADDOPPIO

Il secondo tempo della sfida tra Pisa e Arzachena è iniziato da circa 15 minuti ed il punteggio è ancora sull’1 a 0, la bella rete realizzata da Giannone in apertura decide l’incontro dell’Arena Garibaldi-Romeo Anconetanei. Mister Gautieri è stato costretto ad una sostituzione durante l’intervallo visto che ha dovuto lasciare negli spogliatoi l’acciaccato Ingrosso il cui posto è stato preso da Carillo. Gli ospiti sembrano iniziare meglio ma sono i padroni di casa a sfiorare il vantaggio al 51′ ancora con lo scatenato Giannone che ha tentato un tiro dal limite dell’area che però è terminato fuori dallo specchio di non molto. Ritmi decisamente più bassi in questa ripresa.

 

I TOSCANI CHIUDONO AVANTI IL PRIMO TEMPO

Si è concluso da pochissimi minuti, dopo quattro aggiuntivi di recupero, il primo tempo della sfida tra Pisa e Arzachena il punteggio è ancora di 1 a 0, a decidere è ancora la rete messa a segno al 2′ da Giannnone. Al 26′ mister Giorico è stato costretto al primo cambio col quale ha dovuto far uscire l’infortunato capitan Bonacquisti a causa di un brutto contrasto con De Vitis, il cui posto è stato preso da Deiana. Gli ospiti riescono finalmente ad affacciarsi nell’area toscana al 37′ quando Curcio ha tentato una conclusione che Petkovic è riuscito a respingere con un intervento in due tempi piuttosto complicato. Prima della fine del primo tempo, è stato il Pisa ad andare vicino al raddoppio con Ingrosso che ha tentato una conclusione al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo che la retroguardia sarda è riuscita a deviare in corner.

LA SBLOCCA SUBITO GIANNONE

Allo Stadio Arena Garibaldi-Romeo Anconteani di Pisa i padroni di casa stanno affrontando l’Arzachena nella gara valida per la 7^ giornata del Gruppo A di Serie C e, quando sono trascorsi circa 15 minuti di gioco, il punteggio è di 1 a 0, a sbloccare ci ha pensato dopo soli 2 minuti Giannone che ha segnato con un gran tiro al volo dal limite dell’area che non ha lasciato scampo a Ruzittu. I toscani, dopo le tre vittorie consecutive, cercano ancora i tre punti davanti al proprio pubblico mentre i sardi devono cambiare il trend negativo in trasferta che ha contraddistinto questo inizio di stagione. Al 6′ la squadra di Gautieri ha subito sfiorato il raddoppio quando sul cross di Birindelli proveniente dalla destra, Negro ha tentato un tiro al volo che l’estremo difensore ospite è riuscito a deviare in corner con un gran intervento. La reazione degli ospiti arriva al 12′ quando Curcio ha tentato un potente tiro da fuori area che Petkovic è riuscito a bloccare.

 

FORMAZIONI UFFICIALI! SI COMINCIA!

Il Pisa se la vedrà con la temibile Arzachena in questa settima giornata del campionato di Serie C. Controllando le statistiche va detto che i toscani sono in grande ripresa essendo reduci da 3 vittorie di fila, dopo un esordio sottotono. I nerazzurri complessivamente hanno raccolto 11 punti con 3 vittorie, 2 pareggi ed 1 sconfitta e portano a bilancio 5 gol fatti e soltanto 2 subiti. La compagine sarda ha messo da parte finora 9 punti, importanti per la settima piazza della graduatoria del girone A: il ruolino dei neopromossi ci racconta poi di 3 vittorie ed altrettante sconfitte e i biancoverdi hanno gonfiato la rete in 10 occasioni ma hanno subito ben 11 di gol. In casa il Pisa ha fatto molto bene ottenendo 7 punti su 9 a disposizione mentre lArzachena dopo aver vinto il primo impegno in trasferta negli ultimi 2 ha subito altrettante sconfitte dimostrando soprattutto una certa fragilità difensiva. (agg Michela Colombo)

STREAMING VIDEO E DIRETTA TV: COME VEDERE LA PARTITA DI SERIE C

La partita tra Pisa e Arzachena non sarà trasmessa in diretta tv; tuttavia, come per tutte le partite nella stagione di Serie C (anche quelle di Coppa Italia), ci sarà la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, sottoscrivendo un abbonamento al portale Sportube.tv che ha lesclusiva per le partite della terza divisione.

TESTA A TESTA

Tra i tanti incontri inediti che il calendario del campionato di Serie C (Girone A) di questanno propone cè anche quello tra Pisa e Arzachena: per i nerazzurri toscani e i bianco-verdi sardi (al secondo campionato assoluto della propria storia in terza divisione) si tratta dunque di una prima volta che sarà bagnata tra le mura dello stadio Romeo Anconetani (già Arena Garibaldi) e lincontro si presenta alla vigilia più equilibrato di quanto il blasone non lasci immaginare. Infatti Pisa e Arzachena si trovano entrambe a metà classifica, coi nerazzurri avanti di soli due punti rispetto agli avversari e reduci da un filotto di ben cinque risultati utili consecutivi dopo la sconfitta patita proprio in avvio di torneo. Da allora, i ragazzi di Gautieri hanno messo in fila due pareggi per 0-0 (contro il Siena in casa e successivamente in trasferta a Monza), prima di inanellare tre vittorie consecutive e spiccare il volo: dopo il 2-1 rifilato alla Viterbese e l1-0 a domicilio a Cuneo, nellultimo turno è arrivato un convincente 2-0 ai danni del Prato.

ORARIO E PRESENTAZIONE PARTITA

Pisa-Arzachena, diretta dallarbitro Gianpiero Miele di Nola, è la partita in programma oggi mercoledi 4 ottobre alle ore 20.30 allo Stadio Romeo Anconetani, valida per la 7^ giornata del girone A del campionato di Serie C 2017-2018.  La formazione di casa, dopo aver perso in estate la guida tecnica di Gattuso ed essere tornata in terza divisione, è stata affidata alla guida esperta di Carmine Gautieri per provare a conquistare velocemente la promozione in cadetteria.

LA SITUAZIONE IN CASA TOSCANA

Nello scorso anno furono tante le vicissitudini che hanno attraversato l’avvio di stagione dei toscani, alle prese con alcuni seri problemi societari che hanno sicuramente minato le certezze dei giocatori.  Quest’anno, con una situazione sicuramente più assestata rispetto a quella dello scorso anno, i neroazzurri si giocheranno le proprie carte per la promozione diretta, consapevoli che sarà molto dura avere la meglio su alcune antagoniste quotate come i rivali di sempre del Livorno, ma anche come il Siena, formazione chiamata anch’essa a tornare nel calcio che conta. In questa sorta di derby per la promozione, ammesso che queste squadre rimarranno al vertice fino alla fine, il Pisa ha in rosa i mezzi a disposizione per poter dire la propria, ma bisognerà fare un po’ di più rispetto a quanto visto in queste prime 6 giornate. I toscani, infatti, con 11 punti in classifica, sono al momento al quinto posto della classifica, distanti 5 lunghezze dai rivali del Livorno. A rovinare una partenza tutto sommato positiva è stato essenzialmente il risultato negativo alla prima, con la sconfitta sul campo dell’Olbia.

LA CONDIZIONE DEI SARDI

Un’altra formazione sarda, questa volta l’Arzachena, incrocia il cammino del Pisa alla settima giornata. La squadra allenata da Mauro Giorico, alla quarta stagione in Costa Smeralda, ha sicuramente in mente l’obiettivo salvezza come traguardo stagionale. La partenza è stata più che positiva per i bianco-verdi, che per effetto di 3 vittorie e 3 sconfitte raccolte fino alla sesta di campionato possono vantare 9 punti fatti e l’ottavo posto nella classifica del gruppo A. Un rendimento certamente altalenante e potenzialmente migliorabile in alcuni aspetti, ma che rispecchia la mentalità di un allenatore che prova a vincerla sempre sapendo che i 3 punti sono molto importanti per muovere la classifica. Ad Arzachena non ci sono timori, infatti, se il cammino proseguirà sulla falsa riga di questo inizio: la squadra subisce in ogni gara, questo è vero, ma crea abbastanza da poter rischiare di vincere anche con le grandi del girone.

LE PROBABILI FORMAZIONI PISA ARZACHENA

Passando all’analisi delle probabili formazioni, il tecnico di casa Gautieri dovrebbe schierare un 4-3-3 con Petkovic in porta, Filippini, Carillo, Lisuzzo e Birindelli a partire da sinistra nella linea a 4. A centrocampo trova spazio l’ex Frosinone Gucher al fianco di De Vitis e Di Quinzio, mentre in avanti Mannini e Masucci saranno ai lati di Eusepi.  Dall’altro lato Giorico dovrebbe puntare su un 3-5-2 con Ruzittu in porta, Piroli, Sbardella e Peana in difesa. Centrocampo composto da Bertoldi e Casini sugli esterni, Nuvoli, Bonacquisti e La Rosa in quest’ordine a partire dal centro-sinistra. In attacco Lisai, causa turn-over, scalpita Sanna per un posto da titolare, mentre Michele Curcio è pronto alla riconferma dopo il gol segnato al Monza. Gautieri ha portato avanti a Pisa alcuni dei dettami tattici lasciati da Gattuso, e infatti quella che si è vista nelle prime 6 di campionato è una squadra che subisce poco, e che cerca di fare quel minimo in più dell’avversario per fare risultato. Vedremo come questo atteggiamento si scontrerà con quello sicuramente molto più sfrontato dell’Arzachena e che risultati produrrà sul campo.

QUOTE E PRONOSTICO

La SNAI quota l’1 vittoria Pisa a 1,50, mentre il segno 2 è quotato 6,50. L’X del pareggio è dato a 3,90: a pesare sulla carta il fattore campo e la striscia di risultati utili raccolti dai toscani negli ultimi turni di campioanto. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori